Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Programmare... cosa?

Il forum per tutti i developer. Leggere attentamente il regolamento di sezione prima di postare.

Programmare... cosa?

Messaggioda playboy1992 » ven gen 25, 2008 7:02 am

Raga il mio problema è questo ho imparato benino il vb6 ma voglio passare ad un altro linguaggio...
Prima ero convinto di passare al .net e lo sono tutt'ora solo che c'è un problema che non mi fa installare il compilatore di vb.net con vista...

Mi dite voi un linguaggio di programmazione per creare interfacce grafiche carine... cioè nell'IDE voglio che ci sia come vb6 il form...

Grazie 1000!!!
Avatar utente
playboy1992
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 80
Iscritto il: ven mar 30, 2007 5:54 pm

Messaggioda Silver Black » ven gen 25, 2008 11:56 am

Turbo Delphi per Win32 (gratuito).
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Re: Programmare... cosa?

Messaggioda KeyroEvolution » ven gen 25, 2008 12:25 pm

playboy1992 ha scritto:Raga il mio problema è questo ho imparato benino il vb6 ma voglio passare ad un altro linguaggio...
Prima ero convinto di passare al .net e lo sono tutt'ora solo che c'è un problema che non mi fa installare il compilatore di vb.net con vista...

Mi dite voi un linguaggio di programmazione per creare interfacce grafiche carine... cioè nell'IDE voglio che ci sia come vb6 il form...

Grazie 1000!!!


Condoglianze. Io proverei il C se vuoi una Programmazione Imperativa , altrimenti C++. Se vuoi una via di mezzo, ti consiglio il C# (C Sharp) sono linguaggi molto potenti anche se per me il piu` divertente e` il Perl :

print "ciao" x 5

Stampa 5 volte ciao!!! [std]

Anche se non ci sono form tipo VB se impari il C++ hai le librerie QT in grado di fare qualsiasi cosa, compatibili per tutti i sistemi operativi. C'e` il sito della QT con molti esempi di usi delle librerie. Una volta provato te ne innamori. Poi fai come vuoi. Il VB6 e` da buzzurri secondo me. Il delphi ancora peggio. Sono lenti e con le loro notazioni a Cammello fa proprio venire voglia di andare in bagno.
Avatar utente
KeyroEvolution
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 311
Iscritto il: dom gen 20, 2008 3:12 pm
Località: Padova!


Re: Programmare... cosa?

Messaggioda Silver Black » ven gen 25, 2008 12:41 pm

KeyroEvolution ha scritto:Il VB6 e` da buzzurri secondo me. Il delphi ancora peggio. Sono lenti e con le loro notazioni a Cammello fa proprio venire voglia di andare in bagno.


Ma cosa vuol dire "è da buzzurri"?!! [dry] Cos'è, si programma per moda, VB lo usano tutti quindi è out? Che vuol dire "sono lenti"? Ma lo sai che Delphi ha il compilatore più veloce, più veloce anche di C++? Prova a ricompilare 100 mila linee di codice in C++ e in Delphi e poi vediamo. E l'eleganza di Delphi è pari a quella di JAVA, senza contare che è l'unico ambiente di sviluppo attualmente che permette di programmare per Win32 (nella prossima versione anche Win64) e .Net, il tutto cambiando piattaforma di base semplicemente ricompilando (o quasi). Ci sono applicazioni famose e complesse fatte in Delphi che girano in rete, da tool di sistema a basso livello (impossibili da realizzare in VB) a applicazioni di uso quotidiano e largamente diffuse (Skype) a gestionali di complessità notevole, fino ad arrivare a motori grafici per DirectX e OpenGL.

Poi o giustifichi le tue affermazioni o evita di farle, siamo su un forum di programmazione non di astrologia. [:p]
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Re: Programmare... cosa?

Messaggioda KeyroEvolution » ven gen 25, 2008 1:24 pm

Silver Black ha scritto:
KeyroEvolution ha scritto:Il VB6 e` da buzzurri secondo me. Il delphi ancora peggio. Sono lenti e con le loro notazioni a Cammello fa proprio venire voglia di andare in bagno.


Ma cosa vuol dire "è da buzzurri"?!! [dry] Cos'è, si programma per moda, VB lo usano tutti quindi è out? Che vuol dire "sono lenti"? Ma lo sai che Delphi ha il compilatore più veloce, più veloce anche di C++? Prova a ricompilare 100 mila linee di codice in C++ e in Delphi e poi vediamo. E l'eleganza di Delphi è pari a quella di JAVA, senza contare che è l'unico ambiente di sviluppo attualmente che permette di programmare per Win32 (nella prossima versione anche Win64) e .Net, il tutto cambiando piattaforma di base semplicemente ricompilando (o quasi). Ci sono applicazioni famose e complesse fatte in Delphi che girano in rete, da tool di sistema a basso livello (impossibili da realizzare in VB) a applicazioni di uso quotidiano e largamente diffuse (Skype) a gestionali di complessità notevole, fino ad arrivare a motori grafici per DirectX e OpenGL.

Poi o giustifichi le tue affermazioni o evita di farle, siamo su un forum di programmazione non di astrologia. [:p]


Ci sono tanti motivi per cui VB e Delphi non sono validi. Un form creato con VB.Net occupa piu` memoria di uno in C++, lo stesso in Delphi. Un sorgente scritto in C++ e uno in Delphi o VB non ha paragoni. Il C gode di estremi vantaggi come i puntatori; non per niente un form in C++ e` un puntatore... Il fatto che lo usino tutti non significa che sia il migliore. Anzi significa che e` semplice ma non potente. Come il Pascal. Molti lo conoscono come linguaggio procedurale ma non e` che sia il migliore. Ti assicuro che il Compilatore del Delphi e` veloce ma per il semplice fatto che ci sono meno controlli, perche` esistono meno potenzialita` rispetto al C. Provare per credere. Poi va beh ognuno fa quello che vuole. Fai pure il Benchmark Di due sorgenti, uno scritto in VB o Delphi e uno in C++. Vediamo chi e` migliore.
Inoltre c'e` da dire che le notazioni con le maiuscole sono scomode, per non parlare poi dei vari inceppamenti FrameWork. Non inviare , inviare.
Per rinforzare la mia teoria, basta vedere come Linux, un sistema operativo scritto interamente in C++ sia piu` veloce rispetto Windows. Inoltre non si blocca mai. Per cui insomma , piu` le potenzialita` sono maggiori, piu` lento e` il compilatore, ma mi sembra normale. Poi come ho detto, ognuno fa come vuole.
Avatar utente
KeyroEvolution
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 311
Iscritto il: dom gen 20, 2008 3:12 pm
Località: Padova!

Re: Programmare... cosa?

Messaggioda Silver Black » ven gen 25, 2008 3:02 pm

Prima di tutto mettiamo come premessa che NON ESISTE IL LINGUAGGIO MIGLIORE IN ASSOLUTO e qualsiasi dibattito in questo senso è privo di significato. Ogni linguaggio ha un suo target ben preciso e per questo determinate caratteristiche che lo esaltano in quel determinato contesto.

Detto questo, cerchiamo di fare un po' di ordine perché hai le idee un po' confuse a quanto vedo.


KeyroEvolution ha scritto:Ci sono tanti motivi per cui VB e Delphi non sono validi. Un form creato con VB.Net occupa piu` memoria di uno in C++, lo stesso in Delphi. Un sorgente scritto in C++ e uno in Delphi o VB non ha paragoni.


Già qua si vede che confondi VB, VB.Net, Delphi, Delphi.Net e C++. Prima consigliavi anche C#, quindi il calderone aumenta i propri ingredienti. C#, come gli altri linguaggi .Net citati, usano il Microsoft Framework .Net e sì, occupano più memoria di VB5/6, Delphi Win32/64, C++ con MFC (C non crea form! E nemmeno C++ puro!). Ma questa maggior memoria è perché devi mantenere in memoria le classi del framework, un intelaiatura di classi che quindi sono a ben più alto livello (rispetto al kernel del SO) rispetto alle api native di linguaggi per Win32/64.

Quindi è necessario un distinguo tra linguaggi per .NET e nativi per piattaforma x86 (Win32/64).


Il C gode di estremi vantaggi come i puntatori; non per niente un form in C++ e` un puntatore... Il fatto che lo usino tutti non significa che sia il migliore. Anzi significa che e` semplice ma non potente. Come il Pascal. Molti lo conoscono come linguaggio procedurale ma non e` che sia il migliore.


I puntatori ci sono anche in Pascal, in Object Pascal e di conseguenza in Delphi! VB è semplice perché è stato fatto non come linguaggio veloce e parsimonioso di risorse, ma per rivolgersi ai principianti prima e poi a chi volesse realizzare software (in particolare gestionali e gestori di basi di dati) nel minor tempo possibile. E per questo VB è imbattibile!

Tornando ai puntatori, C e C++ hanno sì i puntatori, ma al contrario di Delphi e Java, che hanno anche questi puntatori, li gestiscono in modo assai farraginoso e senza alcun controllo di validità, portando spesso a dereferenziazioni di puntatori nulli, con conseguenti errori di access violation difficilmente controllabili dal programmatore, pena una lunga sessione di debug. I puntatori sono molti più controllati invece in Delphi e Java.

La cosa che avresti dovuto sottolineare, invece, è che VB non è un linguaggio OOP e nemmeno C lo è. Lo sono invece C++, Java e Delphi: linguaggi completamente OOP, fortemente tipicizzati.


Ti assicuro che il Compilatore del Delphi e` veloce ma per il semplice fatto che ci sono meno controlli, perche` esistono meno potenzialita` rispetto al C. Provare per credere. Poi va beh ognuno fa quello che vuole. Fai pure il Benchmark Di due sorgenti, uno scritto in VB o Delphi e uno in C++. Vediamo chi e` migliore.

Altro calderone immenso di sciocchezze. Delphi ha CENTINAIA di controlli anche nella sua versione gratuita (Turbo Delphi). Vuoi uno screenshot della palette?! [std] E comunque, come dicevo prima, ciò che conta è quello che si intende fare: difficilmente si userà C++ (e tanto meno C, ormai usato solo per driver e tool a basso livello senza interfaccia grafica!), ma piuttosto VB, C# o Delphi.

Il numero di componenti, poi, non indica assolutamente le potenzialità di un linguaggio. Quello che ha le maggiori potenzialità, infatti, è proprio Delphi poichè è l'UNICO che ti permette di fare linguaggi per piattaforma nativa x86 (Win32/64), per piattaforma .Net, inserendo nel listato anche codice assembler puro, di fare tool di sistema a basso livello (ho fatto io stesso system-wide hook globale, di fare gestionali e motori grafici. Nè C++ nè Java hanno una tale versatilità (il C non è nemmeno da prendere in considerazione, dato che usato solo per i campi di nicchia che ho scritto sopra).

Benchmark? Sì, C++ + più veloce infatti i motori grafici DX o OpenGL sono scritti in C++, perché è un linguaggio più a basso livello. Ma inseriamo codice Assembler direttamente in un programma Delphi, nelle sezioni time-critical, e poi vediamo come i tempi si equivarranno! Ma poi, è davvero necessario scrivere codice in assembler nei programmi del 2010, se non si fanno videogiochi?


Inoltre c'e` da dire che le notazioni con le maiuscole sono scomode,


Perdonami, ma cosa sono le notazioni con le maiuscole?! Intendi identificatori case-sensitive? Se non sbaglio questi sono solo in C/C++... Di sicuro non in Delphi.


per non parlare poi dei vari inceppamenti FrameWork. Non inviare , inviare.


E questo rafforza la mia tesi che fai confusione tra linguaggio .Net e nativi. Delphi, forse ti sfugge, è uno dei pochi linguaggi rimasti che permette di sviluppare in codice nativo per piattaforma x86 (quindi API Win32/64).


Per rinforzare la mia teoria, basta vedere come Linux, un sistema operativo scritto interamente in C++ sia piu` veloce rispetto Windows. Inoltre non si blocca mai. Per cui insomma , piu` le potenzialita` sono maggiori, piu` lento e` il compilatore, ma mi sembra normale. Poi come ho detto, ognuno fa come vuole.


Se questo è per rinforzare la tua teoria, posso dirti che allora crolla tutta miseramente come un castello di carte! [:D]

Guarda che anche Windows è scritto interamente in C++, con parti in Assembler (se ne parlava giusto in qualche discussione precedente di questo forum)!!! C++ con le MFC (Microsoft Foundation Classes). Il framework .Net è solo un'aggiunta per programmare per questa piattaforma, un livello di astrazione superiore che aggiunge classi e quindi "API" a oggetti già pronte per essere utilizzate, ma il kernel di Windows è sempre in codice nativo, quindi sempre scritto in C++ (e lo è quello di Vista così come quello del prossimo Windows 7, Vienna).

Poi: Linux non si blocca mai?! AH. E Windows XP invece si blocca sempre? AH. Ma dai, qui si sfiora il ridicolo.

Resta comunque il fatto che: hai ragione quando dici che ognuno può fare quello che vuole. Però da sottolineare, come dicevo all'inizio, che il linguaggio migliore in assoluto non esiste, va valutato in base alle proprie esigenze. E poi, per favore, non facciamo disinformazione: informiamoci e scriviamo a proposito di ciò che conosciamo e non per sentito dire (che poi vengono fuori le sciocchezze e rischia di perdere di credibilità tutto il forum).
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda KeyroEvolution » ven gen 25, 2008 3:16 pm

I puntatori in Pascal sono dei riferimenti in realta`. I puntatori veri e proprio esistono solo in C e C++. L'ho chiamato form per far capire che sto mettendo a confronto "una finestra" con l'altra. Windows Xp si blocca, non puoi dire che non e` vero. Succede a tutti almeno una volta nella propria vita. In Linux e` molto ma molto difficile che avvenga, anzi praticamente una probabilita` inesistente. Devi avere un HD distrutto perche` funzioni male. Windows Xp non e` scritto interamente in C++, i veri e propri sorgenti nessuno li conosce.
Il C# avvicina chi e` abituato a Windows e sta cercando di passare al C o C++. Gia` il fatto che tu confonda i puntatori in Pascal con quelli del C o C++ vuol dire che non sai di che cosa parli. Per cui lasciamo pure al nostro amico decidere. In fondo e` lui che deve prendere la decisione. Altrimenti andiamo fuori Topic. Io le mie ragione le ho date e anche tu. [std]

PS: Questa discussione mi piace, spero di riprenderla. [devil] [:D]
Avatar utente
KeyroEvolution
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 311
Iscritto il: dom gen 20, 2008 3:12 pm
Località: Padova!

Messaggioda eDog » ven gen 25, 2008 3:22 pm

Altro calderone immenso di sciocchezze. Delphi ha CENTINAIA di controlli anche nella sua versione gratuita (Turbo Delphi). Vuoi uno screenshot della palette?!


Verissimo, ce ne sono tantissimi [std]

Per rinforzare la mia teoria, basta vedere come Linux, un sistema operativo scritto interamente in C++ sia piu` veloce rispetto Windows. Inoltre non si blocca mai. Per cui insomma , piu` le potenzialita` sono maggiori, piu` lento e` il compilatore, ma mi sembra normale. Poi come ho detto, ognuno fa come vuole.


Il Kernel di Windows e Linux sono stati scritti nello stesso linguaggio, ma non sono uguali, ecco perché le prestazioni sono diverse nei due sistemi.

Io consiglio a playboy Visual Basic per cominciare, e poi passa a Delphi e ritroverai (più o meno) lo stesso IDE di VB, se non più ricco di componenti e con un'ottima procedura di debug. Fidati! [:)]
eDog,
"È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?" - Tony Stark
Avatar utente
eDog
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3679
Iscritto il: sab dic 30, 2006 7:58 pm
Località: Vescovana (Padova)

Messaggioda playboy1992 » ven gen 25, 2008 3:25 pm

Silver Black ha scritto:Turbo Delphi per Win32 (gratuito).


Come non detto [rotolo]
sapevo che mi avevi consigliato delphi e mi sa che questa mi hai proprio convinto allora per prima cosa ho letto da qualche parte delphi.net [uhm]
che differenza ha con il delphi normale? sono uguali tutti e due?
E poi un altra cosa mi dai il compilatore per delphi?
Grazie 1000!!

eDog ha scritto:Io consiglio a playboy Visual Basic per cominciare, e poi passa a Delphi e ritroverai (più o meno) lo stesso IDE di VB, se non più ricco di componenti e con un'ottima procedura di debug. Fidati! [:)]


comunque il vb6 lo so già [rotolo] [^]
Avatar utente
playboy1992
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 80
Iscritto il: ven mar 30, 2007 5:54 pm

Messaggioda Silver Black » ven gen 25, 2008 3:36 pm

playboy1992 ha scritto:sapevo che mi avevi consigliato delphi e mi sa che questa mi hai proprio convinto allora per prima cosa ho letto da qualche parte delphi.net [uhm]
che differenza ha con il delphi normale? sono uguali tutti e due?
E poi un altra cosa mi dai il compilatore per delphi?


La differenza tra Delphi .Net e Delphi Win32 è che il primo è per la piattaforma .Net, quindi puoi usare le classi del framework di Microsoft e il tuo programma necessiterà del framework per funzionare (ormai comunque ce l'hanno tutti).
Il secondo, invece ti permette di programmare in codice nativo per la piattaforma Win32 (ossia le API native del sistema operativo, scritte in C++ per eventuali troll che girano e che osano metterlo in dubbio!).

Il compilatore è incluso, vai su TurboExplorer, scarica il prodotto che preferisci, e poi vedi qui una guida per l'installazione.
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda playboy1992 » ven gen 25, 2008 3:47 pm

Silver tu quale mi consigli da imparare delphi.net o delphi?
Avatar utente
playboy1992
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 80
Iscritto il: ven mar 30, 2007 5:54 pm

Messaggioda Silver Black » ven gen 25, 2008 4:31 pm

playboy1992 ha scritto:Silver tu quale mi consigli da imparare delphi.net o delphi?


Decisamente Delphi (per Win32). Io per ora .Net cerco di evitarlo! [sh]
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda Silver Black » ven gen 25, 2008 4:46 pm

KeyroEvolution ha scritto:I puntatori in Pascal sono dei riferimenti in realta`. I puntatori veri e proprio esistono solo in C e C++. [...] Gia` il fatto che tu confonda i puntatori in Pascal con quelli del C o C++ vuol dire che non sai di che cosa parli.


No, i puntatori in Pascal sono ESATTAMENTE LA STESSA COSA dei puntatori in C/C++. Ma dimmi tu cos'è un "puntatore vero e proprio" e la differenza con un puntatore Pascal, sono curioso, perché se c'è una differenza questo va contro tutta la bibliografia di programmazione C, C++, Pascal e Delphi messa insieme.

Il bello è che dici a me che non so di cosa parlo, quando la tua affermazione equivale a dire 1+1 = 3. Ah troll, vedi di trovare un altro forum per dire castronerie!


Il C# avvicina chi e` abituato a Windows e sta cercando di passare al C o C++.


Ma cosa? C# è per .Net, e non c'entra con "chi è abituato a Windows", anzi, chi è abituato a Windows di solito è abituato a VB classico, cioè per piattaforma nativa, solo negli ultimi anni Microsoft ci sta abituando a .Net. Anzi, piuttosto chi è abituato a C# e quindi a .Net, può farlo anche in Linux con il progetto MONO, proprio perché .Net si astrae completamente dal sistema operativo al di sotto (alto livello), quindi Windows non c'entra un emerito tubo.

Quindi, C# è per .Net e chi programma in .Net difficilmente lo fa per poi passare a C (che non serve più a niente, se non a fare kernel, driver, tool a basso livello senza gui) o C++ (driver, motori grafici).
E se vogliamo continuare il discorso con Delphi, è proprio con Delphi che abbracci il maggior numero di possibilità contemporaneamente (leggi: versatilità o potenzialità, come dicevi tu in un altro post), proprio perché abbraccia sia la piattaforma nativa (come C/C++) che .Net (come C#) ed equivale il C++ in termini di "potenza", oltre a fornire una piattaforma di sviluppo interamente a oggetti e componenti inimmaginabile per chi sviluppa in C++ puro, permettendo così di spaziare dai tool a basso livello ai gestionali ad alto livello, passando tranquillamente per i motori grafici.


PS: Questa discussione mi piace, spero di riprenderla. [devil] [:D]


Quando vuoi. Finchè ci sarò io però, non ti lascerò passare una sola che sia una affermazione FALSA.
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)


Torna a Programmazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising