Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Un programma per deframmentare?

Questa è la sezione per chiedere e dare aiuto e consigli su Mac OS e sui software per Mac, per risolvere ogni dubbio sul mondo della mela mordicchiata, per sfatare ogni strana idea che avete o che vi hanno riferito sul Mac, per fare il grande salto, o anche solo per semplice curiosità...
Qui vige una sola regola: Think Different!

Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » dom nov 07, 2010 12:04 am

Che programma posso usare per deframmentare il Mac? (Magari gratuito)
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Xero » dom nov 07, 2010 10:21 am

spike_20 ha scritto:Che programma posso usare per deframmentare il Mac? (Magari gratuito)


Premettendo che la deframmentazione è, dal punto di vista pratico, superflua. Conosco solo iDefrag, a pagamento; le alternative gratis sono poche (proprio perché non è un operazione necessaria)
twitter → http://twitter.com/Maurizio_D

«L'innovazione è una questione di priscio.» A. D'elia
Avatar utente
Xero
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5145
Iscritto il: mar giu 27, 2006 8:37 pm
Località: Provincia Di Matera / Bari

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » lun nov 08, 2010 1:28 am

Xero ha scritto:
spike_20 ha scritto:Che programma posso usare per deframmentare il Mac? (Magari gratuito)


Premettendo che la deframmentazione è, dal punto di vista pratico, superflua. Conosco solo iDefrag, a pagamento; le alternative gratis sono poche (proprio perché non è un operazione necessaria)



Ok, grazie! [;)] Ma allora come posso risolvere i rallentamenti che a volte competono il mio Mac Pro? Ho provato a usare per esempio DaisyDisk, o OmniDiskSweeper, ma non capisco quali file siano obsoleti e pleonastici. Altro da fare per rendere di nuovo la workstation veloce, ne conosci?
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm


Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Xero » lun nov 08, 2010 10:07 am

Per la pulizia dei file obsoleti puoi provare CleanMyMac, io l'ho fatto qualche giorno fa per la prima volta dopo 3 anni ed ha trovato 10GB di file superflui (il più dei quali lingue aggiuntive che non uso, ecc…).

Se però hai dischi capienti con parecchio spazio disponibile non è questo il problema. Piuttosto, se hai giocato parecchio con le partizioni (crea, installa windows/linux, elimina, ricrea, ecc…) è facile che il disco sia frammentato e con iDefrag (lanciato da DVD) risolvi facilmente.

Per quanto riguarda i rallentamenti dovresti essere più specifico: che genere di rallentamenti? in quali circostanze?
twitter → http://twitter.com/Maurizio_D

«L'innovazione è una questione di priscio.» A. D'elia
Avatar utente
Xero
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5145
Iscritto il: mar giu 27, 2006 8:37 pm
Località: Provincia Di Matera / Bari

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » lun nov 08, 2010 10:30 am

Xero ha scritto:Per la pulizia dei file obsoleti puoi provare CleanMyMac, io l'ho fatto qualche giorno fa per la prima volta dopo 3 anni ed ha trovato 10GB di file superflui (il più dei quali lingue aggiuntive che non uso, ecc…).

Se però hai dischi capienti con parecchio spazio disponibile non è questo il problema. Piuttosto, se hai giocato parecchio con le partizioni (crea, installa windows/linux, elimina, ricrea, ecc…) è facile che il disco sia frammentato e con iDefrag (lanciato da DVD) risolvi facilmente.

Per quanto riguarda i rallentamenti dovresti essere più specifico: che genere di rallentamenti? in quali circostanze?


Infatti ho un disco da 1 TB e occupati sono soli circa 52 GB, ergo direi che non è un problema di saturazione dello spazio a disposizione sul disco fisso!!! [:D]

Effettivamente ho creato e eliminato più volte (non ricordo quante) macchine virtuali con Parallels: può essere questa la causa dei rallentamenti, cioè l'aver incrementato la frammentazione?

Beh, ad esempio ho notato che a volte impiega di più per accedere alla scrivania, all'accensione (al punto in cui viene visualizzata la melina Apple mi pare carichi un po' di più); oppure l'ultima volta quando creavo una nuova cartella e rallentava un pochino (rallentamento trascurabile ma l'ho notato) che poi sembra essersi risolto con l'esecuzione di "Yasu"; oppure ancora ogni volta che accedo al desktop (da boot o reboot) noto che se avvio Firefox un margine di rallentamento nel caricare le pagine web ci sta (forse perché deve prima caricarle in RAM, però è strano [uhm]).

Tutto questi sintomi da che dipendono secondo te?
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Xero » lun nov 08, 2010 10:54 am

spike_20 ha scritto:[
Effettivamente ho creato e eliminato più volte (non ricordo quante) macchine virtuali con Parallels: può essere questa la causa dei rallentamenti, cioè l'aver incrementato la frammentazione?


No, io parlo proprio di installazioni vere, non macchine virtuali (quelle non influiscono molto in tal senso)

Beh, ad esempio ho notato che a volte impiega di più per accedere alla scrivania, all'accensione (al punto in cui viene visualizzata la melina Apple mi pare carichi un po' di più); oppure l'ultima volta quando creavo una nuova cartella e rallentava un pochino (rallentamento trascurabile ma l'ho notato) che poi sembra essersi risolto con l'esecuzione di "Yasu"; oppure ancora ogni volta che accedo al desktop (da boot o reboot) noto che se avvio Firefox un margine di rallentamento nel caricare le pagine web ci sta (forse perché deve prima caricarle in RAM, però è strano [uhm]).

Tutto questi sintomi da che dipendono secondo te?


Secondo me niente di che, ripara i permessi ed elimina qualche programma all'avvio se sono troppi. Con iDefrag puoi provare a vedere in che stato di frammentazione è il disco. Che firefox abbia quel ritardo capita anche a me, e credo dipenda (nel mio caso) dai plugin installati; ad esempio da quando ho installato firesheep è rallentato l'avvio, e nel tuo caso potrebbe essere simile.

L'attesa maggiore al boot (schermata grigia con la mela) la noto solo se il mac crasha per colpa di driver non tanto legittimi che sono costretto ad usare, le altre volte fila tutto liscio [uhm]
twitter → http://twitter.com/Maurizio_D

«L'innovazione è una questione di priscio.» A. D'elia
Avatar utente
Xero
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5145
Iscritto il: mar giu 27, 2006 8:37 pm
Località: Provincia Di Matera / Bari

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » lun nov 08, 2010 11:46 am

Xero ha scritto:No, io parlo proprio di installazioni vere, non macchine virtuali (quelle non influiscono molto in tal senso)


Ah ok. No non ho mai eseguito un'installazione REALE.

Xero ha scritto:Secondo me niente di che, ripara i permessi ed elimina qualche programma all'avvio se sono troppi. Con iDefrag puoi provare a vedere in che stato di frammentazione è il disco. Che firefox abbia quel ritardo capita anche a me, e credo dipenda (nel mio caso) dai plugin installati; ad esempio da quando ho installato firesheep è rallentato l'avvio, e nel tuo caso potrebbe essere simile.

L'attesa maggiore al boot (schermata grigia con la mela) la noto solo se il mac crasha per colpa di driver non tanto legittimi che sono costretto ad usare, le altre volte fila tutto liscio [uhm]


I permessi li riparo costantemente con Onyx, per esempio.
Per ciò che concerne iDefrag, ho letto qua e là sul web che non è molto consigliato usarlo (potrebbe creare problemi ai file su disco, ma francamente non mi sento di attestare la veridicità di tali indiscrezioni: tu che ne dici?)
Come si fa, poi, a eliminare programmi in esecuzione automatica all'avvio? E per vedere se ci sono driver non molto compatibili?
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Xero » lun nov 08, 2010 12:40 pm

spike_20 ha scritto:Per ciò che concerne iDefrag, ho letto qua e là sul web che non è molto consigliato usarlo (potrebbe creare problemi ai file su disco, ma francamente non mi sento di attestare la veridicità di tali indiscrezioni: tu che ne dici?)


Mah, io l'ho usato una volta per deframmentare il disco e non m'ha dato nessuno problema. (non riuscivo a partizionarlo a causa dei file "sparpagliati" qua e la sul disco, non lasciandomi un tot di GB contigui disponibili per il partizionamento)

Come si fa, poi, a eliminare programmi in esecuzione automatica all'avvio? E per vedere se ci sono driver non molto compatibili?


Preferenze di Sistema > Account > Elementi Login.

I driver non pienamente compatibili devi averli installati tu manualmente, se non l'hai mai fatto non ce ne sono.
twitter → http://twitter.com/Maurizio_D

«L'innovazione è una questione di priscio.» A. D'elia
Avatar utente
Xero
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5145
Iscritto il: mar giu 27, 2006 8:37 pm
Località: Provincia Di Matera / Bari

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » lun nov 08, 2010 1:09 pm

Ok, grazie! [;)]
Comunque soluzioni alternative free a iDefrag non ne conosci vero? (Ho la sensazione che il motivo per cui qualche giorno fa è fallito il tentativo di installare Kubuntu nativo previa BootCamp sia dipeso proprio da una percentuale di frammentazione: il sistema ha riportato un errore, e la procedura s'è interrotta!!! [uhm] Tu che ne pensi?)
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » mar nov 16, 2010 4:04 pm

Qualcuno che mi può rispondere? [...]
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » mar nov 16, 2010 4:21 pm

Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Xero » mar nov 16, 2010 5:09 pm

spike_20 ha scritto: (Ho la sensazione che il motivo per cui qualche giorno fa è fallito il tentativo di installare Kubuntu nativo previa BootCamp sia dipeso proprio da una percentuale di frammentazione: il sistema ha riportato un errore, e la procedura s'è interrotta!!! [uhm] Tu che ne pensi?)


Riporta qui l'errore, altrimenti sarebbero discorsi campati in aria.
spike_20 ha scritto:Di questo che ne pensate?

http://www.macupdate.com/info.php/id/32945/disktools-pro


Mai usato
twitter → http://twitter.com/Maurizio_D

«L'innovazione è una questione di priscio.» A. D'elia
Avatar utente
Xero
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5145
Iscritto il: mar giu 27, 2006 8:37 pm
Località: Provincia Di Matera / Bari

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Mr.TFM » mar nov 16, 2010 5:35 pm

Io continuo a non capire perché ti ostini a volerti complicare la vita.
Sto Mac ha già avuto più problemi di quanti non ne abbia avuti io e tutti quelli che conosco messi assieme negli ultimi 5 anni.....

Continui a pacioccarci sopra e chiederci perché non funziona questo e quello e quell'altro.....

Il 90%dei topic di questo forum li avete aperti tu e Andy e quasi sempre perché pacioccate facendo cose inutili o cose non necessarie per il funzionamento del sistema.
Installate mille cose che non servono nemmeno a voi, e poi le togliete. Salvo poi venire qui a chiederci come risolvere la cosa.

L'ho già detto a lui, mò lo dico pure a te:
Non sarebbe il caso di usare il computer con un minimo di cognizione in più? [boh]

Ora l'ultima genialata è "deframmentare osx": una cosa che FRANCAMENTE non sta né in cielo né in terra!!!

La domanda che ti faccio io è PERCHE' tormenti il tuo computer? Perché?????? Ti prego, rispondimi perché è una domanda che ti voglio fare da parecchio tempo.
Lascialo stare! [:D]
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda -DrAma- » mar nov 16, 2010 7:50 pm

Io la risposta la conosco.

Quello di TFM è il miglior consiglio che ti si possa dare.
Nello specifico la deframmentazione su OSX è pressochè inutile perché il tipo di file system crea in maniera minore i files frammentati. I software che tu citi sono una mezza boiata perché alla prima mappa che ti mostrano ti fanno notare che il tuo disco è in perfetta salute. L'unico che forse vale la pena di avere perché se non ricordo male seleziona i files in base all'uso e alle dimensione in zone di accesso rapido dell'HD è iDefrag. Ai tempi prima di scoprire il dolce far nulla che ti regala un mac lo provai e sai di cosa mi resi conto? che attendere 4 ore di "supposta" deframmentazione per avere miglioramenti nelle performance che sono impercettibili non vale la pena.

Il tuo Mac sta incriccato (ma io sono convinto che in realtà non lo è) perché sei tu che lo vuoi così. Vuoi una bella risposta FORMATTONE (non avrei mai pensato di dirlo ad un utente mac) e riparti dall'inizio , ma non installare più software fuffa. [^]
Twittami: http://twitter.com/DrAma78
Blog: http://cloudintouch.blogspot.com/
faccialibro: http://www.facebook.com/profile.php?id=100001584653656
Avatar utente
-DrAma-
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: ven lug 29, 2005 10:40 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » mer nov 17, 2010 8:28 pm

Sarò laconico perché non mi va di sollevare quelle che francamente reputerei futili diatribe: credo che ognuno è libero di fare quel che vuole con ciò che gli appartiene; se poi certe scelte di campo non si condividono non si è comunque obbligati a rispondere a tutti i costi pur di dire la propria, anzi, personalmente credo che a volte tacere sia la migliore delle soluzioni, come in questo caso, dove si è trasceso il topic e con ben altre intenzioni. Concludo aggiungendo che personalmente non sono avvezzo a emettere sentenze gratuite, ma evidentemente qualcuno ha un'altra filosofia di vita. Buon per lui. [crylol]
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Mr.TFM » gio nov 18, 2010 11:09 pm

Beh, se mi consenti, buon per te, che evidentemente ti diverti ad avere problemi dovuti ad improbabili test ed operazioni tipici del mondo Windows di cui, FRANCAMENTE, chi usa ed apprezza mac, non ne sente la mancanza.

Evidentemente non è il tuo caso.
Buona deframmentazione, quindi, e poi buon antivirus, antispyware, antimalaware, firewall aggiuntivo, scandisk, e formattone periodico. [;)]
Almeno la pulizia del registro potrai evitarla visto che in Os X il registro non c'è.......... [boh]
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda spike_20 » ven nov 19, 2010 12:34 pm

Ho l'impressione che qui qualcuno abbia davvero la coda di paglia, visto che NON mi risulta di aver fatto nomi, nel forum. [:)] Comunque se questo "qualcuno" avesse letto con attenzione il post di apertura, prima di sparare a zero, si sarebbe reso conto che personalmente non ho mai detto che VOGLIO DEFRAMMENTARE il mio Mac a TUTTI I COSTI, ma più semplicemente CHIEDEVO se esistesse un programma ad hoc; ora, proprio in virtù della DOMANDA mi sembra ovvia la lacuna, ed è per questo che mi rivolgo a chi è più competente di me, non mi sembra un peccato mortale, semmai, encomiabile il gesto, vista l'evidente ammissione dei miei limiti. Sarebbe bastato che mi venisse sconsigliato l'uso di un defrag in ambiente OS X senza dover ricorrere a toni polemici: ne avrei guadagnato io che imparavo qualcosa di nuovo e il forum stesso che non vedeva immortalata in'insulsa disquisizione. [;)]
Avatar utente
spike_20
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 679
Iscritto il: ven gen 18, 2008 2:31 pm

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda Mr.TFM » ven nov 19, 2010 6:36 pm

Figurati se volevo fare della polemica! [:D]
Il problema comunque non è la mia "presunta" coda di paglia, il problema è questo accanimento terapeutico che insisti a praticare sul tuo Mac Pro.

Ti ripeto: la deframmentazione sui Mac è INUTILE (talmente inutile che la parola deframmentazione non è nemmeno inclusa nel thesaurus di Safari). DrAma ti ha spiegato come stanno le cose in maniera molto tecnica.

Se hai dei problemi di lentezza le cause te le ho spiegate io, se vuoi te le rispiego: troppi install e remove di applicazioni più o meno inutili.
E' capitato anche a me, dopo 3 anni, e tre sistemi operativi installati senza mai formattare, di avere in libreria file appartenuti ad applicazioni che non avevo più da anni, che magari vanno in conflitto con file più recenti: ecco, queste cose creano non pochi problemi.
Inoltre PROBABILMENTE, hai le operazioni di routine programmate in orari in cui il tuo Mac è spento, quindi non vengono eseguite con regolarità, per non dire mai.

Una cosa che potresti fare tranquillamente è usare Clean My Mac, una sorta di...... CCleaner per Mac! Che pulisce il sistema dai file obsoleti ed inutilizzati, rimuove i file di lingua inutili, e persino le istruzioni per powerpc presenti nelle applicazioni Universal. Liberi spazio e fai un po' di pulizia.
QUESTO potrebbe servire, oltre ad un utilizzo "più ragionato" del tuo Mac che ha solo pochi mesi, ma ha già avuto così tanti problemi che io non ne ho nemmeno visti così tanti in 5 anni su tutti i mac miei e quelli dei miei amici.
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda andy » ven nov 19, 2010 7:57 pm

Mr.TFM ha scritto:Il 90%dei topic di questo forum li avete aperti tu e Andy e quasi sempre perché pacioccate facendo cose inutili o cose non necessarie per il funzionamento del sistema.
Installate mille cose che non servono nemmeno a voi, e poi le togliete.

Eccomi! Mi avevate cercato? [:D]

Mr.TFM ha scritto:L'ho già detto a lui, mò lo dico pure a te:
Non sarebbe il caso di usare il computer con un minimo di cognizione in più?

La fai facile perché tu ne hai, di cognizione

Penso 3 cose:
1 Chi proviene dal mondo Win ragiona diversamente e quindi si pone anche troppi problemi
2 Bisogna avere il tempo di documentarsi e di conseguenza
3 Bisogna trovare un posto dove documentarsi.

Quel posto per me è sempre stato MegaLab (dal tempo di Zanezane.net) e per questo devo solo ringraziarvi (ma è anche vero che avevo più tempo da dedicare al pc)
Da quando sono passato alla Mela ho dovuto ricominciare da capo e, francamente, non trovo la stessa quantità di informazioni sufficenti per evitare di porre i problemi nel forum.

In pratica, come già ho scritto più volte, sono poche le guide su Osx [ciao]
Con MegaLab non si finisce mai di imparare!!
Avatar utente
andy
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: mer mar 30, 2005 9:27 pm
Località: Rimini

Re: Un programma per deframmentare?

Messaggioda -DrAma- » ven nov 19, 2010 9:14 pm

E' proprio questo il punto...guide su OSX non ce ne sono perché non sono necessarie!!! Se temete di averne bisogno è perché state uscendo dal seminato dell'utilizzo normale di questa macchina. Volete smanettare, ma smanettare seriamente? usate automator, applescript, imparate cocoa, queste sono conoscenze che in futuro potranno anche esservi ripagate. Oppure regalatemi il mac come donazione e ve lo scambio con un AMD x2 2,6GHz con un bel XP, con quello potete farci quello che volete.
perché, e cosa guadagnate ad installare 10 macchine virtuali? improvvisare disinstallazioni di programmi di utilità dubbia smanettando con i plist che poi vi sminchiano tutto con log dalla console immensi? secondo me avete molto tempo libero, tutto bene.. ma io ho iniziato ad apprezzare il mac proprio perché avendo tanto lavoro non potevo permettermi una macchina che richiedesse molta manutenzione.
Apro un parentesi la domanda sarà anche stata sulla deframmentazione, ma uppare per chiedere le risposte e sollecitare le persone a rispondere è esortare chi non ha risposto (per le sue motivazioni) a scrivere la risposta, risposta che includerà quelle motivazioni che magari non si volevano scrivere per creare presunte polemiche. Quindi è necessario un bagnetto di umiltà e accettarle.
Qualcuno ha preso il post di TFM come un polemica.. ERRORE!! E' IL CONSIGLIO. Non è che non vi si voglia aiutare, si è qui per questo e proprio per questo vi si chiede perché tormentate i Mac e si aiuta dicendo di non svegliare il "can che dorme".
Se queste risposte non vi piacciono, beh, temo che ve ne saranno sempre meno.
Twittami: http://twitter.com/DrAma78
Blog: http://cloudintouch.blogspot.com/
faccialibro: http://www.facebook.com/profile.php?id=100001584653656
Avatar utente
-DrAma-
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: ven lug 29, 2005 10:40 pm

Prossimo

Torna a Sistema Operativo e Software Mac

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising