Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

LIBRI: LEGGERE? PER GLI ITALIANI E' TEMPO SPRECATO

Cinema, motori e problemi spirituali: il forum per tutto ciò che non è informatica.

LIBRI: LEGGERE? PER GLI ITALIANI E' TEMPO SPRECATO

Messaggioda crazy.cat » ven ott 05, 2007 4:57 pm

Quando ero giovane, sopratutto d'estate divoravo i libri, ero iscritto in una biblioteca comunale e mi odiavano per la rapidità con cui li riportavo.
Adesso è qualche anno che ho ricominciato a leggere, anche se il tempo libero è calato, ad una decina di libri all'anno di solito ci arrivo.

Vedevo però i temi dei miei coetanei e si vedeva subito la differenza tra chi leggeva e chi no, quando gli chiedevo se leggevano o no, quasi sempre avevo già la risposta giusta.

Leggete che fa bene, piuttosto che guardare certe trasmissioni in Tv, meglio un buon libro.


LIBRI: LEGGERE? PER GLI ITALIANI E' TEMPO SPRECATO

ROMA- Per il 61% degli italiani che non leggono mai, nemmeno un libro l'anno (il 62% del totale della popolazione sopra i 15 anni, 48 milioni di persone), leggere è uno spreco di tempo: alla domanda perché non lo fa, il 12% risponde letteralmente è tempo sprecato, il 16 che è tempo sottratto a cose più divertenti, il 33 che è tempo in cui si può fare altro. Sono dati nuovi, che escono dalla rilevazione biennale della Ipsos per la Mondadori sulla lettura e l'acquisto di libri, presentata oggi a Roma da Gian Arturo Ferrari, direttore generale della divisione libri. "Esce un quadro che è drammatico per il paese e più che buono per quanti vivono dell'industria del libro", dichiara Ferrari, sottolineando il paradosso di un paese in cui una stragrande maggioranza non legge proprio, il numero dei lettori é in diminuzione, ma resta il sesto mercato editoriale del mondo, perché invece aumentano i suoi acquirenti con buona istruzione e buon reddito, passando da 27 a 29 milioni di persone.

L'aumento maggiore riguarda il centro Italia, perché Roma è divenuta la città dove si comprano più libri in assoluto, "probabilmente grazie anche alla vivacità culturale che ha caratterizzato gli ultimi anni" "Dal punto di vista economico - spiega Ferrari - noi potremmo quindi non interessarci del problema, ma è gravissimo per un paese che, ad abbandonare la lettura (-8% rispetto al 2003), siano i ceti più svantaggiati (meno reddito, meno istruzione, del sud), aumentando la forbice sociale. C'e bisogno di una vera campagna di promozione della lettura mirata ai non lettori: non si devono più inseguire quelli che vanno alla fiera di Torino o a Mantova, ma quelli che dal libro si allontana sempre di più e vanno sparendo all'orizzonte". A questo proposito si nota che il 20% di chi non legge non lo fa perché gli ricorda la scuola: "Su questo bisogna riflettere, assieme al fatto che un altro 14% lo trova troppo impegnativo e faticoso. Negli altri paesi avanzati dell'Eu la scuola non ha una tale influenza negativa", dice sempre il manager Mondadori, aggiungendo: "Basterebbe, ogni anno, il contributo dello stato per la realizzazione di un solo film, per intraprendere una campagna seria quinquennale di promozione della lettura in quel settore, che darebbe frutti sicuri". Concorda su questo Luciano Scala, direttore generale del Ministero dei beni culturali, mentre il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Ricardo Franco Levi, con delega per l'editoria, si è scusato di andarsene senza intervenire nel merito: "Preferisco parlare quando ho qualcosa di certo da dire". I confronti della ricerca 2007 vengono fatti con quella del 2003, perché l'altra intermedia, del 2005, che dava una vistosa crescita dei lettori italiani (46% rispetto al 39 e al 38 attuale), era falsata da due fatti contingenti: lo straordinario successo, al di là di qualsiasi lettore abituale, del Codice da Vinci e il boom dei libri allegati ai quotidiani. Col ritorno alla normalità, si vede invece che vi è una leggera flessione. Quanto ai lettori, dall sondaggio Ipsos-Mondadori escono alcune curiosità. A influenzare un acquisto è soprattutto il passaparola (che arriva a condizionare il 40% dei lettori deboli quelli che leggono da 1 a 5 libri l'anno, 79% del totale), mentre i lettori medi e forti (da 6 a oltre 20 libri l'anno, il restante 21% del totale) si dicono al 33% influenzati dalle visite in libreria e al 20% dalle recensioni, mentre pubblicità e apparizioni tv hanno un'influenza quasi irrilevante, inferiore al 5%. "Certo bisogna tener conto che il sondaggio si basa su risposte, non su dati si fatto, e quindi ci può essere un margine di approssimazione e magari di atteggiamento", ricorda Ferrari, sottolineando che alla domanda perché legge? Il 79% risponde con un vago per rilassarmi, e sono al metà quelli che dicono di farlo anche per pensare, crescere e informarsi. C'e poi un 19% (principalmente donne) che aggiunge di farlo per sognare e un 13% per vivere altre vite.

Fonte Ansa
Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Messaggioda ssjx » ven ott 05, 2007 5:12 pm

Tempo sprecato? oh bhe questa è sicuramente una delle + grandi cassate che abbia mai sentito

Detto questo però c'è da dire che io rientro nella percentuale di chi non legge libri... ci ho provato spesso, magari cambiando genere... ma alla fine il risultato è sempre stato lo stesso: dopo i primi capitoli mi scoccio e mollo tutto...

in tutta la mia vita, escludendo quelli imposti a scuola, ne avrò letti una decina ... e la maggior parte erano di Giobbe Covatta et simili [:D]


Malgrado vorrei non fosse così, sono decisamente un tipo da film piuttosto che da libri
Usavo IE e mi lamentavo... usavo Mozilla e mi lamentavo, decisamente meno ma mi lamentavo, ... poi ho trovato Opera e fu amore a prima vista
Avatar utente
ssjx
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5756
Iscritto il: ven nov 26, 2004 3:37 pm
Località: Barcellona

Messaggioda Andy94 » ven ott 05, 2007 5:34 pm

Anche io leggo parecchio.

Italiani [:p] [:p] [:p] [:p]
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm


Messaggioda sleeping » ven ott 05, 2007 5:39 pm

Purtroppo è vero (e un po' mi metto dentro anch'io [V] ). Adesso sto iniziando qualche libro in inglese e tedesco (soprattutto considerato che studierò lingue mi è estremamente utile), ma voglio recuperarmi anche qualche bel libro in italiano.
La cosa che mi lascia perplesso è che i bambini hanno sempre molta voglia di leggere (o farsi leggere considerata l'età) e di imparare cose nuove, poi quando entrano a scuola perdono rapidamente quest'ottima abitudine. Forse qualche colpa la scuola ce l'ha, visto che fa perdere a molti il piacere della lettura con analisi del testo noiosissime e libri da leggere per forza...
Avatar utente
sleeping
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2255
Iscritto il: sab ago 26, 2006 1:16 pm
Località: Verona & Trieste

Messaggioda -DrAma- » ven ott 05, 2007 7:50 pm

Io leggiucchio, volentieri se sono in vacanza, supervolentieri durante l'anno se ho tempo libero, però leggo libri un po' strani o fantastici.
Vado matto per i libri di divulgazione scientifica (adoro La Fisica di Star Trek), quelli sulle religioni, Borges, Buzzatti, Barker, Dick, Gibson e l'occulto in generale.
Ultima modifica di -DrAma- il sab ott 06, 2007 7:11 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
-DrAma-
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: ven lug 29, 2005 10:40 pm

Messaggioda Mr.TFM » sab ott 06, 2007 12:08 am

Io sono uno di quelli che non legge.
Purtroppo associo la lettura allo studio e forse per questo non mi piace.... [boh]

Eppure leggo un casino di giornali, internet e affini...
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)


Torna a Chiacchiere in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising