Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Auto-logon di un pc da remoto

Office fa le bizze? Photoshop non funziona più? Forse possiamo darti una mano...

Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda crazy.cat » ven ott 16, 2009 8:10 am

In ambiente di rete aziendale, di cui non sono amministratore di rete ma solo locale, è possibile fare il logon automatico, con un determinato utente, di un pc acceso ma alla schermata del ctrl alt canc?
Il tutto per poter installare poi delle patch di windows in orario non di lavoro (ma questo è un discorso diverso).

Idee?
Grazie
Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda Matilda12 » sab ott 17, 2009 1:15 am

Ciao Crazy.Cat!
Se ho capito la questione, prova questo programmino freeware che avevo trovato un po' di tempo fa --> ALA (QUI direttamente dallo sviluppatore; QUI su Softpedia, dove hai anche una screenshot).

... perdonami, ma non ho capito molto bene la faccenda, soprattutto in questo passaggio:
crazy.cat ha scritto:... di un pc acceso ma alla schermata del ctrl alt canc?


Cioè vorresti far partire automaticamente l'utente amministratore locale e poi pushare da remoto le patch? Ma, in questo caso, se il programma sopra indicato dovesse funzionare, arriveresti direttamente al desktop ... credo, senza fermarti al "ctrl + alt + canc".
Poi, visto come hai posto la domanda e il tipo di accesso ("ctrl + alt + canc", intendo), sei per caso in un ambiente a dominio? ... quindi con l'amministratore di dominio ... che magari può svegliare la macchina da remoto (se la scheda madre lo consente), quando questa parte c'è il programmino che attiva l'amministratore locale, quindi puoi, come super-amministratore di dominio, spingere dentro gli update che, essendo loggato l'amministratore, potranno tranquillamente installarsi.
E' questo il giro oppure, come mio solito, mi sono perso nel labirinto delle mie elucubrazioni mentali?! [weponed] [sbav]

[ciao]
Matilda12

P.S.
... sarebbe carino verificare la trafila ... [uhm]

---EDIT---
Mi sfugge anche questo: se non sei amministratore di rete, allora come puoi essere amministratore locale? Cioè, in pratica è fattibilissimo, però, in genere, gli amministratori della rete non lasciano l'administrator sulle macchine locali e, tanto meno, che un "normale" utente possa avere diritti di amministratore (in locale, sempre).
Dove c'è molta luce l'ombra è più nera.
Avatar utente
Matilda12
Utente inattivo
 
Messaggi: 1319
Iscritto il: mer feb 07, 2007 11:15 pm
Località: Marche - Italia

Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda crazy.cat » sab ott 17, 2009 7:34 am

Dove sono io non c'è niente di normale...

Comunque hai capito tutto, il pc è acceso fermo alla maschera di premere ctrl alt canc (è in un dominio), io non dovrei essere amministratore locale ma lo sono lo stesso (grazie ophcrack), dato che l'installazione delle patch tramite il servizio sms provoca la morte dei pc (il servizio è stato spento), così in attesa della loro decisione (che non arriverà mai), devo cominciare a provare qualche soluzione alternativa dall'installazione manuale delle patch su 166 pc.
Appena posso provo il tuo programma e vediamo cosa ne esce fuori.

Se ci sono altre idee, provo anche quelle.

(ma Ala riesco a lanciarlo in modo che mi avvii i pc della rete?)
(non posso avere nessun aiuto dagli amministratori di rete)
Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre


Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda Zane » sab ott 17, 2009 9:25 am

Interessante questo ALA! Interessante sapere che c'è modo di superare il ctrl+alt+canc iniziale... in alternativa Cat, dai un'occhiata anche a "Eliminare la schermata di login su Windows XP"

crazy.cat ha scritto:(ma Ala riesco a lanciarlo in modo che mi avvii i pc della rete?)

Non credo: per quello hai due opzioni. O il Wake-On-Lan (sto lavorando all'articolo, ma ti premetto che non è il massimo dell'affidabilità), oppure da BIOS puntanto l'orario (che funziona benissimo e mi trovo ad usarlo davvero spesso).
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda crazy.cat » sab ott 17, 2009 10:12 am

Zane ha scritto:in alternativa Cat, dai un'occhiata anche a "Eliminare la schermata di login su Windows XP"

Non posso fare questo, loro devono logarsi al pc inserendo la password.

Zane ha scritto:oppure da BIOS puntanto l'orario (che funziona benissimo e mi trovo ad usarlo davvero spesso).

Avevo pensato anche io a questo, ma poi rimane sempre il problema del login.
Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda Matilda12 » sab ott 17, 2009 12:51 pm

crazy.cat ha scritto:Dove sono io non c'è niente di normale...

Urka, ma allora lavoriamo nello stesso posto?! [:D]

crazy.cat ha scritto:.. Comunque hai capito tutto ...

[ehm] ... temevo di aver sparato delle cavolate!

Zane ha scritto:Interessante questo ALA!

Grazie Grande Capo!!! [:D]

Zane ha scritto:... Interessante sapere che c'è modo di superare il ctrl+alt+canc iniziale...

Il programma è da testare! ... potrei provare al lavoro, ma ho già avuto qualche recente e leggera ( [bangbang] ) diatriba. [sh]

Il mio problema (tra i tanti ... [bleh] ) è quello di essermi sempre trovato "lato utente" e mai sull'altra sponda (questo in tutti i sensi!!! [:D] ), ossia lato "amministratore onnipotente".

@Crazy.Cat
Ho fatto una ricerca stamattina e ho recuperato una montagna di programmi, per tentare le vie più disparate.
Devo scaricarli tutti e dare una controllatina.

Così, all'impronta, qualche suggerimento:
1) abbattere l'amministratore di dominio ... [devil] ... si fa per ridere;
2) individuare (parlo in burocratese ...) la password dell'amministratore di dominio ... lo so, non si può assolutamente fare, ma non si sarebbe nemmeno potuto trovare quella dell'amministratore locale (l'ho fatto anche io, facciamo a capirci!);
3) essendo amministratore locale, rendere l'utente di dominio amministratore della macchina che gli è stata assegnata;
4) si potrebbe sfruttare un programma del tipo "run as" che, lanciato dal singolo utente "power user" (per dire), possa fare l'update del sistema.

Svantaggi?
Punto "2)"
Siamo un po' fuori dal consentito e potrebbero suscitarsi troppe polemiche. Chiaro, in mani esperte come le tue, non ci sarebbero problemi. [^]
Punto "3)"
Senz'altro quello di dover replicare le operazioni su tutte le macchine, ma, fatto una volta, è per sempre.
Quindi l'utente potrà validamente fare l'update del suo S.O. ... certo, l'utente "medio" non è molto affidabile; poi l'amministratore di dominio, accorgendosi di un certo eccessivo flusso sulla rete, potrebbe disabilitare la funzione di update ... ma a questo si può porre rimedio con una semplice modifica del registro (almeno così dicono ... [fischio] ).
Inoltre un utente "medio" che diventa amministratore può combinare qualche putiferio e dare più libero accesso ai virus.
Ovviamente, sono tutte riflessioni che faccio "ad alta voce", giusto per vedere se ne convieni.
Punto "4)"
E' tutto da studiare. L'utente con diritti limitati non vedrebbe la password dell'amministratore locale. Però questo "run as" a che livello dovrebbe collocarsi? Ossia: è sufficiente lanciare IE con il "run as" al quale passare le credenziali di amministratore?
Oppure dovresti preparare una specie di mega-pacchetto, da lanciare con il "run as"?
Se la strada del "run as" fosse adottabile, potresti solamente creare un link sul desktop delle singole macchine ed il gioco sarebbe fatto.
Aggiungo: si potrebbe impiegare il "run as" con un softwarino freeware deputato a tirare giù ed eseguire gli update di Windows (ho già trovato qualcosa del genere, ma è sempre da verificare).

Ok ... adesso devo scappare!!!
Curiosità (per la quale non aspetto una risposta [std] ): per caso è una Pubblica Amministrazione (tipo un piccolo Comune)? Oppure una azienda nella quale l'amministratore delegato ha troppo da fare? [bleh]

[ciao]
Matilda12
Dove c'è molta luce l'ombra è più nera.
Avatar utente
Matilda12
Utente inattivo
 
Messaggi: 1319
Iscritto il: mer feb 07, 2007 11:15 pm
Località: Marche - Italia

Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda crazy.cat » sab ott 17, 2009 3:31 pm

Matilda12 ha scritto:Ho fatto una ricerca stamattina e ho recuperato una montagna di programmi, per tentare le vie più disparate.

Per i programmi passa pure i nomi, trascorsa questa settimana che ho la demo con i grandi capi in ufficio li posso provare io.

1) No.
2) No.
3) E' una delle possibilità, ma ci mettevo solo il mio utente.
4) Uso il runas, faccio il batch di tutte le patch e lo trasformo in eseguibile. Questo è già provato e funziona.
Cercavo di fare una cosa centralizzata da poter lanciare la sera dopo l'orario di lavoro.

Senz'altro quello di dover replicare le operazioni su tutte le macchine, ma, fatto una volta, è per sempre.

Una volta trovato il sistema non è un problema.

accorgendosi di un certo eccessivo flusso sulla rete,

Li avviso che il tal giorno avviene l'update e quindi non deve rompere.

potrebbe disabilitare la funzione di update ...

Già disabilitata.

Inoltre un utente "medio" che diventa amministratore

Se lo diventa il mio utente non ci sono problemi.

Oppure dovresti preparare una specie di mega-pacchetto, da lanciare con il "run as"?

Come detto prima, questo è già fatto. Devo riuscire ad aprire il pc.

Curiosità (per la quale non aspetto una risposta

Hai un pm.
Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Re: Auto-logon di un pc da remoto

Messaggioda Matilda12 » sab ott 17, 2009 5:27 pm

crazy.cat ha scritto:Per i programmi passa pure i nomi, trascorsa questa settimana che ho la demo con i grandi capi in ufficio li posso provare io.

Ok, fatto! Spero che qualcosa di buono ci sia in mezzo a tanta rumenta! [;)]

crazy.cat ha scritto:1) No.

Perché? [devil]

crazy.cat ha scritto:
Matilda12 ha scritto:potrebbe disabilitare la funzione di update ...

Già disabilitata.

Immaginando che tu abbia già trovato la soluzione (ne sono sicuro! [sh] ), comunque, proprio l'altro giorno mi è capitato di incocciare in QUESTO.

crazy.cat ha scritto:
Matilda12 ha scritto:Inoltre un utente "medio" che diventa amministratore

Se lo diventa il mio utente non ci sono problemi.

Allora senz'altro opterei per questa. Risolvi ogni problema, ognuno è completamente autonomo e responsabile della propria (e solo di questa!) macchina assegnata. Fine della storia.
Per me questa è la soluzione.
Ogni utente si responsabilizza, sa che deve aggiornare il proprio S.O.; se fa cavolate, le deve pagare e ne risponde in prima persona; ha gli strumenti per essere perfettamente a posto. Il top.

crazy.cat ha scritto:
Matilda12 ha scritto:Oppure dovresti preparare una specie di mega-pacchetto, da lanciare con il "run as"?

Come detto prima, questo è già fatto. Devo riuscire ad aprire il pc.

A proposito, avevo dimenticato, c'è già chi lo fa ... QUI su Softpedia.
Se fai diventare ogni utente administrator della propria macchina, ogni mese fai girare il DVD con le patch già pronte. Così puoi usarlo anche come forma di promemoria. Chi vuole userà il DVD, gli altri direttamente l'update.
Per dire: dove lavoro abbiamo un sistema a dominio; gli utenti hanno diritti limitati; l'amministratore di dominio non ha curato gli aggiornamenti (per tanti motivi ... non per colpa) e tutti abbiamo beccato un virus che, con un patch dell'ottobre 2008, non avrebbe avuto alcun effetto (conficker.A).

crazy.cat ha scritto:... Hai un pm.

Ok, visto!

Inciso (finale): magari ti dico cose che dai per scontate ... nel caso, abbi pazienza! [rolleyes]
Se qualche programmino funziona, eventualmente, fammi sapere.
[ciao]
Matilda12
Dove c'è molta luce l'ombra è più nera.
Avatar utente
Matilda12
Utente inattivo
 
Messaggi: 1319
Iscritto il: mer feb 07, 2007 11:15 pm
Località: Marche - Italia


Torna a Software

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising