Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Melissa P.

Cinema, motori e problemi spirituali: il forum per tutto ciò che non è informatica.

Melissa P.

Messaggioda liverani_99 » dom nov 20, 2005 11:32 am

Salve a tutti! Ieri sera sono andato a vedere questo film, non sapendo quale fosse la trama e forse se non l'avessi saputa, non ci sarei neanche andato! Sono rimasto un po' perplesso da come sia stata rappresentata la storia. Tutti dicono che l'adolescenza sia un periodo difficile e pieno di problemi, che secondo sono quasi sempre storie. Ho 17 anni, non ho ancora ucciso nessuno e non ho allagato il liceo, comunque poverini sono tutti ragazzi disadattati. Bisogna capirli questi poveri ragazzi, nessuno li ascolta e li aiuta! Comunque ritornando al film, ho dei seri dubbi che tutto ciò che viene riportato nel fil sia realtà, altrimenti dobbiamo seriamente preoccuparci perché sembra da quanto riporta il film, che siamo una generazione di pervertiti e chissà dove andremo a finire. Non so se ci rendiamo conto che se continueremo su questa strada, il nostro futuro sarà molto cupo! Visto che i ragazzi non vengono capiti dai genitori, si sentono in diritto di drogarsi, fumare canne & co., fare stupri di gruppo, proprio perché non sono capiti. Vi rendete conto che ci siamo bruciati gran parte di questa generazione? Parlo per esperienza diretta, non per sentito dire! Se i ragazzi hanno bisogno di riflettere e passarsi il tempo in qualche modo, che vadano a fare volontariato!
La libertà è poter affermare che due più due fa quattro. Se ciò è garantito, tutto il resto segue. George Orwell, 1984
Avatar utente
liverani_99
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1481
Iscritto il: lun nov 22, 2004 7:08 pm
Località: Pisa

Messaggioda crazy.cat » dom nov 20, 2005 12:42 pm

Per fortuna non tutta la nuova generazione è persa per strada.
Molti giovani hanno tutto e subito con troppa facilità.

A me da molto fastidio quando succedono fatti eclatanti che coinvolgono dei giovani, trovi sempre l'espertone in tv che trova il modo di giustificarli, capirli e dire che è tutto normale.

Fra i 18 e i 22 anni ho avuto i miei problemi personali e familiari, però non sono mai andato a drogarmi o fare stupidate.
Ho sempre reagito e agito in modo diverso, confrontandomi con gli standard di adesso vorrà dire che non sono e non sono stato "normale".
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Messaggioda alexe » dom nov 20, 2005 12:52 pm

crazy.cat ha scritto:Fra i 18 e i 22 anni ho avuto i miei problemi personali e familiari, però non sono mai andato a drogarmi o fare stupidate.
Ho sempre reagito e agito in modo diverso, confrontandomi con gli standard di adesso vorrà dire che non sono e non sono stato "normale".
[applauso] L'applauso non e per il "non normale"ma per tutto quello che hai scritto prima!!Grande!!!!!!
Nokia N95 8 Giga
CAMPIONI DEL MONDO
Avatar utente
alexe
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 747
Iscritto il: sab ott 30, 2004 5:39 pm
Località: Lucca ..ma FORZA PISA!!


Messaggioda liverani_99 » dom nov 20, 2005 12:53 pm

É quello che dico anch'io, però ora se non si ha tutto subito, non si è più accettati dagli altri. Ad esempio, uno mia compagna di classe, di famiglia molto ricca, cambia il cellulare ogni mese. Che senso ha tutto ciò? Come farà a vivere, nell'eventualità che lei non abbia sempre tutti i soldi che ha ora? Se non tutto questa generazione è andata a farsi friggere, diciamo che un buon 50% è andato...
La libertà è poter affermare che due più due fa quattro. Se ciò è garantito, tutto il resto segue. George Orwell, 1984
Avatar utente
liverani_99
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1481
Iscritto il: lun nov 22, 2004 7:08 pm
Località: Pisa

Messaggioda -DrAma- » dom nov 20, 2005 3:24 pm

BRVISSIMO [8D]
Avatar utente
-DrAma-
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: ven lug 29, 2005 10:40 pm

Re: Melissa P.

Messaggioda chri619 » dom nov 20, 2005 3:33 pm

liverani_99 ha scritto:Salve a tutti! Ieri sera sono andato a vedere questo film, non sapendo quale fosse la trama e forse se non l'avessi saputa, non ci sarei neanche andato! Sono rimasto un po' perplesso da come sia stata rappresentata la storia. Tutti dicono che l'adolescenza sia un periodo difficile e pieno di problemi, che secondo sono quasi sempre storie. Ho 17 anni, non ho ancora ucciso nessuno e non ho allagato il liceo, comunque poverini sono tutti ragazzi disadattati. Bisogna capirli questi poveri ragazzi, nessuno li ascolta e li aiuta! Comunque ritornando al film, ho dei seri dubbi che tutto ciò che viene riportato nel fil sia realtà, altrimenti dobbiamo seriamente preoccuparci perché sembra da quanto riporta il film, che siamo una generazione di pervertiti e chissà dove andremo a finire. Non so se ci rendiamo conto che se continueremo su questa strada, il nostro futuro sarà molto cupo! Visto che i ragazzi non vengono capiti dai genitori, si sentono in diritto di drogarsi, fumare canne & co., fare stupri di gruppo, proprio perché non sono capiti. Vi rendete conto che ci siamo bruciati gran parte di questa generazione? Parlo per esperienza diretta, non per sentito dire! Se i ragazzi hanno bisogno di riflettere e passarsi il tempo in qualche modo, che vadano a fare volontariato!
beh ma con il film,probabilmente qualcuno sarà stato traviato!

già col libro.....
"Le case bruciano, le persone muoiono, ma il vero amore è per sempre!" (the crow)
Avatar utente
chri619
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 122
Iscritto il: mar feb 15, 2005 12:26 pm
Località: Zona Parco del Ticino

Messaggioda Ema » lun nov 21, 2005 12:35 am

la mia personalissima opinione è che qsta generazione sia un branco d debosciati

il film nn l'ho visto, ne letto il libro, ma x quello che ho capito m sembra la copia d thirteen - 13 anni, uscito 2-3 anni fa, che aveva kme tema appunto lo sbandamento in periodo adolescenziale...

comunque mi pare una esagerazione x fare scalpore...
Avatar utente
Ema
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2783
Iscritto il: mar feb 03, 2004 1:06 am
Località: Zena

Messaggioda EntropheaR » lun nov 21, 2005 12:42 am

Ema ha scritto:esagerazione x fare scalpore...


Il libro ha venduto perché faceva scalpore ... l'ho letto e devo dire che non vale la carta su cui è scritto ... il film immagino che non varrà la pellicola su cui l'hanno girato.

Fossi stato il padre i 100 colpi di spazzola glieli davo in testa e con il manico ad una così ... altro che generazione difficile.

Thirteen è molto più realistico ... sebbene non mi abbia intusiasmato parecchio manco quello.
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda ba_61 » lun nov 21, 2005 2:38 am

Ed il film "Noi, ragazzi dello zoo di Berlino?".

Quello in questione non l'ho visto, ma quello di cui sopra era ed è azzeccatissimo (fatto sta che non si è quasi più rivisto in circolazione).

Come del resto tutti i film che in un qualche modo denunciano una triste realtà, finiscono giù per le scale di cantina.

[nota] C'è da chiedersi il perché. E' prontamente evidente: "la verità fa male, meglio far finta di niente".
Avatar utente
ba_61
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6290
Iscritto il: lun gen 10, 2005 11:36 pm

Messaggioda thomas » lun nov 21, 2005 9:45 am

Anche per questo preferisco film che parlano di azione, thriller e cose impossibili... insomma, la classica americanata!
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda liverani_99 » lun nov 21, 2005 4:00 pm

ba_61 ha scritto:Come del resto tutti i film che in un qualche modo denunciano una triste realtà, finiscono giù per le scale di cantina.

[nota] C'è da chiedersi il perché. E' prontamente evidente: "la verità fa male, meglio far finta di niente".
A me non danno fastidio i film che devono fare scalpore, ma le discussioni del caso che vengono fatte dopo, del tipo:"Poveri ragazzi, nessuno li capisce..." et similia! Io sono un giovane ma non per questo mi faccio o vado a letto con la prima che incontro per strada! Comprendo che nella fase dell'adolescenza ci siano dei periodi piuttosto duri, come deve poi essere per formare il nostro carattere, li ho passati anch'io, specialmente il 2005 da un punto di vista personale/familiare, però li ho saputi superare! I ragazzi di oggi, alle prime difficoltà, si arrendono!
La libertà è poter affermare che due più due fa quattro. Se ciò è garantito, tutto il resto segue. George Orwell, 1984
Avatar utente
liverani_99
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1481
Iscritto il: lun nov 22, 2004 7:08 pm
Località: Pisa


Torna a Chiacchiere in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising