Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Il sistema operativo del futuro

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

Il sistema operativo del futuro

Messaggioda kpaolo » ven gen 13, 2006 9:13 pm

Secondo voi quale potrebbe essere il sistema operativo del futuro??
Windows non di certo, visto l'enorme sbaglio nel volere a tutti i costi il Trusted Computing...come anche Mac OS X (sicuramente costretto da Microsoft) costretto ad usare anch'esso il maledetto Pentium D...
Sinceramente mi dispiace molto che Microsoft abbia deciso di mettere così tanti limiti al nuovo Windows perché mi è sembrato nettamente migliore di XP (finora il più affidabile OS di Redmond), anche se un po' troppo avaro di risorse...come anche mi dispiace per la Apple, che con i nuovi Pentium D perderà sicuramente un'ottima occasione per attaccare in modo significativo il predominio Microsoft...
Tuttavia, anche se la risposta al TCPA è ovviamente Linux, non sono affatto sicuro di poter affidare in toto le mie esigenze in fatto di PC a questo sistema.
Sebbene esso sia ormai perfetto per un comune uso casalingo (è nettamente superiore a Windows in questo caso) come ad esempio navigazione,posta,multimedialità e piccolo ufficio, esso non è ancora pronto ad un uso più avanzato.
Mi spiego. Volendo scaricare delle foto su un Pc da un cellulare non Bluetooth si scoprirà che, se non è del tutto impossibile, è molto difficile!
Scaricare delle foto sul PC da una macchina fotografica digitale (l'uso di un professionista, ad esempio) è impossibile!
L' utilizzo in genere di dispositivi USB è parecchio limitata. E limitante.
Un' altra pecca dei sistemi Linux riguarda la piena portabilità dei documenti da ufficio. E' vero però che questo difetto viene continuamente migliorato con le nuove versioni di OpenOffice e il nuovo formato OpenDocument...spero che per l'arrivo del TCPA sia solo un brutto ricordo.
Infine c'è il difetto più grande di Linux: i produttori di sofware non lo pensano mai!
E non parlo dei programmini di Instant Messaging o di browser...ma di programmi seri...quelli che le persone usano per lavorare, in primis tutti i tipi di sistemi CAx (CAD,CAE,CAM,CASP,etc..)...
Non oso pensare al fatto che potrebbe esserci un po' di "mafia" tra Microsoft e le grandi case di software...ma se fosse davvero così?
Insomma, il TCPA incombe: che sistema operativo dovremo usare sui nostri futuri PC per farli funzionare al meglio??
Avatar utente
kpaolo
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 996
Iscritto il: mar nov 08, 2005 8:11 am

Messaggioda Mr.TFM » ven gen 13, 2006 11:05 pm

Il maledetto, come di ci tu, Pentium D che usa Apple, ha triplicato, o quintuplicato le prestazioni dei portatili di punta di apple e del già potentissimo iMac...

e di trusted computing su apple non se ne parla proprio.................
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

Messaggioda The King of GnG » sab gen 14, 2006 12:18 am

Mr.TFM ha scritto:Il maledetto, come di ci tu, Pentium D che usa Apple, ha triplicato, o quintuplicato le prestazioni dei portatili di punta di apple e del già potentissimo iMac...

e di trusted computing su apple non se ne parla proprio.................


Ehm, la Apple è tra le fondatrici del Trusted Computing Group (che prima si chiamava con un nome diverso che ora non rammento...), ed ha interesse quanto Microsoft ad implementare restrizioni DRM nei propri dispositivi: basta vedere iTunes, e i suoi file AAC protetti.....

Sebbene Apple non faccia schifo come Sony da questo punto di vista (i nipponici ti installano praticamente un virus su PC, m*****i.....), sempre di limitazioni ai diritti degli utenti si tratta, e sempre della stessa finalità parliamo....PC "trusted" si, ma dall'industria, non certo da me.....

(Fine OT)
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele


Messaggioda kpaolo » sab gen 14, 2006 12:54 am

[ot] Se non sbaglio Microsoft possiede un bel pacco di azioni Apple...se fossi nei panni di Gates non ci penserei due volte a togliere di mezzo una validissima alternativa al Trusted PC...come sicuramente avremo modo di vedere più in là nel tempo...
Faccio notare che, benchè ancora troppo "povero" per possedere una macchina Apple, il sottoscritto è il primo al mondo a sostenere la superiorità dei prodotti Apple rispetto a Microsoft (di cui difendo solo MSN Messenger, unico nel suo genere insieme a Yahoo! Messenger) [ot]
Avatar utente
kpaolo
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 996
Iscritto il: mar nov 08, 2005 8:11 am

Messaggioda kpaolo » dom gen 15, 2006 6:39 pm

ho appena finito di smanettare con una versione di Suse 10 con KDE 3.5 preinstallato (distribuito gratuitamente da VMWare come pacchetto per il suo VMPlayer) e devo dire che il nuovo ambiente di lavoro di KDE è davvero magnifico...
Mi ha conquistato sopratutto il nuovo Kopete, che ora non ha più nulla da invidiare a MSN Messenger...
Spero che esca al più presto la "vera" Suse con KDE 3.5!
Chissà se non sarà lei a salvare gli utenti dal TC!!!
Avatar utente
kpaolo
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 996
Iscritto il: mar nov 08, 2005 8:11 am

Messaggioda atomik » lun gen 16, 2006 12:59 pm

kpaolo ha scritto:[ot] Se non sbaglio Microsoft possiede un bel pacco di azioni Apple...se fossi nei panni di Gates non ci penserei due volte a togliere di mezzo una validissima alternativa al Trusted PC...come sicuramente avremo modo di vedere più in là nel tempo...
Faccio notare che, benchè ancora troppo "povero" per possedere una macchina Apple, il sottoscritto è il primo al mondo a sostenere la superiorità dei prodotti Apple rispetto a Microsoft (di cui difendo solo MSN Messenger, unico nel suo genere insieme a Yahoo! Messenger) [ot]


Se non ricordo male Microsoft non possiede piu' azioni di Apple da quanto e' tornato Jobs al comando.
Avatar utente
atomik
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 266
Iscritto il: gio feb 24, 2005 1:42 pm
Località: Catania

Messaggioda thomas » lun gen 16, 2006 1:12 pm

atomik ha scritto:
kpaolo ha scritto:[ot] Se non sbaglio Microsoft possiede un bel pacco di azioni Apple...se fossi nei panni di Gates non ci penserei due volte a togliere di mezzo una validissima alternativa al Trusted PC...come sicuramente avremo modo di vedere più in là nel tempo...
Faccio notare che, benchè ancora troppo "povero" per possedere una macchina Apple, il sottoscritto è il primo al mondo a sostenere la superiorità dei prodotti Apple rispetto a Microsoft (di cui difendo solo MSN Messenger, unico nel suo genere insieme a Yahoo! Messenger) [ot]


Se non ricordo male Microsoft non possiede piu' azioni di Apple da quanto e' tornato Jobs al comando.

Confermo, e se le possiede non sono di certo in numero rilevante
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda Michael » lun gen 16, 2006 6:24 pm

Ho visto su Punto-Informato la seguente notizia:
http://punto-informatico.it/p.asp?i=57257&r=PI
Previsioni per il 2006
di Ed Felten e Alex Halderman

(1) La tecnologia DRM non riuscirà a prevenire la diffusione delle violazioni e, seguendo la stessa tendenza, i porci resteranno senza ali.

(2) La RIAA ridurrà, senza farlo troppo notare, il numero delle cause intentate contro gli utenti finali.

(3) I detentori di diritti d'autore si renderanno conto che la loro vittoria legale su Grokster non ha risolto il problema del P2P e ritorneranno agli attacchi tecnici ai sistemi di filesharing. (...)
Io voglio soldi, SOLO SOLDI!!
Non me ne frega niente del monopolio!
Avatar utente
Michael
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: mer dic 01, 2004 7:13 pm
Località: xxx

Messaggioda Mr.TFM » lun gen 16, 2006 7:15 pm

thomas ha scritto:
atomik ha scritto:
kpaolo ha scritto:[ot] Se non sbaglio Microsoft possiede un bel pacco di azioni Apple...se fossi nei panni di Gates non ci penserei due volte a togliere di mezzo una validissima alternativa al Trusted PC...come sicuramente avremo modo di vedere più in là nel tempo...
Faccio notare che, benchè ancora troppo "povero" per possedere una macchina Apple, il sottoscritto è il primo al mondo a sostenere la superiorità dei prodotti Apple rispetto a Microsoft (di cui difendo solo MSN Messenger, unico nel suo genere insieme a Yahoo! Messenger) [ot]


Se non ricordo male Microsoft non possiede piu' azioni di Apple da quanto e' tornato Jobs al comando.

Confermo, e se le possiede non sono di certo in numero rilevante
Infatti il maggior azionista è Jobs.......
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

A me pare positivo.....

Messaggioda winman » lun gen 16, 2006 7:16 pm

Michael ha scritto:Ho visto su Punto-Informato la seguente notizia:
http://punto-informatico.it/p.asp?i=57257&r=PI
Previsioni per il 2006
di Ed Felten e Alex Halderman

(1) La tecnologia DRM non riuscirà a prevenire la diffusione delle violazioni e, seguendo la stessa tendenza, i porci resteranno senza ali.

(2) La RIAA ridurrà, senza farlo troppo notare, il numero delle cause intentate contro gli utenti finali.

(3) I detentori di diritti d'autore si renderanno conto che la loro vittoria legale su Grokster non ha risolto il problema del P2P e ritorneranno agli attacchi tecnici ai sistemi di filesharing. (...)

Più utenti che utilizzano il P2p significa il fallimento del copyright e della politica di imporre i prezzi dall'alto !
Proibizionismo e censura non fanno parte di una società libera
digito ergo sum : la proiezione dell' io intellettuale sulla tasteria !
Avatar utente
winman
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1398
Iscritto il: gio mar 31, 2005 5:23 pm
Località: pisa


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising