Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Office fa le bizze? Photoshop non funziona più? Forse possiamo darti una mano...

Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » gio gen 06, 2011 10:25 am

Vorrei realizzare una copia virtuale del mio Sistema per poter fare tranquillamente prove di nuovi software e altro ancora.

Se può servire ho una versione di Acronis licenziata e naturalmente diversi immagini del mio HD.

La mia domanda è questa: Quale software (meglio se free) mi consigliate tra Wmware e VirtualBox per realizzare più facilmente e al meglio (sempre sia possibile) il mio progetto?

[MLI]
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda developerwinme » gio gen 06, 2011 1:16 pm

Se ho capito quale è il tuo problema, forse questi articoli potranno tornarti utili:
http://www.MegaLab.it/4957/guida-comple ... a-virtuale
http://www.MegaLab.it/5625/trasformare- ... n-disk2vhd
PC: ASUS X53S (Intel Core i7-2670QM 2.20 Ghz, RAM 8 GB, NVIDIA GeForce GT520MX, Windows 8 Pro)
Mobile: Nokia Lumia 710 (CPU 1,4 Ghz, RAM 512 MB, Windows Phone 7.8)
--
developerwinme.wordpress.com
Avatar utente
developerwinme
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5014
Iscritto il: mar dic 30, 2008 7:00 pm
Località: Como

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » gio gen 06, 2011 2:17 pm

Sembrano fatti apposta per me [applauso+]

In particolare il secondo mi pare sia alla portata di un utente medio come il sottoscritto.

E aggiungiamo pure che poi la copia virtuale la dovrei far girare tramite VirtualBox sempre sulla stessa macchina quindi niente problema attivazione e tutto più semplice o sbaglio?
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano


Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda developerwinme » gio gen 06, 2011 6:08 pm

Al4 ha scritto:E aggiungiamo pure che poi la copia virtuale la dovrei far girare tramite VirtualBox sempre sulla stessa macchina quindi niente problema attivazione e tutto più semplice o sbaglio?

Su questo non ti so dare garanzie, mi dispiace. [acc2]
PC: ASUS X53S (Intel Core i7-2670QM 2.20 Ghz, RAM 8 GB, NVIDIA GeForce GT520MX, Windows 8 Pro)
Mobile: Nokia Lumia 710 (CPU 1,4 Ghz, RAM 512 MB, Windows Phone 7.8)
--
developerwinme.wordpress.com
Avatar utente
developerwinme
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5014
Iscritto il: mar dic 30, 2008 7:00 pm
Località: Como

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Andy94 » gio gen 06, 2011 6:22 pm

Uhm... Questo punto è alquanto dubbio.
L'attivazione di Windows si basa sulle componenti hardware(come detto al termine del secondo articolo di MLI che è stato inserito in questa discussione), questo è vero. Citando Wikipedia, l'hardware controllato dovrebbe essere:
* Display Adapter
* SCSI Adapter
* IDE Adapter
* Network Adapter (including the MAC Address)
* RAM Amount Range (e.g., 0–512 MB)
* Processor Type and Serial Number
* Hard Drive Device and Volume Serial Number
* Optical Drive (e.g., CD-ROM)

In base a questo viene generato un codice salvato all'interno del PC. Citando ancora Wikipedia:
When activation is performed, Windows saves a record of the hardware in the user's machine. If the system is booted up with significant hardware changes (such as replacing the motherboard or the hard disk or memory at the same time[6]), Windows will require immediate reactivation to prevent the possibility that the same copy of the operating system has been installed on two different systems.[6] However, from Windows XP Service Pack 1 onwards, the user is given a three day grace period to reactivate in this particular case.[10] Windows XP allows you to modify six pieces of hardware or the Network Card and three other pieces of hardware.[9]

Se cambiano queste periferiche, bisogna rifare l'attivazione.

Ciò detto: è necessario attivare anche se la VM gira nello stesso PC? La risposta è DIPENDE: è risaputo che i software di virtualizzazione hanno i loro componenti (adattatore di rete, diversa RAM alla VM, diverso HD perché virtuale ecc.). Bisognerebbe contarli precisamente, e dipenderebbe sempre e comunque dal sistema operativo virtualizzato (si legge infatti del diverso comportamento di Windows XP). Azzardo mio: sì, l'attivazione è da ripetere.

In conclusione: se provi, faccelo sapere [^]

[ciao]
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » gio gen 06, 2011 6:41 pm

Chiaramente faro sapere come va, tempo qualche giorno e poi procederò [^]

Ma se poi con la copia virtuale evitassi di collegarmi a internet, non avrei nessuna richiesta di attivazione, o sbaglio? [8)]

Vorrei porre una domanda che riguarda l'uso di VirtualBox, che potrebbe essere anche assurda, ma e chiedo scusa in anticipo non ho mai fino ad ora usato questo software ne altri del genere, e la domanda è la seguente:
Ma lavorando con un S.O virtualizzato, questo ha praticamente un suo Registro che si può manipolare direttamente e/o che viene modificato da nuove installazioni di software? tutto virtuale naturalmente, ma che si può aprire con regedit per intenderci.
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Ale2695 » gio gen 06, 2011 6:45 pm

Al4 ha scritto:Chiaramente faro sapere come va, tempo qualche giorno e poi procederò [^]

Ma se poi con la copia virtuale evitassi di collegarmi a internet, non avrei nessuna richiesta di attivazione, o sbaglio? [8)]

Vorrei porre una domanda che riguarda l'uso di VirtualBox, che potrebbe essere anche assurda, ma e chiedo scusa in anticipo non ho mai fino ad ora usato questo software ne altri del genere, e la domanda è la seguente:
Ma lavorando con un S.O virtualizzato, questo ha praticamente un suo Registro che si può manipolare direttamente e/o che viene modificato da nuove installazioni di software? tutto virtuale naturalmente, ma che si può aprire con regedit per intenderci.

Per la prima domanda non saprei, in teoria no.
Per la seconda, invece, naturalmente si, un SO installato in macchina virtuale è totalmente separato da quello su cui è installato, condividono solo l'hardware e, se configurate, delle cartelle. Puoi fare tutte le modifiche che vuoi senza danneggiare il tuo SO originale.
http://www.chimerarevo.com/
Avatar utente
Ale2695
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5927
Iscritto il: dom gen 18, 2009 10:39 am
Località: Novara

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Andy94 » gio gen 06, 2011 7:06 pm

Se devi ancora imbatterti nella cosa, ti consiglio VMWare Player anziché VirtualBox. Abbiamo anche un articolo sul portale che ne illustra l'utilizzo.

Quanto ad Internet e la riattivazione: se non c'è connettività, teoricamente non dovrebbe dirti nulla. Tuttavia, non ne sono certo e al momento non ho fonti per assolverti ed assolvermi questo dubbio.
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda developerwinme » gio gen 06, 2011 7:43 pm

Andy94 ha scritto:Quanto ad Internet e la riattivazione: se non c'è connettività, teoricamente non dovrebbe dirti nulla.

Io credo che invece richiederà l'attivazione, in quanto il controllo sulle modifiche all'hardware può tranquillamente essere fatto in locale, senza bisogno di utilizzare la rete, che serve solo per completare l'attivazione.
Il problema è che stiamo parlando dell'attivazione di Windows e non delle notifiche di Windows Genuine Advantage: comunque l'unico modo per essere sicuri è provare. [;)]
PC: ASUS X53S (Intel Core i7-2670QM 2.20 Ghz, RAM 8 GB, NVIDIA GeForce GT520MX, Windows 8 Pro)
Mobile: Nokia Lumia 710 (CPU 1,4 Ghz, RAM 512 MB, Windows Phone 7.8)
--
developerwinme.wordpress.com
Avatar utente
developerwinme
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5014
Iscritto il: mar dic 30, 2008 7:00 pm
Località: Como

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » gio gen 06, 2011 9:17 pm

Grazie ancora a tutti, non appeno procederò ci toglieremo questi dubbi [^]

Andy94 ha scritto:Se devi ancora imbatterti nella cosa, ti consiglio VMWare Player anziché VirtualBox. Abbiamo anche un articolo sul portale che ne illustra l'utilizzo.
Infatti sono quelli i due software tra i quali avrei dovuto scegliere, comunque siamo ancora in tempo [;)]
Ora vado a vedermi l'articolo, intanto magari dimmi tu per esperienza diretta (che ritengo molto importante) perché e magari anche a grandi linee per quali punti ritieni VMWare Player più adatto di VirtualBox [8)]
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Andy94 » gio gen 06, 2011 11:38 pm

Inizialmente perché hai pieno supporto ad Aero, cosa che ancora VirtualBox non ha garantito (e già solo per quello...). Poi si tratta di una questione di abitudine personale: da anni vado avanti con la controparte a pagamento Workstation e mi trovo meravigliosamente...
Inoltre, se un giorno vorrai migrare XP Mode in VMWare sarà facilissimo, in VirtualBox un po' meno... [acc2]

Si tratta comunque, ripeto, di opinioni del tutto personali: dovrai vedere tu con quale ti trovi meglio.

[ciao]
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » ven gen 07, 2011 2:46 pm

Andy, innanzitutto complimenti per l'ottimo articolo http://www.MegaLab.it/5371/la-grande-gu ... e-gratuito, è davvero un bel software [^] , ed hai ragione quando dici che per la scelta bisogna innanzitutto valutare le esigenze personali e contingenti.
Infatti l'accoppiata Disk2vhd e VirtualBox sembrerebbe cucita da un sarto apposta per le mie esigenze attuali, che ho illustrato nel primo post.

Comunque mai dire mai e in caso di utilizzi futuri ti vorrei chiedere a proposito di VMware Player:

Quanto spazio occupa la sua installazione?
E' anche in Italiano?
Legge i file VHD?

[grazie] ancora [ciao]
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda ninjabionico » ven gen 07, 2011 7:30 pm

Andy94 ha scritto:Uhm... Questo punto è alquanto dubbio.
L'attivazione di Windows si basa sulle componenti hardware(come detto al termine del secondo articolo di MLI che è stato inserito in questa discussione), questo è vero. Citando Wikipedia, l'hardware controllato dovrebbe essere:
* Display Adapter
* SCSI Adapter
* IDE Adapter
* Network Adapter (including the MAC Address)
* RAM Amount Range (e.g., 0–512 MB)
* Processor Type and Serial Number
* Hard Drive Device and Volume Serial Number
* Optical Drive (e.g., CD-ROM)

In base a questo viene generato un codice salvato all'interno del PC. Citando ancora Wikipedia:
When activation is performed, Windows saves a record of the hardware in the user's machine. If the system is booted up with significant hardware changes (such as replacing the motherboard or the hard disk or memory at the same time[6]), Windows will require immediate reactivation to prevent the possibility that the same copy of the operating system has been installed on two different systems.[6] However, from Windows XP Service Pack 1 onwards, the user is given a three day grace period to reactivate in this particular case.[10] Windows XP allows you to modify six pieces of hardware or the Network Card and three other pieces of hardware.[9]

Se cambiano queste periferiche, bisogna rifare l'attivazione.

Ciò detto: è necessario attivare anche se la VM gira nello stesso PC? La risposta è DIPENDE: è risaputo che i software di virtualizzazione hanno i loro componenti (adattatore di rete, diversa RAM alla VM, diverso HD perché virtuale ecc.). Bisognerebbe contarli precisamente, e dipenderebbe sempre e comunque dal sistema operativo virtualizzato (si legge infatti del diverso comportamento di Windows XP). Azzardo mio: sì, l'attivazione è da ripetere.

In conclusione: se provi, faccelo sapere [^]

[ciao]


[:p] [acc2] Questo problema nasce dall'uso di software chiuso e limitato... [acc2] [:p]

... con un qualsiasi sistema Libero (GNU/Linux, * BSD, OpenSolaris, ecc...) la questione non sussisterebbe nemmeno... [8D]

... tutto lo sforzo sarebbe diretto per lo più allo smanettamento puro. [^]
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » ven gen 07, 2011 8:16 pm

Sono sempre più incuriosito da questa faccenda dell'attivazione, comunque credo che fra qualche giorno ci toglieremo, io e voi tutti, il dubbio [acc2]
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Ale2695 » ven gen 07, 2011 9:17 pm

ninjabionico ha scritto: [:p] [acc2] Questo problema nasce dall'uso di software chiuso e limitato... [acc2] [:p]

... con un qualsiasi sistema Libero (GNU/Linux, * BSD, OpenSolaris, ecc...) la questione non sussisterebbe nemmeno... [8D]

... tutto lo sforzo sarebbe diretto per lo più allo smanettamento puro. [^]

Infatti: perché io devo pagare per un sistema instabile, poco sicuro, che per funzionare deve avere tre milioni di programmi pesanti ed anch'essi a pagamento, e che se lo voglio riutilizzare devo per forza riattivarlo? Senza contare la limitazione della possibilità di riutilizzo per sole 3 volte di ogni seriale...
Chissà perché, però, da quando uso i sistemi GNU/Linux mi sento davvero libero di fare quello che voglio...
Non ho limiti, posso installarlo quante volte voglio, passarlo agli amici, senza infrangere la legge! Poi ho una marea di software di ogni tipo, gratis, posso personalizzarmelo come voglio, è stabilissimo, i virus sono pochissimi e difficilissimi da attivare. Insomma: perché usare Windows? [boh]
[linux] [cuore]
http://www.chimerarevo.com/
Avatar utente
Ale2695
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5927
Iscritto il: dom gen 18, 2009 10:39 am
Località: Novara

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Andy94 » ven gen 07, 2011 9:30 pm

Quanto spazio occupa la sua installazione?
E' anche in Italiano?
Legge i file VHD?

Al momento non ricordo quanto occupi, escludo che sia in italiano (ma l'interfaccia è di immediata comprensione, tranquillo [^] ).
Quanto al vhd, mi viene in mente adesso [acc2]
Si possono aprire, ma non è così immediato... Si deve usare un software intermedio, a quanto pare.
http://www.vmware.com/products/converter/

Se vuoi provare, magari prima direttamente senza altri applicativi, facci sapere come va a finire. [^]
[ciao]
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » ven gen 07, 2011 9:52 pm

[grazie] Andy, ma purtroppo per me l'inglese è veramente un osso troppo duro [cry] , ancora di più per un programma di questa tipologia a me sino ad ora sconosciuta.

Sono costretto a scegliere questa strada che sembra un poco più alla mia portata http://www.MegaLab.it/5625/trasformare- ... n-disk2vhd

....................io speriamo che me la cavo [;)]
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Al4 » dom gen 09, 2011 12:44 am

Eccomi........... [cry]

Ho creato un file VHD del mio Sistema seguendo la guida del mio post precedente con Disk2vhd, e dopo aver installato VirtualBox ho collegato il disco virtuale (file VHD), dopo vari tentativi sono riuscito a far partire il boot e dopo l'inserimento della password nella schermata di Logon mi chiede subito di attivare Windows, se rispondo di NO si ritorna all'inserimento della password, mentre rispondendo SI c'è questo ERRORE:

Immagine

Non so nemmeno se sono riuscito ad installare le GuestAdditions correttamente, magari qualche esperto del programma da questo screen ci capisce qualcosa:

Immagine


[V]
Avatar utente
Al4
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 281
Iscritto il: dom nov 09, 2008 8:56 am
Località: Milano

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda ninjabionico » dom gen 09, 2011 3:31 am

Al4 ha scritto:... c'è questo ERRORE:
Immagine
...


Ale2695 ha scritto:
ninjabionico ha scritto: [:p] [acc2] Questo problema nasce dall'uso di software chiuso e limitato... [acc2] [:p]

... con un qualsiasi sistema Libero (GNU/Linux, * BSD, OpenSolaris, ecc...) la questione non sussisterebbe nemmeno... [8D]

... tutto lo sforzo sarebbe diretto per lo più allo smanettamento puro. [^]

Infatti: perché io devo pagare per un sistema... che per funzionare... devo per forza riattivarlo? Senza contare la limitazione della possibilità di riutilizzo per sole 3 volte di ogni seriale...
... da quando uso i sistemi GNU/Linux... Non ho limiti, posso installarlo quante volte voglio, passarlo agli amici, senza infrangere la legge! Poi ho una marea di software di ogni tipo, gratis, posso personalizzarmelo come voglio, è stabilissimo, i virus sono pochissimi e difficilissimi da attivare. Insomma: perché usare Windows?
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd

Re: Virtualizzare una copia esatta del proprio Sistema

Messaggioda Andy94 » dom gen 09, 2011 8:35 am

Al4, come immaginavo. [acc2]
L'attivazione è in ogni caso richiesta perché, probabilmente, il numero di periferiche che vengono cambiate dal programma di virtualizzazione è comunque considerevole. È altrettanto vero che esso usa le periferiche del computer, ma spesso ne modifica il nome o altri dati che a quanto pare influiscono sul controllo dell'attivazione.
Per quanto riguarda l'errore, non so nemmeno se a questo punto possa essere risolto. Visto che si tratta di una macchina virtuale, prova a seguire le indicazioni riportate sul Method 2 che vedi a questa pagina.
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Prossimo

Torna a Software

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising