Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Guida al DVD supremo (sezione 2)

Problemi con i sistemi operativi di casa Microsoft? Questa è la sezione che fa per te!

Guida al DVD supremo (sezione 2)

Messaggioda Comatrix » mar feb 24, 2004 10:54 am

Ecco un esempio di file <font color="red">"cdshell.ini"</font id="red"> (in inglese) che abbiamo utilizzato e poi modificato a nostro piacere

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

HOME:
SET TEXTCOLOR = color[grey on black]
SET BOLDCOLOR = color[white on blue]
SET DIV = 2
SET MENU = 1
SET OPT = 100
CLEAR

MENU:
CALL HEADER
SET MENUEND = 11
IF $MENU == 1; THEN PRINT "cXXANTIVIRUSN"
ELSE PRINT "cxxANTIVIRUSN"
IF $MENU == 1; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 2; THEN PRINT "cXXBOOT DISKSN"
ELSE PRINT "cxxBOOT DISKSN"
IF $MENU == 2; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 3; THEN PRINT "cXXDIAGNOSTICS (GENERAL)N"
ELSE PRINT "cxxDIAGNOSTICS (GENERAL)N"
IF $MENU == 3; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 4; THEN PRINT "cXXDIAGNOSTICS (HDD)N"
ELSE PRINT "cxxDIAGNOSTICS (HDD)N"
IF $MENU == 4; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 5; THEN PRINT "cXXDIAGNOSTICS (MEMORY)N"
ELSE PRINT "cxxDIAGNOSTICS (MEMORY)N"
IF $MENU == 5; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 6; THEN PRINT "cXXDISK PARTITIONINGN"
ELSE PRINT "cxxDISK PARTITIONINGN"
IF $MENU == 6; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 7; THEN PRINT "cXXDISK WIPINGN"
ELSE PRINT "cxxDISK WIPINGN"
IF $MENU == 7; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 8; THEN PRINT "cXXDRIVE IMAGINGN"
ELSE PRINT "cxxDRIVE IMAGINGN"
IF $MENU == 8; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 9; THEN PRINT "cXXMISCELLANEOUSN"
ELSE PRINT "cxxMISCELLANEOUSN"
IF $MENU == 9; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 10; THEN PRINT "cXXNETWORKINGN"
ELSE PRINT "cxxNETWORKINGN"
IF $MENU == 10; THEN CALL MENUFETCH
IF $MENU == 11; THEN PRINT "cXXWINDOWS UTILITIESN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS UTILITIESN"
IF $MENU == 11; THEN CALL MENUFETCH
PRINT "N"
CALL DIVIDER
CALL FOOTER
GETKEY 1 GOTO MENU
IF $lastKey == key[up]; THEN CALL UP
IF $lastKey == key[down]; THEN CALL DOWN
IF $lastKey == key[left]; THEN CALL LEFT
IF $lastKey == key[right]; THEN CALL RIGHT
IF $lastKey == key[f1]; THEN GOTO BOOTA
IF $lastKey == key[f2]; THEN GOTO BOOTC
IF $lastKey == key[f3]; THEN GOTO BOOTD
IF $lastKey == key[esc]; THEN REBOOT COLD
IF $lastKey == key[enter]; THEN CALL BOOTFETCH
GOTO MENU

HEADER:
SET TEXTCURSORX = 0; SET TEXTCURSORY = 0
PRINT "cXX "
PRINT "cXXMultiBOOT v1.0"
PRINT "cXX "
PRINT "N"
PRINT "N"
PRINT "N"
RETURN

DIVIDER:
SET DIV = $DIV + 1
SET TEXTCURSORX = 25; SET TEXTCURSORY = $DIV
PRINT "c11 "
IF $DIV == 19; THEN SET DIV = 2
IF $DIV == 2; THEN RETURN
GOTO DIVIDER

FOOTER:
SET TEXTCURSORX = 0; SET TEXTCURSORY = 22
PRINT "c02[F1] BOOT A: [F2] BOOT C: [F3] BOOT D:"
PRINT " "
PRINT "c04[ESC] REBOOTN"
PRINT "N"
SET YEAR = $dateYear - 2000
IF $YEAR < 10; THEN PRINT "cXX$dateMonth/$dateDay/0$YEAR"
ELSE PRINT "cXX$dateMonth/$dateDay/$YEAR"
PRINT "cXX "
SET HOUR = $timeHour
IF $timeHour == 00; THEN SET HOUR = 12
IF $timeHour > 12; THEN SET HOUR = $timeHour - 12
IF $timeHour > 11; THEN SET AMPM = "PM"; ELSE SET AMPM = "AM"
IF $HOUR < 10; THEN PRINT "cXX0$HOUR:$timeMinute $AMPM"
ELSE PRINT "cXX$HOUR:$timeMinute $AMPM"
RETURN

UP:
IF $OPT == 100; THEN SET MENU = $MENU - 1
ELSE SET OPT = $OPT - 1
IF $MENU == 0; THEN SET MENU = $MENUEND
IF $OPT == 0; THEN SET OPT = $OPTEND
IF $OPT == 100; THEN CALL CLEAR
RETURN

DOWN:
IF $OPT == 100; THEN SET MENU = $MENU + 1
ELSE SET OPT = $OPT + 1
IF $MENU == $MENUEND + 1; THEN SET MENU = 1
IF $OPT == $OPTEND + 1; THEN SET OPT = 1
IF $OPT == 100; THEN CALL CLEAR
RETURN

LEFT:
SET OPT = 100
RETURN

RIGHT:
SET OPT = 1
RETURN

CLEAR:
SET DIV = $DIV + 1
SET TEXTCURSORX = 28; SET TEXTCURSORY = $DIV
PRINT "c00 "
IF $DIV == 19; THEN SET DIV = 2
IF $DIV == 2; THEN RETURN
GOTO CLEAR

MENUFETCH:
SET TEXTX = $TEXTCURSORX; SET TEXTY = $TEXTCURSORY
SET TEXTCURSORY = 3
CALL MENU$MENU
SET TEXTCURSORX = $TEXTX; SET TEXTCURSORY = $TEXTY
RETURN

MENU1:
SET OPTEND = 4
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 1; THEN PRINT "cXXF-PROT (FAT)N"
ELSE PRINT "cxxF-PROT (FAT)N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 2; THEN PRINT "cXXF-PROT (NTFS)N"
ELSE PRINT "cxxF-PROT (NTFS)N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 3; THEN PRINT "cXXSYMANTEC (FAT)N"
ELSE PRINT "cxxSYMANTEC (FAT)N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 4; THEN PRINT "cXXSYMANTEC (NTFS)N"
ELSE PRINT "cxxSYMANTEC (NTFS)N"
RETURN

MENU2:
SET OPTEND = 11
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 1; THEN PRINT "cXXMS-DOS 6.22N"
ELSE PRINT "cxxMS-DOS 6.22N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 2; THEN PRINT "cXXPC-DOS 2000N"
ELSE PRINT "cxxPC-DOS 2000N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 3; THEN PRINT "cXXWINDOWS 95AN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS 95AN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 4; THEN PRINT "cXXWINDOWS 95BN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS 95BN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 5; THEN PRINT "cXXWINDOWS 95CN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS 95CN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 6; THEN PRINT "cXXWINDOWS 98N"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS 98N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 7; THEN PRINT "cXXWINDOWS 98SEN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS 98SEN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 8; THEN PRINT "cXXWINDOWS MEN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS MEN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 9; THEN PRINT "cXXWINDOWS NT4N"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS NT4N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 10; THEN PRINT "cXXWINDOWS 2000N"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS 2000N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 11; THEN PRINT "cXXWINDOWS XPN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS XPN"
RETURN

MENU3:
SET OPTEND = 4
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 1; THEN PRINT "cXX3COM NIC DIAGNOSTICSN"
ELSE PRINT "cxx3COM NIC DIAGNOSTICSN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 2; THEN PRINT "cXXAMIDIAGN"
ELSE PRINT "cxxAMIDIAGN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 3; THEN PRINT "cXXDELL DIAGNOSTICSN"
ELSE PRINT "cxxDELL DIAGNOSTICSN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 4; THEN PRINT "cXXPC-DOCTORN"
ELSE PRINT "cxxPC-DOCTORN"
RETURN

MENU4:
SET OPTEND = 9
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 1; THEN PRINT "cXXDELL HDD CONFIDENCE TESTN"
ELSE PRINT "cxxDELL HDD CONFIDENCE TESTN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 2; THEN PRINT "cXXFUJITSU HDD DIAGNOSTICSN"
ELSE PRINT "cxxFUJITSU HDD DIAGNOSTICSN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 3; THEN PRINT "cXXHITACHI (IBM) DRIVE FITNESS TESTN"
ELSE PRINT "cxxHITACHI (IBM) DRIVE FITNESS TESTN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 4; THEN PRINT "cXXHITACHI (IBM) FEATURE TOOLN"
ELSE PRINT "cxxHITACHI (IBM) FEATURE TOOLN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 5; THEN PRINT "cXXMAXTOR POWERMAXN"
ELSE PRINT "cxxMAXTOR POWERMAXN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 6; THEN PRINT "cXXONTRACK DATA ADVISORN"
ELSE PRINT "cxxONTRACK DATA ADVISORN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 7; THEN PRINT "cXXSEAGATE SEATOOLSN"
ELSE PRINT "cxxSEAGATE SEATOOLSN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 8; THEN PRINT "cXXSPINRITEN"
ELSE PRINT "cxxSPINRITEN"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 9; THEN PRINT "cXXWESTERN DIGITAL DATA LIFEGUARDN"
ELSE PRINT "cxxWESTERN DIGITAL DATA LIFEGUARDN"
RETURN

MENU5:
SET OPTEND = 2
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 1; THEN PRINT "cXXMEMTEST86+ v1.10N"
ELSE PRINT "cxxMEMTEST86+ v1.10N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 2; THEN PRINT "cXXWINDOWS MEMORY DIAGNOSTICSN"
ELSE PRINT "cxxWINDOWS MEMORY DIAGNOSTICSN"
RETURN

MENU6:
SET OPTEND = 3
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 1; THEN PRINT "cXXGDISK (MANUAL FROM COMMAND LINE)N"
ELSE PRINT "cxxGDISK (MANUAL FROM COMMAND LINE)N"
SET TEXTCURSORX = 28
IF $OPT == 2; THEN PRINT "cXXPARTITION MAGICN"
ELSE PRINT "cxxPARTITION MAGICN"
SET TEXTCURSORX =

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Non vi sarà difficle capire il funzionamento senza obbligatoriamente leggere la documentazione che vi presentero' in seguito.
Pensate solo a verificare che i nomi ed i files immagini dei settori di boot o del dischetto siano coerenti nel file <font color="red">"cdshell.ini" </font id="red">per rapporto ai nomi dei files che avete utilizzato.
Ecco come si presenta la console di lavoro del "CD Shell":


Immagine


Ecco per esempio un menu creato da un amico programmatore francese:


Immagine


Se avete un po di tempo potete creare dei menu di inizializzazione interamente grafici. Eccone alcuni esempi (premettendo sempre che noi possediamo un sistema operativo, WinXP, in francese):


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


<b>Test di Debug dello script "cdshell.ini" (necessario)</b>
Il vantaggio di CD Shell e che il debug dei menu é facile e si puo' fare facilmente tramite Windows senza reboot o generare degli "ISO" o qualsiasi altra cosa.
E' sufficiente lanciare "cdshw.com" dalla directory <b>"D:ROOTBOOT"</b>.
Questo lancerà una simulazione di come si presenterà il menu di inizializzazione del nostro DVD. Non abbiate paura di installare accidentalmente Windows XP per esempio, poiché il debugger vi segnalerà che i comandi quali "chain" o "boot" non sono supportati in modo "debug".
Per uscire dal debugger, cliccate "exit" all'invito del comando.
Se non riuscite ad aver questo comando, basta premere "ctrl+alt+canc" per uscire dal debugger.

<b>Perché utilizzare "CD Shell"</b>
Ci sono più vantaggi ad utilizare "CD Shell". Permette di enumerare il contenuto delle directory, di aver dei colori, di visualizzare i files .txt, di utilizzare le immagini, o di debuggare i menu senza aver ricorso alla creazione di un CD o di una immagine ISO nella VMWare o Virtual PC.
Troverete una documentazione più dettagliata sul sito ufficiale (in inglese purtroppo) di CD Shell.

<b>Convertire le vostre immagini da "BMP" (Bitmap) in "CSI" (CD Shell Image)</b>
Si possono utilizzare delle immagini per il menu di inizializzazione multi-boot. Il formato utilizzato da CD Shell é "CSI". Si possono convertire delle immagini BMP (con risoluzione 640x480, in 24 bits) in CSI utilizzando "convert.exe" fornito con "CD Shell":

<b>convert -bmp2csi -o mia_immagine.csi mia_immagine.bmp</b>

Se desiderate cambiare la prima immagine che si presenterà all'introduzione del vostro DVD in un lettore, bisogna inserire la vostra immagine nella directory "D:ROOTBOOTgraphics", dandogli il nome di <font color="red">splash.csi</font id="red"> !
Ecco qua sotto una spiegazione di alcuni elementi possibili con CD Shell:

<b>Visualizzazione del testo</b>
# Linea di commentario che é ignorata
<b>cls</b>

Abbiamo adesso uno schermo pulito, dopo eliminazione:
<b>print c</b> "Questo testo sarà centrato, con un salto di linea <b>
"</b>
<b>print r</b> "Questo teso sarà allineato a destra, con un salto di linea <b>
"</b>
print l "Questo testo sarà allineato a sinistra, con un salto di linea <b>
"</b>
Scrive direttamente sullo schermo il contenuto del file <font color="red">codes.txt</font id="red"> (senza aprirlo):
<b>type /codes.txt </b>

<b>Visualizzazione d'immagine</b>
Se si vuole visualizzare un'immagine piuttosto che del testo:
show image NomeImmagine.csi

<b>Creare delle sezioni, ed andare verso una sezione </b>
Inizio della sezione di boot:
<b>boot: </b>
Inizio della sezione XP pro:
<b>xp_pro: </b>
Inizio della sezione opzioni supplementarie:
<b>moreoptions:</b>
Ritorna alla sezione di boot:
<b>goto boot: </b>

<b>Immettere dei collegamenti rapidi per vari tasti</b>
Aspetta 20s per premere un tasto, senno' il boot si avvia dal primo disco duro (0x80):
<b>getkey 20 boot 0x80</b>
Se il tasto premuto é "1" avvia la sezione XP_Pro:
<b>if $lastKey == key[1]; then goto XP_Pro </b>

Si potrebbe aspettare all'infinito per premere un tasto con "getkey" solamente, per esempio, se non diamo nessuna referenza per quanto riguarda il tempo necessario per avviare da disco duro in caso di attesa

Aspetta all'infinito (non consigliato, al limite mettete un lasso di tempo maggiore a 20s):
<b>getkey </b>
Se il tasto premuto é "1" avvia la sezione XP_Pro:
<b>if $lastKey == key[1]; then goto XP_Pro </b>

<b>Lanciare i files di installazione </b>
Lancia l'immagine del settore di boot contenuta nella directory PRO1.DAT:
<b>chain /PRO1.DAT </b>
Lancia l'immagine del dischetto di installazione di Windows 98, utilizzando memdisk
Memdisk deve essere utilizzato per lanciare delle immagini in formato .IMA ou .IMG:
<b>memdisk /WIN98SE.IMA </b>
Lancia l'immagine del dischetto di installazione di Knoppix (situato nella directory Knoppix) utilizzando memdisk:
<b>memdisk /KNOPPIX/boot.img</b>
La fine dello script <font color="red">cdshell.ini</font id="red">:
Indica la fine del file:
<b>end</b>


<b>CREARE IL MENU DI LANCIO (AUTOMATICO) PER WINDOWS (necessario)</b>

Questa procedura spiega come creare il file di lancio (automatico) in Windows, che permetterà di scegliere il sistema operativo o l'applicazione che si desidera installare.
Ci piacerebbe darvi qualche link di qualche programma gratuito, leggero ed in italiano, che permette di utilizzare le immagini esistenti, (estraendole dai Cd di installazione dei prodotti Microsoft per esempio), quindi se conoscete la perla rara fatecelo sapere.
Per qualche idea di programma potete provare (dateci anche le vostre opinioni):
- Quick Menu
- Quick Menu Builder
- Menu LAB
Ecco che cosa visualizza il menu di "setup.exe" situato in <b>"D:ROOT"</b> (il nostro)


Immagine


Bisogna precisare che non é necessario di avere conoscenze approfondite in programmazione, si puo' utilizzare "AutoPlay Media Studio 4.0" per creare facilemnte un programma di lancio. Anche noi abbiamo utilizzato delle immagini di lancio del file <font color="red">"setp.exe"</font id="red"> di Windows XP.

<b>Estrazione di icone</b>
Se volete utilizzare delle immagini incluse in un programma, dovrete estrarne i files. Per far cio' avrete bisogno di un editore di risorse: "ResHacker" (gratuito). Aprite il file <font color="red">"setup.exe"</font id="red"> con ResHacker. Create una directory di "risorse". Nel programma ResHacker fate un clic di destro su "Bitmap" poi "registrare le risorse" [bitmap]. Salvaguardate il tutto nella directory "risorse" dandogli il nome che desiderate. Uscite da ResHacker e aprite la directory dove avete salvato le immagini bitmap ("risorse"), ci dovreste trovare tutti i files bitmap estratti da "<font color="red">setup.exe"</font id="red">.

<b>Configurare il progetto</b>
Lanciate "AutoPlay Media Studio 4.0" e scegliete "Blank Project". Dategli il nome di vostra scelta. Per prima cosa andate su "Project" -> "Settings". Nella opzione "General", verificate "Distribution Folder", perché punti verso la directory <b>"D:ROOT"</b>. Questa tappa é vitale. Le non é fatta correttamente, tutti i legami che creerete verso i files non saranno corretti.
In "Page Size", abbiamo scelto una risoluzione di 800x600 come il setup di Longhorn. Nell'opzione "Build", potete scegliere il nome del vostro file eseguibile, per esempio <font color="red">"setup.exe"</font id="red">. Sull'opzione "build" potete scegliere di creare un files <font color="red">autorun.inf</font id="red">. Vi consigliamo anche di utilizzare un'icona esterna come sorgente, per evitare di avere una icona standard gialla di auto Play. Noi abbiamo anche scelto di utilizzare l'icona del file <font color="red">"setup.exe"</font id="red"> di Windows XP Pro. Andate nella directory <b>"D:ROOTSETUPWINXPPRO"</b> e verificate che "Files of type:" é su"All files".

<b>Creare la vostra propria pagina di inizio</b>
Il più semplice (per noi) é stato di aprire la nostra directory di "risorse" contenente le immagini bitmap e di spostarle dove avevamo bisogno in Media Studio. Se utilizzate le risorse di Windows XP, inserite "Bitmap_38" nell'AutoPlay, e posizionatele nell'angolo alto a sinistra. Bene abbiamo adesso la nostra pagina iniziale con l'immagine.
L'opzione "Objects", mostra le immagini ed il testo della pagina. Doppio click su "Immagine 1" e visualizzerete diverse opzioni. Nell'opzione "Attributes", é utile dare un nome alla vostra immagine nella sezione "Properties". E' il nome che apparirà allo schermo sulla finestra cui state lavorando. Cio' semplifica l'utilizzazione dei vostri elementi di lavoro. Provate differenti possibiltà. Consigliamo di bloccare la pagina iniziale doppio-cliccando sul lucchetto. Di modo che, anche se sposteremo i bottoni, l'immagine non si muoverà.


Immagine


Adesso creeremo un bottone. Fate scivolare l'immagine "Bitmap_14" su Media Studio, ed inseritela dove desiderate. Doppio-cliccate sul bottone o sul nome nella finestra "Risorse", e nominatela in modo logico. Se desiderate un'immagine "mouseover", cliccate sulla lente di ingrandimento e selezionate "Bitmap_15". Premi bottone (Mousedown) sarebbe "Bitmap_16".
Bisogna dargli un'azione da compiere a questo bottone. Sull'opzione "Actions", avete la scelta tra più opzioni. Noi utilizzeremo generalmente "OnClick", quindi lo possiamo lasciare tale e quale. Se desideriamo che il bottone premuto lanci l'installazione di Windows XP PRO, per esempio, bisogna, dall'opzione "Available Actions" scegliere "File" e di conseguenza doppio-cliccare su "Execute". Clicchiamo sempre sulla lente di ingrandimento e selezioniamo il file <font color="red">"setup.exe"</font id="red"> della directory <b>"D:ROOTSETUPWINXPPRO"</b>, poi "OK" per validare. Se non desideriamo visualizzare lo schermo di installazione di Windows XP PRO ma solamente lanciare l'installazione (sconsigliato, meglio sempre visualizzare il sistema operativo che desideriamo installare, poiché nel sistema operativo stesso esistono varie opzioni non solo di installazione del sistema operativo, ma anche di files aggiuntivi), selezioneremo piuttosto il file <font color="red">"winnt32.exe"</font id="red"> della directory <font color="red">"i386"</font id="red">.
Se sapete come utilizzare dei parametri in linee di comando lo potete fare. Per esempio potreste avere un bottone che installi Microsoft Office 2003, ed il parametro potrebbe essere "TRANSORM" creato con Office Toolkit. Per maggiori informazioni visionate il sito di Unattended CD ma purtroppo é in inglese.
Bisogna adesso creare del testo per il nostro bottone, per sapere a cio' che si riferisce quando lo clicchiamo. Sulla barra "strumenti" in alton, esiste un bottone di testo ("A' su fondo bianco), che permette di creare appunto del testo. potete ugualemnte parametrare il vostro testo. Noi abbiamo scelto di non aver nessuna azione sul testo, quindi ci possiamo passare sopra con il mouse ma nientre succederà.

<b>Allineare gli oggetti</b>
E' semplice allineare correttamente i vostri bottoni ed il testo. Selezionate le immagini da allineare, tracciandogli un perimetro intorno con il bottone del mouse premuto. Cliccando in basso a destra di "Media Studios" dovreste avere più bottoni, che permettono azioni differenti, coma allineare orizzontalmente, in mezzo, in alto, in basso ecc.. Provate fino ad ottenere cio' che desiderate visualizzare.

<b>Schermi multipli</b>
Se desiderate aver più di una pagina di introduzione, come "Perform Tasks" o altro, cliccate sull'opzione "Pages" in basso alla finestra. Se non volete ricreare tutto (le immagini i bottoni ecc...) potete cliccare di destro coll vostro mouse su una pagina già esistente e selezionare l'opzione "Copy". In seguito cliccare di destro ancora e selezionare l'opzione "Past After". Avrete una nuova pagina che potrete editare a vostra scelta. Se desiderate una pagina vuota, fate un click di destro su "Pages" e selezionate l'opzione "Add". E' consigliato di nominare le pagine per non sbagliare su cosa desideriamo visualizzare sulle pagine che stiamo creando.
Bisogna ora creare i legami che permettono di passare dalla prima pagina alle altre e viceversa. Piazzatevi sula prima pagina, selezionate il bottone che servirà come legame. Doppio-cliccate su questo bottone poi sull'opzione "Actions" selezionate "Page" e doppio-cliccate su "Jump". Nella lista selezionate la pagina che desiderate aprire cliccando sul bottone. Validate con "OK". Verificate che non esistano azioni multiple nella finestra (come execute). Se ne esistono eliminate l'azione di vostra scelta.

<b>Previsionare il funzionamento dello schermo di introduzione</b>
Selezionate "Project" -> "Preview". Questo lancerà una simulazione della maniera di come funzionerà l'autorun. Verificate che i differenti bottoni lancino i files o le pagine corrette che avrete scelto.

<b>Creazione del file</b>
Quando avrete verificato che tutto sia corretto e che siete soddisfatti della/e pagine di introduzione che avete creato, cliccate su "Project" -> "Build". Cio' vi chiederà una conferma. Dopo la conferma effettuata, il programma creerà i files necessari nella vostra directory <b>"D:ROOT"</b> folder. Tutti questi files sono necessari.
Ecco tutto cio' che é necessario. Media Studios puo' eseguire molte altre cose, cui non ne avremo il bisogno per il nostro uso.
Se conoscete altri programmi permettendo di fare l'equivalente, completamente gratuiti ed in italiano, vi ringrazieremo per la segnalazione, cio' semplificherà il tutto.

<b>CREARE IL FILE ISO (necessario)</b>
Questa procedura spiega come creare il file ISO, che é l'immagine da masterizzare per il nostro DVD.
Per creare il nostro file iSO utilizzeremo CDIMAGE (che necessita NT/2000/XP/2003), che evita di immagazzinare più volte i files identici, cio' permette di guadagnare spazio, se si installano più versioni di un sistema operativo, con molti file simili.
Purtroppo, non si possono aggiungere dei files ad una immagine ISO, bisognerà quindi ricreare l'immagine ISO se si desidera aggiungervi dei files.
Attenzione (grassetto), se il risultato della proprietà del file (prima della ottimizzazione) passa la soglia dei 4 Gb, dovrete usare una partizione NTFS (grassetto), e quindi un sistema operativo della famiglia dei Windows NT (2000, XP ou 2003) per creare il vostro file ISO. Senno' il file non potrà essere creato. In effetti, su una partizione in Fat32, non é possibile creare una partizione superiore a 4 Gb:
<b>Image file is 4707975168 bytes (before optimization)
Insufficient disk space for D:customdvd.iso (need 4707975168 bytes)</b>

Consigliamo di inserire CDIMAGE allo stesso livello che la directory "ROOT" (o in una directory che faccia parte della "PATH"):
<b>D:cdimage.exe
D:ROOT </b>

Aprite una linea di comando, o all'invito del comando, e selezionate la directory contenente CDIMAGE ("D:").
In seguito lanciate questo comando in una linea sola:
start D:cdimage.exe -lXP2K98 -t01/27/2004,12:00:00 -bD:ROOTBOOTloader.bin -h -n -o -m D:ROOT D:customdvd.iso

Se integrate la distribuzione Linux Knoppix (o uno dei suoi deivati) al vostro DVD, dovreste utilizzare la linea di comando seguente, senno' Linux Knoppix non funzionerà correttamente:
<b>start D:cdimage.exe -lXP2K98 -t01/27/2004,12:00:00 -bD:ROOTBOOTloader.bin -h -o -m -j1 -yd -k D:ROOT D:customdvd.iso</b>

Dovete modificare questa linea di comando per tener in conto il nome della vostra directory e dell'ISO che avrete scelto.
In dettaglio cio' significa:


<b>Tipo di comando----------|----------Spiegazione del comando
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

start D:cdimage.exe-----|--Lancia il programma CDIMAGE con dei parametri
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-lXP2K98-----------------|--Specifica il label da utilizzare (trattino e l minuscola direttamente seguito dal label)
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-t11/20/2003,12:00:00----|--Specifica la data e l'ora del DVD
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-bD:ROOTBOOTloader.bin|--Specifica la directory del settore di boot del DVD
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-h-----------------------|--Specifica di integrare i files e directory nascoste
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-n-----------------------|--Specifica di autorizzare i nomi di files lunghi
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-o-----------------------|--Ottimizza lo spazio occupato inserendo i files doppi che una sola volta
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
-m-----------------------|--Non limita la taglia a un massimo di 650 Mb
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
D:ROOT------------------|--Directory corrispondente alla radice del DVD
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
D:customdvd.iso---------|--Directory e nome del file ISO (l'estensione é necessaria) che sarà generata
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________
</b>

Attenzione, siate sicuri di aver sufficiente spazio sulla directory di destinazione del file ISO. Senno' la creazione del file non sarà effettuata.
<b>Attenzione alle volte CDIMAGE puo' visualizzare delle linee seguenti:
WARNING: These two files are identical for the first 65536 bytes, but differ at some point beyond that. This could be intentional, but it might indicate that one of these two source files is corrupt :
D:ROOTPRO1SETUPLDR.BIN
D:ROOTPRO2SETUPLDR.BIN </b>

E' normale. CDIMAGE suppone che questi files dovrebbero essere identici, e vi segnala che non lo sono, indicando una possibile corruzione. Noi sappiamo che sono molto simili, ma con una piccola differenza, percio' va tutto bene.
Si puo' eliminare questa visualizzazione usando l'opzione seguente:
<b>-yd</b>

Inoltre si puo' aggiunger l'opzione <b>-k</b> perché la creazione prosegua anche se alcuni files non sono copiabili. Cio' é necessario se si integra insieme Bart PE e Knoppix, e che si utilizza l'opzione <b>-j1</b> di CDIMAGE.
Una buona idea é di creare un file batch permettendo di automatizzare questa creazione. Copiate semplicemente queste due linee qui sotto:
<b>DEL D:customdvd.iso
start D:cdimage.exe -lXP2K98 -t01/27/2004,12:00:00 -bD:ROOTBOOTloader.bin -h -n -o -m D:ROOT D:customdvd.iso </b>

Pensate di adattare queste 2 linee di comando in funzione alle vostre directory e nomi dei files.


<font size="3"><u><b>TEST DEL FILE ISO CON VMWARE O VIRTUAL PC (non necessario, ma per non rovinare quantità di DVD meglio di si)</b></u></font id="size3">

Questa procedura spiega come testare il file ISO creata, che é l'immagine del DVD, prima di masterizzare.
Attenzione, puo' succedere che alle volte il test non funziona correttamente, invece il DVD masterizzato si.

<b>Con il Virtual PC</b>
Bisogna creare un nuovo PC. Nominatelo come vi pare, selezionate "Guida" poi "Windows XP" per il sistema operativo ad esempio. Aggiustate la memoria RAM se lo desiderate, cercando di lasciare almeno 128 Mb.
Create una nuova immagine del disco duro, che nominerete come desiderate.
Aprite il nuovo PC. Su "CD", "Capture image", selezionate il vostro file ISO. Potete riavviare il vostro nuovo PC ("PC", "Riavvia"), cio' dovrebbe funzionare.

<b>Con VMWare (che noi abbiamo utilizzato)</b>
Bisogna creare una nuova macchina virtuale. Selezionate "Personalizzare" poi "Windows XP Professionnal" per il sistema operativo ad esempio. Modificatene il nome e la directory se lo desiderate. Aggiustate la memoria RAM se necessario, ed anche la connessione di rete (da disattivare).
Selezionate "Creare un nuovo disco virtuale" ed editatene la capacità. Questa capacità é la taglia massimale (grassetto) che puo' (grassetto) essere utilizzata. Se testate solo l'installazione di Windows XP, e che occupa 2 Gb, solo questa capacità sarà utilizzata. Ma se sapete di aver bisogno di una capacità di 4 Gb, inserite un valore maggiore.
In seguito scegliete "Selezionare le preferenze della macchina virtuale". Selezionate il CD-ROM e scegliete "Utilizzare una immagine ISO", poi selezionate il vostro file ISO. Potete avviare la vostra macchina virtuale. Cio' dovrebbe funzionare.


<b>MASTERIZZARE IL DVD MULTI-BOOT (necessario)</b>

E' molto semplice, potete utilizzare qualsiasi programma di masterizzazione capace di masterizzare un DVD a partire da una immagine ISO.
Attenzione, non bisogna copiare il file ISO come un file di dati, ma utilizzare il file immagine per masterizzare il DVD corrspondente.
per esempio con NERO:
File-> Masterizza immagine


Terminato! Provate il vostro DVD.


<font size="3"><u><b>DOMANDE FREQUENTI </b></u></font id="size3">

<font color="red">D. Siete sicuri che il DVD funzioni? Non vorrei fare tutto questo lavoro e poi ritrovarmi con qualcosa di non funzionante.</font id="red">

R. Si lo abbiamo creato e testato personalmente. Se qualcosa non dovesse andare a buon fine sussiste un errore da qualche parte.

<font color="red">D. La Microsoft Corporation fornisce supporto per l'utilizzazione di questo DVD, o ne assume le conseguenze del suo utilizzo?</font id="red">

R. Assolutamente no. E neanche noi! Creerete ed utilizzerete il DVD a vostro proprio rischio.

<font color="red">D. Posso creare dei dischetti di ripristino?</font id="red">

R. Si. I sistemi operativi che abbiamo inserito nel nostro DVD funzionano ESATTAMENTE come i sistemi operativi originali. Quindi tutte le opzioni sono disponibili, tali quale la formattazione, ripristino della configurazione di sistema ecc...

<font color="red">D. Se dovessi avere dei problemi con qualche sistema operativo posso utilizzare i dischetti di ripristino?</font id="red">

R. Si se i dischetti di ripristino sono stati creati tramite lo stesso DVD.

<font color="red">D. Ho installato Windows98 sul mio PC posso formattarlo tramite il vostro DVD ed installare Windows XP?</font id="red">

R. Si. Il DVD funziona come qualsiasi sistema operativo originale, solo le directory sono state cambiate, per adattarle alle esigenze del DVD stesso.

<font color="red">D. Ho installato Windows98 sul mio PC. Posso aggiornare a windows XP il mio PC tramite il DVD creato?</font id="red">

R. No. Come avrete ben capito creando il DVD abbiamo cambiato tutte le directory di default di tutti i sistemi operativi. L'aggiornamento quindi non potrà essere effettuato, poiché non troverà le directory corrispondenti. Questo é valido anche per i sistemi operativi Linux.

<font color="red">D. Non possiedo il sistema operativo Windows untel, come ottenerlo?</font id="red">

R. Acquistatelo.

<font color="red">D. Ho scelto di installare Windows 98 SE e dopo il caricamento dei driver CD-ROM, l'installazione non trova i files. Come fare?</font id="red">

R. Se avete più lettori DVD, inserite il DVD nel primo lettore, o nel lettore IDE se avete l'IDE e SCSI.

<font color="red">D. Come posso creare queso DVD tramite il sistema operativo Windows 9x, poiché CDIMAGE necessità di un sistema operativo della famiglia dei windows NT?</font id="red">

R. Cio' potrebbe essere possibile cambiando lo strumento di creazione dell'imagine ISO, per utilizzare piuttosto mkisofs. Metteremo più informazione non appena ne sapremo di più.

<font color="red">D. Come ho eseguito nella guida al dVD abbiamo inserito delle immagini dei dischetti di boot. Ora non ho più bisogno per bootare il sistema operativo di Windows 98 dei dischetti?</font id="red">

R. Si esatto. i dischetti, se avete creato il DVD correttamente sono ormai inutili, potete bootare tramite il DVD, poiché possiede i driver di installazione per il supporto del CD-ROM inseriti nel DVD stesso, e booterete dalle immagini dei dischetti del DVD.

<font color="red">D. Grazie ho creato il DVD e funziona perfettamente. Come posso rigraziarti?</font id="red">

R. Una pizza non sarebbe male


<font size="3"><u><b>RINGRAZIAMENTI</b></u></font id="size3">

Si ringraziano le persone che hanno contributo alla creazione del nostro DVD nonché della Guida. Un ringraziamento particolare a <font color="red">Severin Interrier</font id="red"> per il suo supporto tecnico tramite il web, ed a <font color="red">Vottero Gabriele</font id="red"> per l'aiuto alla guida.

Guida creata da <font color="red">Comatrix</font id="red"> per il sito <font color="red">"Zane & Friends Site"</font id="red">.

Per ulteriori informazioni a riguardo visionate sempre il sito <font color="red">www.zanezane.net</font id="red">, ed il Forum per aggiornamenti eventuali.
Avatar utente
Comatrix
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 861
Iscritto il: sab ago 23, 2003 4:00 am
Località: Estero

gparted e dvd supremo

Messaggioda alexcyber » mar lug 24, 2007 7:36 pm

ciao a tutti

attualmente la versione corrente di gparted è gparted-livecd-0.3.4-8.iso

aprendo l' iso è cosi fatta:

Immagine

vorrei inserire gparted sul dvd ma non so come fare, potete darmi un aiuto

grazie [;)]
Avatar utente
alexcyber
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 119
Iscritto il: mar lug 24, 2007 3:03 pm


Torna a Sistema Operativo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising