Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Autoproduzione vs Case discografiche- Pro e Contro

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

Autoproduzione vs Case discografiche- Pro e Contro

Messaggioda Xerex » mer gen 28, 2004 1:34 am

apriamo questa discussione per non scivolare Off-Topic in quest'altra:http://www.zanezane.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=4782

l'inizio della discussione è questo:
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">XEREX
il furto è quello dei produttori che guadagnano 10 volte tanto rispetto a quello che guadagna l'artista(parlando di cd-audio).Tanto per farvi un'esempio, un cantante, su un cd da 20 euro, ne guadagna 1/1.5!! il resto va alla produzione e tutto quello che c'è dietro!
Quello che mi dispiace, è che i cantanti, bene o male, sono "complici" di questi "furti" in special modo quelli che la menano con storie tipo:
"uccidete la musica" e pugnette del genere!
Per quale motivo Piero Pelù(tanto per fare un nome(non solo lui intendiamoci)) non si autoproduce!??(guadagnerebbe anche di più, e i prezzi calerebbero!)invece no...non rischia soldi di suo e, anche se il disco non vende tantissimo, fa un sacco di soldi con i diritti...si predica bene e si razzola male...
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">
<font color="blue">Celtic-nation

Forse Piero Pelù guadagna 1/1,5 € ma la massa non arriva alla metà! Potessimo vedere al microscopio la "sottile" divisione dei denari scopriremmo cose assurde! Il pb annoso dell' auto-produzione é semplice da spiegarsi: mettiamo che io sia Piero Pelù (mi va bene come esempio) e abbia "la bellezza di 8 nuovi pezzi".........voglio fare un cd! In Italia e nel Mondo mi adorano quindi..........quindi ne faccio 100.000 copie.......almeno! Cosa mi costano ?? Diciamo 100.000 €uro + la copertina e annessi vari! Sipperò mi costa anche la sala d'incisione: diciamo altrettanto! OK, con 200.000 € posso invadere il mercato con il mio CD..........ah no! la SIAE.........okokok, con 400.000 € posso invadere il merc..........UN MOMENTO! MA CHI DISTRIBUISCE IL MIO CD ???

</font id="blue">
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">XEREX
Tutto quello che hai scritto è corretto, ma , ovviamente stiamo parlando a grandissime linee, nasce dal fatto che esistono pochi distributori, pochi produttori, e si crea un monopolio...teniamo conto che costi 500000euro produrre 100000 copie di un cd, sono convinto che se il cd di pelù fosse venduto a 10 euro l'uno, quelle copie andrebbero via tutte!

<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">
<font color="blue">Celtic-nation

Per aggiungere qualche particolare sul COSTO REALE di un CD musicale vorrei porre in effetti la questione del costo DI DISTRIBUZIONE. Poco importa se si tratta di un Grande Magazzino o del negozietto sotto casa. Questa povera gente (parlo del secondo caso......) COMPRA dal Distributore n° X pezzi del CD di cui stiamo teorizzando, PENA non vedersi più rifornire dal suddetto Distributore (metti che sia la Sony Music.......ti tocca chiudere!). Allargando il discorso: i dati di Vendita delle Majors spesso sono DROGATI in questo senso! comunque tornando alla voce COSTO DI DISTRIBUZIONE, nella maggioranza dei casi OSCILLIAMO sul 50% del costo finale (iva esclusa!). Su quell'altro 50% la fa da PADRONE la stessa Casa Discografica (parliamo del 70/80%), poi restano le bricioline per la SIAE (parlando di Italia!) e, dulcis in fundo, gli AUTORI.......che spesso ammontano a qualche unità, si pensi al Paroliere (magari nn é solo uno!) e all' Arrangiatore (qui spessissimo son molti più di UNO!!). Quindi quando paghiamo 25 € l'ultima Compilation Dance (dove Parolieri e Arrangiatori ammontano complessivamente a numerose decine.......) stiamo foraggiando il "singolo", che so, Arrangiatore DjVattelapesca con 0,0001 cent , mentre la Casa Discografica si intasca MINIMO 7 €.

</font id="blue"><hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Autoproduzione vs Case discografiche- Pro e Contro

Messaggioda Xerex » mer gen 28, 2004 1:34 am

apriamo questa discussione per non scivolare Off-Topic in quest'altra:http://www.zanezane.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=4782

l'inizio della discussione è questo:
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">XEREX
il furto è quello dei produttori che guadagnano 10 volte tanto rispetto a quello che guadagna l'artista(parlando di cd-audio).Tanto per farvi un'esempio, un cantante, su un cd da 20 euro, ne guadagna 1/1.5!! il resto va alla produzione e tutto quello che c'è dietro!
Quello che mi dispiace, è che i cantanti, bene o male, sono "complici" di questi "furti" in special modo quelli che la menano con storie tipo:
"uccidete la musica" e pugnette del genere!
Per quale motivo Piero Pelù(tanto per fare un nome(non solo lui intendiamoci)) non si autoproduce!??(guadagnerebbe anche di più, e i prezzi calerebbero!)invece no...non rischia soldi di suo e, anche se il disco non vende tantissimo, fa un sacco di soldi con i diritti...si predica bene e si razzola male...
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">
<font color="blue">Celtic-nation

Forse Piero Pelù guadagna 1/1,5 € ma la massa non arriva alla metà! Potessimo vedere al microscopio la "sottile" divisione dei denari scopriremmo cose assurde! Il pb annoso dell' auto-produzione é semplice da spiegarsi: mettiamo che io sia Piero Pelù (mi va bene come esempio) e abbia "la bellezza di 8 nuovi pezzi".........voglio fare un cd! In Italia e nel Mondo mi adorano quindi..........quindi ne faccio 100.000 copie.......almeno! Cosa mi costano ?? Diciamo 100.000 €uro + la copertina e annessi vari! Sipperò mi costa anche la sala d'incisione: diciamo altrettanto! OK, con 200.000 € posso invadere il mercato con il mio CD..........ah no! la SIAE.........okokok, con 400.000 € posso invadere il merc..........UN MOMENTO! MA CHI DISTRIBUISCE IL MIO CD ???

</font id="blue">
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">XEREX
Tutto quello che hai scritto è corretto, ma , ovviamente stiamo parlando a grandissime linee, nasce dal fatto che esistono pochi distributori, pochi produttori, e si crea un monopolio...teniamo conto che costi 500000euro produrre 100000 copie di un cd, sono convinto che se il cd di pelù fosse venduto a 10 euro l'uno, quelle copie andrebbero via tutte!

<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">
<font color="blue">Celtic-nation

Per aggiungere qualche particolare sul COSTO REALE di un CD musicale vorrei porre in effetti la questione del costo DI DISTRIBUZIONE. Poco importa se si tratta di un Grande Magazzino o del negozietto sotto casa. Questa povera gente (parlo del secondo caso......) COMPRA dal Distributore n° X pezzi del CD di cui stiamo teorizzando, PENA non vedersi più rifornire dal suddetto Distributore (metti che sia la Sony Music.......ti tocca chiudere!). Allargando il discorso: i dati di Vendita delle Majors spesso sono DROGATI in questo senso! comunque tornando alla voce COSTO DI DISTRIBUZIONE, nella maggioranza dei casi OSCILLIAMO sul 50% del costo finale (iva esclusa!). Su quell'altro 50% la fa da PADRONE la stessa Casa Discografica (parliamo del 70/80%), poi restano le bricioline per la SIAE (parlando di Italia!) e, dulcis in fundo, gli AUTORI.......che spesso ammontano a qualche unità, si pensi al Paroliere (magari nn é solo uno!) e all' Arrangiatore (qui spessissimo son molti più di UNO!!). Quindi quando paghiamo 25 € l'ultima Compilation Dance (dove Parolieri e Arrangiatori ammontano complessivamente a numerose decine.......) stiamo foraggiando il "singolo", che so, Arrangiatore DjVattelapesca con 0,0001 cent , mentre la Casa Discografica si intasca MINIMO 7 €.

</font id="blue"><hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda celtic-nation » mer gen 28, 2004 1:38 am

OK, ci sono........grazie per aver fatto quello potevo fare benissimo anche io! La discussione é interessantissima e davvero é ora che si faccia un po' più di luce sulla questione!
Avatar utente
celtic-nation
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2289
Iscritto il: lun ago 04, 2003 9:49 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda Xerex » mer gen 28, 2004 1:38 am

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">Quindi quando paghiamo 25 € l'ultima Compilation Dance (dove Parolieri e Arrangiatori ammontano complessivamente a numerose decine.......) stiamo foraggiando il "singolo", che so, Arrangiatore DjVattelapesca con 0,0001 cent , mentre la Casa Discografica si intasca MINIMO 7 €.<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

E' proprio qui il problema...dal momento che il "contorno" al prodotto, incide di più sui costi di chi effettivamente crea il prodotto, i prezzi rimarranno sempre indecentemente alti!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda celtic-nation » mer gen 28, 2004 2:09 am

Ma il "contorno" é, per certi versi, imprescindibile! Esistono centinaia di fantomatiche Case Discografiche nella sola Italia; quante volte una Band ha pensato "CI FACCIAMO IL CD!"...... E qui nasce l'annoso e noioso problema di cui dicevo: chi cavolo mai DISTRIBUIRA' il Prodotto??? Da questo punto in poi ho verificato che le alternative esistono, prescindendo ovviamente dai negozi e negozietti COSTRETTI giocoforza ad acquistare........
Avatar utente
celtic-nation
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2289
Iscritto il: lun ago 04, 2003 9:49 pm
Località: Emilia Romagna


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising