Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Partizione "Data" riservata a Linux

Il forum riservato agli amici del Pinguino e al software libero.

Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda usag » ven ago 13, 2010 11:35 pm

Ciao a tutti,
so bene che ho scelto il momento meno opportuno per chiedere aiuto on line ma non c'è problema, tanto non ho particolarmente fretta.
Io ho un pc Amd Athlon 64 con su 2 sistemi operativi: Xp e Ubuntu 10.04; inoltre ho già preparato altre 2 partizioni (già formattate in ext4 ma vuote), una per quando uscirà la prossima versione stable di Debian e l'altra su cui ho intenzione di installarci un'altra distribuzione, entrambe da 5 GB l'una (purtroppo l'hdd è quasi pieno e ho dovuto adattarlo così). Stasera ho voluto provare a "scindere" la partizione relativa ai "Dati" (tutta in Ntfs, da 80 GB, sulla quale condivido materiale di Linux e Windows); la scissione consiste nel dedicare 10 GB di questa partizione a materiale da tenere "nascosto" a chi usa Windows (impedirne l'accesso se non esclusivamente con Linux, siam più di un utente ad accedere alla macchina tuttavia io sono l'unico che usa Linux, gli altri usano Windows).
Allora ho pensato bene di creare questa mini-partizione da 10 GB, formattandola in ext2 come partizione logica in modo da renderla invisibile a Windows; tutto va per il meglio, vien montata e smontata regolarmente, etc. tuttavia è inutilizzabile; ho provato a memorizzarci sopra alcuni file di testo ma me lo impedisce, dicendo che non ha i permessi necessari. Allora ho aperto il file etc/fstab e dopo aver creato la directory col comando mkdir, mi son fermato prima di danneggiare qualcosa (ho un brutto ricordo con Opensuse che mi eliminò, in un secondo, un'intera partizione senza neanche che me ne accorgessi, perdendo 60 GB di materiale). Mi son bloccato qui perché ho visto che il file fstab è cambiato radicalmente rispetto a poco tempo fa (con Debian era tutto molto più chiaro, aggiungevo e toglievo tutti i filesystem che volevo), ma qui non ci capisco un granché e le guide su Internet son molto generiche e vaghe. Chiedo aiuto a voi perché altrimenti son sicuro che se vado avanti "per tentativi", salta qualche partizione e stavolta sarebbe un disastro sul serio.
Praticamente ciò che vorrei è poter utilizzare questa nuova partizione come "Data" ESCLUSIVAMENTE per Linux.
Grazie in anticipo per le risposte e buon ferragosto [^].
Avatar utente
usag
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 503
Iscritto il: mar ott 03, 2006 4:40 am

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda The Doctor » sab ago 14, 2010 8:36 am

Credo che tu abbia creato la cartella con

Codice: Seleziona tutto
sudo mkdir /percorsocartella/nomecartella


Prova a dargli i permessi con

Codice: Seleziona tutto
sudo chmod -R 777 /percorsocartella/nomecartella


e vedi se ti fa salvare file ed aggiungere cartelle al suo interno
Ciao Nonno
Avatar utente
The Doctor
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 5553
Iscritto il: mer mar 24, 2010 9:10 am
Località: Fiumicino (Roma)

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda masterz3d » sab ago 14, 2010 10:24 am

perché ext2 e non ext3 o xfs? qual è il problema con fstab? Puoi postarlo?
Non ho capito bene il procedimento che hai fatto. Se monti la partizione come root lo credo che non ci puoi scrivere niente sopra, se sei utente normale.
Se non funziona quello che ti ha consigliato il dottore prova a cambiare filesystem.
Tocca i grani di un mala durante la preghiera, in ordine, tutti.
Allora sfiorerai la natura del Buddha.
Avatar utente
masterz3d
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 425
Iscritto il: mer nov 04, 2009 4:59 pm
Località: Fiumicello, UD


Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda usag » sab ago 14, 2010 4:57 pm

Ciao,


Credo che tu abbia creato la cartella con:

sudo mkdir /percorsocartella/nomecartella


Sì, esattamente.


Prova a dargli i permessi con:

sudo chmod -R 777 /percorsocartella/nomecartella


L'avevo fatto, tuttavia non gli avevo dato la ricorsività (-R); proverò così.


perché ext2 e non ext3 o xfs? qual è il problema con fstab? Puoi postarlo?


Ext2 era impostato di default e ho pensato di lasciarlo così. comunque c'è anche l'ext4 ma non credo che sia ancora supportato da tutte le distribuzioni; se c'è un filesystem che ritenete migliore (visibile solo con Linux e non con Windows), accetto consigli [:)].
Fstab lo posto entro domani; ora sono su un'altra macchina.
La partizione l'ho montata come utente root, con Nautilus da shell.

Grazie, vi farò sapere al più presto [^].
Avatar utente
usag
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 503
Iscritto il: mar ott 03, 2006 4:40 am

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda Al3x » sab ago 14, 2010 5:28 pm

ext2\3 con una apposita utility è visibile anche da windows se proprio vogliamo essere precisi
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7411
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda farbix89 » sab ago 14, 2010 6:45 pm

Al3x ha scritto:ext2\3 con una apposita utility è visibile anche da windows se proprio vogliamo essere precisi


Io consiglierei di lasciar perdere,ho avuto troppi problemi.

Lasciate a Windows ciò che di Windows.
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda usag » sab ago 14, 2010 8:33 pm

Ciao,


allora posto il file etc/fstab qui di seguito:

" # /etc/fstab: static file system information.
#
# Use 'blkid -o value -s UUID' to print the universally unique identifier
# for a device; this may be used with UUID= as a more robust way to name
# devices that works even if disks are added and removed. See fstab(5).
#
# <file system> <mount point> <type> <options> <dump> <pass>
proc /proc proc nodev,noexec,nosuid 0 0
# / was on /dev/sda6 during installation
UUID=d20d9776-2f8c-43bc-a5c0-c8ce53441d67 / ext4 errors=remount-ro 0 1
# swap was on /dev/sda7 during installation
UUID=4d79b19b-589c-4005-9c87-58999192787f none swap sw 0 0
/dev/fd0 /media/floppy0 auto rw,user,noauto,exec,utf8 0 0
"


Ho provato a creare la directory col comando mkdir ma mi dice:

" impossibile creare la directory `/media/data: Permesso negato "


posto anche il risultato di fdisk -l:

" Disco /dev/sda: 160.0 GB, 160041885696 byte
255 testine, 63 settori/tracce, 19457 cilindri
Unità = cilindri di 16065 * 512 = 8225280 byte
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 512 bytes
I/O size (minimum/optimal): 512 bytes / 512 bytes
Identificativo disco: 0xc4b7c4b7

Dispositivo Boot Start End Blocks Id System
/dev/sda1 * 1 3916 31455238+ 7 HPFS/NTFS
/dev/sda2 3917 19457 124833020+ f W95 Esteso (LBA)
/dev/sda5 6528 18152 93377812+ 7 HPFS/NTFS
/dev/sda6 3917 5036 8996337 83 Linux
/dev/sda7 5037 5222 1494013+ 82 Linux swap / Solaris
/dev/sda8 5223 5862 5140768+ 83 Linux
/dev/sda9 5863 6527 5341581 83 Linux
/dev/sda10 18153 19457 10482381 83 Linux

Le voci nella tabella delle partizioni non sono nello stesso ordine del disco
"

Le 2 partizioni da 5 GB sono formattate col filesystem di Linux ma per ora sono vuote.

C'è da aggiungere che con Nautilus non si accede a quella partizione (quella nuova da 10 GB prelevata da "Data" di Windows), praticamente la monto e la smonto ma poi non posso farci altro, mi nega qualsiasi azione per via dei permessi.
Avatar utente
usag
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 503
Iscritto il: mar ott 03, 2006 4:40 am

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda Al3x » sab ago 14, 2010 10:12 pm

farbix89 ha scritto:
Al3x ha scritto:ext2\3 con una apposita utility è visibile anche da windows se proprio vogliamo essere precisi


Io consiglierei di lasciar perdere,ho avuto troppi problemi.

Lasciate a Windows ciò che di Windows.

hai molto probabilmente frainteso la mia info: se lui desidera che da Windows la partizione non si veda, l'ho messo in guardia sulla possibilità che vi si possa accedere (in sola lettura) da Windows se solo qualcuno desidera farlo [;)]

la scissione consiste nel dedicare 10 GB di questa partizione a materiale da tenere "nascosto" a chi usa Windows (impedirne l'accesso se non esclusivamente con Linux, siam più di un utente ad accedere alla macchina tuttavia io sono l'unico che usa Linux, gli altri usano Windows).
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7411
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda usag » sab ago 14, 2010 11:07 pm

Ciao,

credo di aver risolto; ora posso lavorarci esclusivamente come super utente.
C'è un'ultima cosa (non fondamentale [:)] ) che mi piacerebbe risolvere: il volume in questione è l'unico che vien montato in automatico all'avvio del sistema; io preferirei montarlo manualmente, così come avviene per gli altri volumi. Sicuramente mancherà un parametro nel file /etc/fstab che ho omesso, ma come ripeto, a me va già bene così, questa era solo la "ciliegina sulla torta".
L'unica cosa che non riesco a capire è il modo in cui è strutturato questo file; è come se ci fossero solo il filesystem di root, la partizione di swap e l'opzione per il montaggio dei floppy disk; e gli altri volumi? è molto diverso dalla precedente edizione, era molto più chiaro; ma forse sono io che mi son perso qualcosa.
Ah, una curiosità [;)] : ho notato che i volumi di Windows li monto cliccandoci sopra da "Risorse" e dandogli (solo la prima volta) la password di amministratore, insomma con la procedura classica, mentre questo nuovo volume posso montarlo esclusivamente da terminale col relativo comando; se adotto la procedura degli altri volumi, mi dice che non ho i permessi necessari. Ripeto che a me va benissimo così (alza il livello di sicurezza, se si vuole), era solo una semplice curiosità.

Tranquillo AI3x, le persone con cui condivido il pc lo usano giusto per navigare e scrivere qualche lettera ogni tanto (sotto Windows ovviamente), non sono così "informatizzate"; la mia era solo una forma di precauzione per salvaguardare alcuni miei dati che preferirei fossero al riparo da occhi indiscreti, tutto tranquillo [^].
Grazie mille [grazie].
Avatar utente
usag
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 503
Iscritto il: mar ott 03, 2006 4:40 am

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda masterz3d » dom ago 15, 2010 6:19 am

Sicuramente mancherà un parametro nel file /etc/fstab che ho omesso, ma come ripeto, a me va già bene così, questa era solo la "ciliegina sulla torta".

Aggiungi l'opzione noauto alla lista già presente in fstab.

Se vuoi montare qualcosa come utente puoi farlo aggiungendo user alla lista delle opzioni (rw,user,noauto,exec,utf8...). Questo però non dà diritto all'utente di creare directory o file all'interno della partizione: devi modificare i permessi del mountpoint dopo aver montatoci sopra la partizione, da root o da user.

Ma se preferisci fare così nessun problema.
Tocca i grani di un mala durante la preghiera, in ordine, tutti.
Allora sfiorerai la natura del Buddha.
Avatar utente
masterz3d
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 425
Iscritto il: mer nov 04, 2009 4:59 pm
Località: Fiumicello, UD

Re: Partizione "Data" riservata a Linux

Messaggioda usag » dom ago 15, 2010 2:57 pm

Se vuoi montare qualcosa come utente, puoi farlo aggiungendo user alla lista delle opzioni.


No no, a me va bene montarlo da root, era solo una curiosità.


Aggiungi l'opzione noauto alla lista già presente in fstab.


L'ho fatto ma quando vado a montarlo, mi da "Errore nella riga 14", che è appunto la riga in cui è contenuta l'istruzione.
L'unica cosa che mi interessava era eliminare il montaggio automatico del volume all'avvio del sistema; per il resto, ok.
Avatar utente
usag
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 503
Iscritto il: mar ott 03, 2006 4:40 am


Torna a Distribuzioni, Kernel e Software Applicativo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising