Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

[help]Saldature a stagno.

Devi acquistare un nuovo PC e devi scegliere la configurazione che più si adatta alle tue esigenze? Vuoi spremere il tuo Hardware fino all'estremo? Ti affascina il modo del Modding e del Tuning? Questo è il posto adatto per porre le tue domande!

[help]Saldature a stagno.

Messaggioda cangaceiro » mar ago 24, 2010 10:17 am

Immagine

Raga secondo me il condensatore del tipo in foto è ancora buono perché non ha malformazioni fisiche ma solo un filo spezzato, la prima prova da fare e risaldare una delle due gambe spezzate sullo stampato della scheda grafica, ora la "gamba" risulta corta.

Domanda: se utilizzo dello stagno per fare da collante tra il filo spezzato e lo stampato elettrico va bene? i due fili che fuoriescono dal condensatore elettrolita di che materiale sono fatti? Grazie.

Ah a scanso di equivoci sto parlando di uno stampato elettrico che fa parte di un motore per spingere un cancello scorrevole elettro-meccanico, in poche parole per entrare ed uscire con la macchina dalla proprietà. I pc non c'entrano niente in questo caso anche se forse il discorso come dire è parallelo.
Avatar utente
cangaceiro
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 272
Iscritto il: dom apr 05, 2009 3:16 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda crazy.cat » mar ago 24, 2010 10:47 am

Dato che un condensatore nuovo costa poco o niente, meglio evitare pasticci di giunte e palline di stagno in giro per il circuito.
Cambia condensatore e salutami peppi quando lo senti. [:)]
Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda cangaceiro » mar ago 24, 2010 11:02 am

ma ero curioso di sapere quei due fili di che materiale sono fatti.
Avatar utente
cangaceiro
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 272
Iscritto il: dom apr 05, 2009 3:16 pm


Re: Saldature a stagno.

Messaggioda The Doctor » mar ago 24, 2010 11:13 am

cangaceiro ha scritto:ma ero curioso di sapere quei due fili di che materiale sono fatti.


Il materiale che costituisce il filo è generalmente una lega metallica; tra le più usate si hanno:

* Nichel-Rame (manganina e costantana) usate per resistori di grande precisione e stabilità;
* Nichel-Cromo, usate per realizzare resistori di rilevante potenza;
* Nichel-Cromo-Alluminio, usate per realizzare resistori con elevati valori di resistenza;
* Nichel-Cromo-Ferro, usate nei resistori più economici

EDIT: Credo che la cosa valga anche per i condensatori. [;)]
Ciao Nonno
Avatar utente
The Doctor
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 5553
Iscritto il: mer mar 24, 2010 9:10 am
Località: Fiumicino (Roma)

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda cangaceiro » mar ago 24, 2010 11:16 am

se faccio un piccolo ponte di stagno di 2 max 3 mm di stagno tra il filo spezzato del condensatore e lo stampato elettrico faccio un porcaio? direi di no perché lo stagno fa già di per se ponte tra i due fili del condensatore e lo stampato quando è saldato per cui non ci dovrebbero essere problemi, dico bene?
Avatar utente
cangaceiro
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 272
Iscritto il: dom apr 05, 2009 3:16 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda The Doctor » mar ago 24, 2010 11:24 am

cangaceiro ha scritto:se faccio un piccolo ponte di stagno di 2 max 3 mm di stagno tra il filo spezzato del condensatore e lo stampato elettrico faccio un porcaio? direi di no perché lo stagno fa già di per se ponte tra i due fili del condensatore e lo stampato quando è saldato per cui non ci dovrebbero essere problemi, dico bene?


Devi fare un lavoro pulito. 2 / 3 mm di stagno non sono pochi. Forse sarebbe meglio e più agevole fare un ponticello.
Ciao Nonno
Avatar utente
The Doctor
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 5553
Iscritto il: mer mar 24, 2010 9:10 am
Località: Fiumicino (Roma)

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda skizzzzo » mar ago 24, 2010 11:25 am

E ma le saldature vanno fatte a regola d'arte, una saldatura fatta male si crepa e non fa il suo lavoro, in realtà non va scaldato lo stagno ma il piedino del componente e cosi lo stago si scioglie seguendo il calore del piedino e non si ottiene una saldatura "fredda" che non va bene, ovviamente il tutto va fatto senza cuocere il componente, è una questione di pratica e va fatta con attenzione, dovresti procurarti un succhia stagno e scaldando lo stagno che tirne il componente da cambiare lo succhi via poi saldi il componente nuovo.
Esperti dico bene ?, ci ho lavorato un annetto in una ditta che assemblava schede ma non ho provato a saldare e assemblavo solo i componenti sulla scheda che poi un collega saldava. [ciao]
Avatar utente
skizzzzo
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1666
Iscritto il: lun nov 23, 2009 9:39 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda cangaceiro » mar ago 24, 2010 11:51 am

Immagine

Allora io pensavo come prima mossa di staccare lo stampato elettrico dal supporto nero, ovvero a mezzo delle 4 viti staccare la parte che in foto si vede verde (stampato elettrico appunto) dalla parte nera (supporto al quale lo stampato è fissato).

Come seconda mossa di poggiare la punta del saldatore dalla parte didietro, ovvero dalla parte opposta dove il condensatore "penzola", poggio il saldatore per 2-3 secondi a diretto contatto con lo stagno presaldato sullo stampato verde elettrico in maniera da far sciogliere lo stagno preesaldato appunto e subito dopo estraggo il condensatore nero, praticamente estraggo l'unico filo che rimane attaccato allo stampato ,proprio perché il secondo è spezzato, come prime mosse ci siamo?

Ho una saldatrice di circa 30 anni fa marchio elto modello soudel 45, 220 volt 45 watt.
Avatar utente
cangaceiro
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 272
Iscritto il: dom apr 05, 2009 3:16 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda skizzzzo » mar ago 24, 2010 4:40 pm

Avatar utente
skizzzzo
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1666
Iscritto il: lun nov 23, 2009 9:39 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda cangaceiro » mar ago 24, 2010 5:14 pm

Vi mostro i ferri del mestiere che come Magica Emi sono riuscito a tirare fuori da dove ve lo lascio immaginare.

Trattasi di:

1. saldatore marca Elto modello soudel 45, 220 volt 45 Watt, comprato 30 anni fà. (non mi ricordavo più di averlo)
2. filo di stagno dove sopra al cartoncino sul quale è avvolto è riportato la misura 0.58, che vorrà dire? deve essere stato acquistato circa 10 anni fà in una ferramenta, probabilmente è al 100% di stagno, manca per cui la componente di 40% al piombo e probabilmente manca anche il classico antiossidante che è presente nell'anima del filo di stagno ed è colui che fa il classico filo di fumo poichè brucia ad una temperatura inferiore.
3. barattolo giallo dove all'interno è presente un materiale allo stato gelatinoso di colore uvetta che ricorda la marmellata della nonna. Anche questo è marchio Elto e poi c'è scritto "soldering Paste with kleentin". kleentin....che sarà!?!!


Immagine
Avatar utente
cangaceiro
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 272
Iscritto il: dom apr 05, 2009 3:16 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda cangaceiro » mar ago 24, 2010 5:14 pm

skizzzzo ha scritto:http://www.salvitti.it/geo/solder/index.html


Sì avevo già trovato questa guida e già letta. Ho cercato anche su youtube ma non c'è niente di buono.
Avatar utente
cangaceiro
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 272
Iscritto il: dom apr 05, 2009 3:16 pm

Re: Saldature a stagno.

Messaggioda ba_61 » mar ago 24, 2010 8:22 pm

cangaceiro ha scritto:che sarà

E' pasta salda, per le stagnature con filo di solo stagno sensa anima, ma utilizzabile senza problemi.
Avatar utente
ba_61
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6290
Iscritto il: lun gen 10, 2005 11:36 pm


Torna a Hardware, Modding & Overclock

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising