Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

L'Italia razzista

Cinema, motori e problemi spirituali: il forum per tutto ciò che non è informatica.

L'Italia razzista

Messaggioda Xerex » ven set 02, 2005 9:54 am

E' di ieri sera la notizia che il gruppo di rom irregolari che aveva occupato una chiesa di 5 secoli per 2 giorni e 2 notti, è stato regolarizzato per "evitare problemi"...

una fonte: http://www.tg5.it/altre_notizie/schede/ ... 2006.shtml

Visto che è tanto bello e democratico usare questa parola, dico che
questo è razzismo nei confronti, sia dei cittadini Italiani che devono avere garantita la sicurezza ed il rispetto delle leggi, sia degli immigrati regolari che si sono integrati nonostante le difficoltà, che si vedono "amalgamati" nelle opinioni della gente a questi che non sono altro che ricattatori!

E' la solita nazione senza nocciole!!
[}:)] [}:)] [}:)]
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda Zane » ven set 02, 2005 11:34 am

Uno delle pochissime riflessioni con un minimo di logica che ho letto riguardo tutta la faccenda: sono d'accordo al 100%.
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Messaggioda Diablo » ven set 02, 2005 11:59 am

Tg5 ha scritto:grazie a un permesso di soggiorno rilasciato, nella maggior parte dei casi, per motivi di salute.

effettivamente sarebbe esagerato rilasciare permessi di soggiorno così a vanvera ma tanto cosa cambia? Voglio dire alla fine il permesso di soggiorno è solamente il documento che testimonia il fatto che un italiano sia datore di lavoro e l'immigrato stesso lavoratore, secondo voi questo dovrebbe garantire sicurezza? A mio parere no. Alla fine è grazie a questa politica che i giri di prostituzione funzionano e lì non ci vanno di mezzo solo gli immigrati ma anche italiani che gestiscono il traffico.

Comunque sia è davvero banale che abbiano concesso un permesso di soggiorno a degli occupanti di una Chiesa, sono d'accordo con te Xerex che non sia giusto nei confronti degli ospitanti e degli immigrati regolari (anche se come detto sopra non è che ci sia poi tanta differenza tra regolari e irregolari). E' una stronzxxx come il vicesindaco di Treviso gentilini (non so se lo sia ancora) che propone di vietare le panchine agli immigrati o di creare vagoni separati.


Bellissima storia di un immigrato


Devo raccontarvi però un esperienza personale, essendo parte di una famiglia di immigrati regolari, sono tanti gli irregolari (quelli "buoni") che si rivolgono a noi per ottenere un lavoro. Mi ricordo la storia di uno in particolare: avevo un fisico minuto, due figli che lo aspettavano in India con la speranza che potesse portargli qualche nuovo giocattolo, non era forte fisicamente indi per cui i lavori di pulizia non gli si addicevano (difatti faceva il co-regista in India). E' andato a lavorare in campagna da amico di papà italiano, doveva portare carichi molto pesanti di mattoni ma il cuore non gli ha retto. Ha avuto un infarto, lo abbiamo portato in ospedale con lui che ci imprecava e diceva che non era nelle sue intenzioni andare via dall'Italia senza portare niente ai propri figli, e tantopiù non voleva tornare in India senza un sorriso sulla faccia. Come normalmente accade per gli immigrati irregolari gli sono stati rubati tutti i documenti e il portafoglio (per fortuna il passaporto era a casa di un suo amico, girava con la fotocopia). Non potevano espellerlo perché non potevano garantire sulla sua salute così è rimasto in Italia, ma il tempo di tornare a lavoro è già aveva subito il secondo infarto. Così abbiamo deciso di fare una colletta per pagargli il biglietto di ritorno in India e le cure mediche (stavolta in India dove fanno miracoli in medicina) tutto ciò suo malgrado.
Io da parte mia gli ho donato i 50€ della mia festa per comprare qualcosa ai suoi piccoli. Ora è in India, con la sua vita regolare che a stento riesce a dare cibo alla famiglia.

p.s: è tutto vero naturalmente non credete che abbia enfatizzato o che in questi anni ne ho viste tante di storie ma questa è quella che più mi ha colpito e la mia donanzione fa da testimone.



Un ultima cosa, io sono nato a Roma, SONO ITALIANO! Mi sento parte di questa nazione, della sua cultura e sono fiero della nostra Costituzione ma molte volte mi chiedo perché io debba avere questa caxxo di carta di soggiorno in cui vi è scritto: Cittadinanza ----> indiana.

p.S:è un messaggio scritto con la rabbia da chi ha vissuto quest'esperienza quindi vi prego di sorvolare sugli eventuali errori di sintassi
Ultima modifica di Diablo il ven set 02, 2005 12:21 pm, modificato 1 volta in totale.
Diablo
Avatar utente
Diablo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: dom lug 20, 2003 7:43 pm
Località: Roma


Messaggioda kiaikido » ven set 02, 2005 12:17 pm

Zane ha scritto:Uno delle pochissime riflessioni con un minimo di logica che ho letto riguardo tutta la faccenda: sono d'accordo al 100%.


concordo
I soldi non danno la felicità, ma se sei triste è meglio piangere seduto in una Cadillac che su un marciapiede. (M. Monroe)
Avatar utente
kiaikido
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 163
Iscritto il: mer apr 07, 2004 11:10 pm
Località: Rapallo

Messaggioda Xerex » ven set 02, 2005 12:23 pm

Diablo ha scritto:
Tg5 ha scritto:grazie a un permesso di soggiorno rilasciato, nella maggior parte dei casi, per motivi di salute.

effettivamente sarebbe esagerato rilasciare permessi di soggiorno così a vanvera ma tanto cosa cambia? Voglio dire alla fine il permesso di soggiorno è solamente il documento che testimonia il fatto che un italiano sia datore di lavoro e l'immigrato stesso lavoratore, secondo voi questo dovrebbe garantire sicurezza?

Direi di si, visto che se uno ha un lavoro, intanto è controllabile, due paga le tasse che tutti gli altri pagano, tre se ha un lavoro non ha la "necessità" di delinquere.

A mio parere no. Alla fine è grazie a questa politica che i giri di prostituzione funzionano e lì non ci vanno di mezzo solo gli immigrati ma anche italiani che gestiscono il traffico.

Comunque sia è davvero banale che abbiano concesso un permesso di soggiorno a degli occupanti di una Chiesa, sono d'accordo con te Xerex che non sia giusto nei confronti degli ospitanti e degli immigrati regolari (anche se come detto sopra non è che ci sia poi tanta differenza tra regolari e irregolari).


Ce n'è di differenza...una sola...se sei regolare rispetti la legge del nostro paese, se non lo sei sei fuorilegge, e se occupi una chiesa, non solo ti vengo a prendere perché sei irregolare, ma ti faccio pagare tutti i danni che hai fatto e ti sbatto a calci nel posto dove non batte mai il sole fuori, e se ritorni in Italia, ti sparo dietro come fanno in Grecia e in tanti altri paesi che evidentemente non sono tanto falsi e bigotti come l'Italia.

Proverò uno di questi giorni ad occupare la ducati per vedere se mi danno una 998...secondo me finisco in galera per 10 anni!
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda Diablo » ven set 02, 2005 12:50 pm

Xerex ha scritto:Direi di si, visto che se uno ha un lavoro, intanto è controllabile, due paga le tasse che tutti gli altri pagano, tre se ha un lavoro non ha la "necessità" di delinquere.

sì ma la questione di fondo non cambia, per te è una sicurezza se uno che gestisce un traffico di prostitute fa avere alle sue "schiave" (perché siamo ai limiti della dignità umana) i permessi di soggiorno? A mia modesta opinione il delinquere è un vizio. C'è chi ce l'ha e chi non ce l'ha, ovvio che spesso la necessità aumenta la probabilità di compiere tale azione. Però se ci fai caso il ragazzo di cui ti ho raccontato la storia sopra (avrà avuto 25 - 30 anni) non ha rubato, anzi è stato derubato eppure era un irregolare! Sì un irregolare perché non c'era nessuno che lo volesse, con il suo fisico minuto non era adatto a lavorare 14 ore portando di qua e di là carichi pesanti. E' giusto dover essere fisicamente possenti per essere immigrati regolari?
Xerex ha scritto:Ce n'è di differenza...una sola...se sei regolare rispetti la legge del nostro paese, se non lo sei sei fuorilegge

ma questo non c'entra! Ognuno ha un propria coscienza e agisce secondo essa. Posso infrangere le regole o rispettarle sia se sono un regolare che non. A mio parere essere irregolare non infragendo altre leggi non mi sembra un reato tanto grave per un motivo: per poter ottenere un lavoro bisogna procurarsi un visto da turisti che se non vado errando dura solamente 3 mesi, in questi tre mesi bisogna trovare un lavoro e se non lo si trova si è irregolari (questo per quanto riguarda gli immigrati che fanno viaggi regolari). Per quanto riguarda i clandestini la maggior parte di loro sono vittime ti traffici umani che nascono nei loro paesi (pagano quattro volte un viaggio regolare) e dimmi te se non è giusto scappare dalla fame in Sudan o cercare altrove la speranza di vivere. Caxxo è poi così grave voler vivere la vita in quanto essere umano?
Xerex ha scritto:, e se occupi una chiesa, non solo ti vengo a prendere perché sei irregolare, ma ti faccio pagare tutti i danni che hai fatto e ti sbatto a calci nel posto dove non batte mai il sole fuori, e se ritorni in Italia, ti sparo dietro come fanno in Grecia e in tanti altri paesi che evidentemente non sono tanto falsi e bigotti come l'Italia.

è logico ci sono persone e persone, quelle oneste e i disonesti ma questo credo che valga per tutti gli esseri umani. Per esempio espellere quelli che hanno occupato la Chiesa mi sembra più che lecito in quanto autori di violenza, ma un immigrato che se ne sta per conto suo cercando lavoro? E l'unica legge che infrange è quella di non avere un lavoro (è davvero assurdo)?! perché non sei venuto a prendere mio padre quando veniva dall'america (e già quando aveva passato l'esame con quasi il massimo dei voti ma poi gli hanno detto: "qua di gente come te ce n'è già troppa") e non aveva ancora un lavoro? perché non l'hai ucciso (santo cielo) quando è tornato??? (e poi finalmente ha trovato lavoro come portiere nonostante la sua laurea in economia & commercio).
Xerex ha scritto:Proverò uno di questi giorni ad occupare la ducati per vedere se mi danno una 998...secondo me finisco in galera per 10 anni!

guarda che io su quello che hai detto nel primo post sono d'accordo
Diablo
Avatar utente
Diablo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: dom lug 20, 2003 7:43 pm
Località: Roma

Messaggioda Mica » ven set 02, 2005 1:26 pm

Che tristezza.... [NHP]
Pro Natvra Opvs et Vigilantia
Avatar utente
Mica
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 654
Iscritto il: mar set 02, 2003 10:28 am
Località: Emilia Romagna (RE)

Messaggioda Xerex » ven set 02, 2005 1:46 pm

Diablo, credo sia inutile tirare fuori dei "casi" particolari...leggi e regole in una comunità vanno rispettate da tutti, altrimenti ognuno fa quello che gli pare perché "io sono, io ho fatto".

C'è una legge: giusta? sbagliata? non importa!! C'E'!!!
E se c'è va rispettata? Non la rispetti? sei fuorilegge, quindi ne paghi le conseguenze!! Galera? No, espulso dal paese che, va ricordato, non ha nessun obbligo di diventare un campo di accoglienza!!

Se sei in Italia senza un permesso di soggiorno non hai diritto di rimanere, quindi vai espulso, non ci sono "se" "ma" e "però"...è la legge.

Se sei cittadino e infrangi la legge vai in galera per degli anni, se sei un'immigrato irregolare non ci vai!!! Ma che c&&&o di sistema è???
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda Diablo » ven set 02, 2005 2:15 pm

Xerex ha scritto:Diablo, credo sia inutile tirare fuori dei "casi" particolari...leggi e regole in una comunità vanno rispettate da tutti, altrimenti ognuno fa quello che gli pare perché "io sono, io ho fatto".

questo è ovvio sono il primo a dirlo, ma forse in una comunità detta umanità (e scusate la rima) bisognerebbe aiutarsi l'un l'altro e se non ci va di ospitare qualcuno almeno aiutiamolo dov'è, ma questo facciamolo senza se e senza ma! Siamo l'ultimo paese donatore nel finanziamento ai paesi del cosidetto terzo mondo. E per di più c'è una clausola che impone l'acquisto dei governi beneficiari di materiale made in Italy.
Il problema è che difficilmente si può procedere per questa via, troppi sono gli interessi che ci vanno di mezzo a questo punto se uno non può aiutare la gente nel loro paese è giusto ospitarla qui. E' giusto dar loro parte della richezza che è lecito chiedano.
Xerex ha scritto:C'è una legge: giusta? sbagliata? non importa!! C'E'!!!

qui c'è da sempre il dibattito tra i giuspositivisti e i giusnaturalisti.
Xerex ha scritto:E se c'è va rispettata? Non la rispetti? sei fuorilegge, quindi ne paghi le conseguenze!! Galera? No, espulso dal paese che, va ricordato, non ha nessun obbligo di diventare un campo di accoglienza!!

scusa una cosa ma poco fa hai scritto tu stesso che spareresti ad un immigrato che ritorna nel paese da cui viene espulso, mettiamola così, un immigrato irregolare viene espulso solo perché non ha il permesso di soggiorno, ritorna in Italia perché che so io, magari ha lasciato la famiglia che era già regolarizzata, tu gli spari dietro? Quello che andrebbe punito secondo me saresti tu. Sai cosa vuol dire togliere la vita a una persona?
Xerex ha scritto:Se sei in Italia senza un permesso di soggiorno non hai diritto di rimanere, quindi vai espulso, non ci sono "se" "ma" e "però"...è la legge.

Questa è legge. L'Italia riconosce la Dichiarazione dei Diritti Umani
Articolo 3
Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.

Sono in Sudan e vengo violentata avrò diritto ad andarmene e ricevere ospitalità?

Articolo 14
1 ) Ogni individuo ha il diritto di cercare e di godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni.

2) Questo diritto non potrà essere invocato qualora l'individuo sia realmente ricercato per reati non politici o per azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite.

Articolo 22
Ogni individuo, in quanto membro della società, ha diritto alla sicurezza sociale, nonché alla realizzazione, attraverso lo sforzo nazionale e la cooperazione internazionale ed in rapporto con l'organizzazione e le risorse di ogni Stato, dei diritti economici sociali e culturali indispensabili alla sua dignità ed al libero sviluppo della sua personalità.

Articolo 23
1) Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell'impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione.

2) Ogni individuo, senza discriminazione, ha diritto ad eguale retribuzione per eguale lavoro.

3) Ogni individuo che lavora ha diritto ad una remunerazione equa e soddisfacente che assicuri a lui stesso e alla sua famiglia una esistenza conforme alla dignità umana ed integrata, se necessario, da altri mezzi di protezione sociale.
Xerex ha scritto:Se sei cittadino e infrangi la legge vai in galera per degli anni, se sei un'immigrato irregolare non ci vai!!! Ma che c&&&o di sistema è???

infatti vieni espulso! Lo dici tu stesso di tirarci fuori dai casi! E' ovvio che ci devi andare. C'è però una differenza che il cittadino italiano in quanto italiano se non ha un lavoro e nessuno garantisce per lui può liberamente risiedere in Italia, un immigrato al contrario deve per forza di cose avere un lavoro, spero sappiate quanto sia difficile trovare un lavoro in 3 mesi e oltretutto un lavoro umile e spesso non retribuito equamente come invece pervede la legge riportata sopra.
Diablo
Avatar utente
Diablo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: dom lug 20, 2003 7:43 pm
Località: Roma

Messaggioda Monkey13 » ven set 02, 2005 2:19 pm

ricordiamo:

da una parte siamo sotto la legge -- da una pasrte siamo essere umani...
"La civiltà ebbe inizio quando per la prima volta l'uomo scavò la terra e vi gettò un seme." Kahlil Gibran
Avatar utente
Monkey13
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 545
Iscritto il: gio giu 23, 2005 8:35 pm
Località: Padova (Vigodarzere)

Messaggioda Diablo » ven set 02, 2005 2:21 pm

Monkey13 ha scritto:ricordiamo:

da una parte siamo sotto la legge -- da una pasrte siamo essere umani...

ti quoto è verissimo [cry]
Diablo
Avatar utente
Diablo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: dom lug 20, 2003 7:43 pm
Località: Roma

Messaggioda Monkey13 » ven set 02, 2005 2:32 pm

Diablo ha scritto:
Monkey13 ha scritto:ricordiamo:

da una parte siamo sotto la legge -- da una pasrte siamo essere umani...

ti quoto è verissimo [cry]


La maggior parte del mondo ha un difetto: pensa a se stessa e quindi è troppo egocentrica...
pensare di essere le persone più intelligenti e sviluppate del globo non aiuta affatto. Noi ora possiamo scrivere col computer, sappiamo leggere, sappiamo scrivere, abbiamo una casa... ma scommetto che se una persona, per un solo secondo pensasse di non aver nulla, di essere nato in un posto dove tutto questo non esiste, si spaventerebbe. Nono so come la gente possa vivere bene sapendo che gente come noi soffre e muore ogni secondo. Non c'è motivo di essere razzisti in quanto discendiamo da un unica razza (e non sarebbe giusto dire razza, si parla di dinastie) da una scimmia, dallo stesso tipo di scimmia... siamo diversi per fattori climatici (la pelle scura, occhi a mandorla ecc) , linguistici e culturali. Tra molti anni la popolazione terrestre, per fortuna, come hanno previsto gli scenziati saremo un'unica dinastia, una pelle unica, dove la gente non si odierà per quello che gli altri sono..
"La civiltà ebbe inizio quando per la prima volta l'uomo scavò la terra e vi gettò un seme." Kahlil Gibran
Avatar utente
Monkey13
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 545
Iscritto il: gio giu 23, 2005 8:35 pm
Località: Padova (Vigodarzere)

Messaggioda Xerex » ven set 02, 2005 2:54 pm

Il mio "gli sparo dietro" era ovviamente provocatorio...
Dimmi una cosa:
Se tu hai in tasca 10 euro che ti servono per arrivare alla fine della giornata e arrivano 10 persone che ti chiedono un'euro per arrivare alla fine della giornata, tu cosa fai? gli dai tutti i tuoi soldi e non sopravvivi?

anche questa è un'esasperazione del concetto!
Come può un paese come l'Italia aiutare milioni, per non dire miliardi di persone quando le condizioni di vita degli italiani peggiorano di anno in anno?

Se in Italia potessimo accogliere 2 milioni di immigrati offrendo un lavoro ed uan vita dignitosa ad ognuno di essi, senza con questo peggiorare quella degli italiani, non ci sarebbero problemi ad accoglierli, ma NON POSSIAMO, perché non ci sono 500000 case, non ci sono 2 milioni di lavori disponibili e non ci sono soldi per offrire dei servizi(scuola, salute ecc) a 2 milioni di persone in più!

Non cerchiamo di essere BUONI per forza...ospitare non vuol dire essere sfruttati o ricattati...vuol dire offrire ma avere anche qualcosa in cambio.
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda thomas » ven set 02, 2005 3:08 pm

Xerex ha scritto:Non cerchiamo di essere BUONI per forza...


In questo periodo mi limito a leggere, ma ogni tanto non quotare mi viene impossibile!
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda Diablo » ven set 02, 2005 3:12 pm

Xerex ha scritto:Il mio "gli sparo dietro" era ovviamente provocatorio...

lo spero...
Xerex ha scritto:Se tu hai in tasca 10 euro che ti servono per arrivare alla fine della giornata e arrivano 10 persone che ti chiedono un'euro per arrivare alla fine della giornata, tu cosa fai? gli dai tutti i tuoi soldi e non sopravvivi?

il problema è che io non ho 10€ ma 100€!!! Allora gliene darei gran parte, senza levarmi gli "sfizi" quali mangiare bene o garantirmi internet.
Xerex ha scritto:Come può un paese come l'Italia aiutare milioni, per non dire miliardi di persone quando le condizioni di vita degli italiani peggiorano di anno in anno?

è vero ma il punto è che tutto il mondo dovrebbe aiutare! Basterebbe lo 0,7 del PIL di ogni paese "sviluppato" per poter rialzare miliardi di persone
che da un giorno all'altro muoiono, non si sa per quale colpa.
Xerex ha scritto:Se in Italia potessimo accogliere 2 milioni di immigrati offrendo un lavoro ed uan vita dignitosa ad ognuno di essi, senza con questo peggiorare quella degli italiani, non ci sarebbero problemi ad accoglierli, ma NON POSSIAMO, perché non ci sono 500000 case, non ci sono 2 milioni di lavori disponibili e non ci sono soldi per offrire dei servizi(scuola, salute ecc) a 2 milioni di persone in più!

finalmente!!! E' questo il problema di fondo quindi. Però non capisco quel "senza peggiorare quella degli italiani" voglio dire se una persona muore davanti a te che mangi un hamburger cosa faresti? Le gireresti le spalle? perché noi abbiamo i soldi per poter garantire la copertura d'acqua sul 99,9% del nostro territorio quando in alcuni paese non si arriva manco al 50%? Eh non è giusto che qualcuno reclami? E che venga da noi per prendersi un po' d'acqua?

Per esempio sostituiamo il nostro paese con l'Egitto. Bene l'Egitto si è appropriato della maggior parte dell'acqua del Nilo e agli stati dell'Africa centrale che teoricamente sarebbero ricchi d'acqua non arriva nulla. Ora....la gente dell'Africa centrale se ne va e invade l'Egitto che di conseguenza esplode (nel vero senso della parola) ed ecco che ci sono milioni di cittadini che vivono nei cimiteri.

Levare ad altri non è una soluzione, andiamo con le nostre multinazionali (per carità esistono anche quelle "buone") e invadiamo i territori africani. Diamo alla gente la possibilità di avere una casa a patto che sopra ci sia scritto "Coca-Cola" mi dispiace ma secondo me così non si va avanti.
Xerex ha scritto:Non cerchiamo di essere BUONI per forza...ospitare non vuol dire essere sfruttati o ricattati...vuol dire offrire ma avere anche qualcosa in cambio.

hai ragione qua si tratta di essere buoni, è meglio lasciar morire o soffrire tante persone purchè la nostra felicità sia possibile e che il nostro tenore di vita rimanga tale.
Diablo
Avatar utente
Diablo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: dom lug 20, 2003 7:43 pm
Località: Roma

Messaggioda Rumez » ven set 02, 2005 4:34 pm

il problema è che io non ho 10€ ma 100€!!! Allora gliene darei gran parte, senza levarmi gli "sfizi" quali mangiare bene o garantirmi internet.


Ma loro lo farebbero per te?
Non voglio fare di un'erba un fascio ma molti di loro non sono onesti come vogliono far credere; non si fanno problemi ad intrufolarsi in casa tua (come successo al sottoscritto) e tanto meno a spararti (vedi il gioielliere di Abano in provincia di PD).devo continuare con gli esempi?
Anche se in tasca ne ho mille io non do un centesimo ai delinquenti o a persone senza dignità...c'è gente che ne ha molto più bisogno
[:(!]
Avatar utente
Rumez
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1783
Iscritto il: mar mag 13, 2003 2:08 pm

Messaggioda Monkey13 » ven set 02, 2005 4:44 pm

Rumez ha scritto:
il problema è che io non ho 10€ ma 100€!!! Allora gliene darei gran parte, senza levarmi gli "sfizi" quali mangiare bene o garantirmi internet.


Ma loro lo farebbero per te?
Non voglio fare di un'erba un fascio ma molti di loro non sono onesti come vogliono far credere; non si fanno problemi ad intrufolarsi in casa tua (come successo al sottoscritto) e tanto meno a spararti (vedi il gioielliere di Abano in provincia di PD).devo continuare con gli esempi?
Anche se in tasca ne ho mille io non do un centesimo ai delinquenti o a persone senza dignità...c'è gente che ne ha molto più bisogno
[:(!]


se dici così allora si tratta di generalizzare...
"La civiltà ebbe inizio quando per la prima volta l'uomo scavò la terra e vi gettò un seme." Kahlil Gibran
Avatar utente
Monkey13
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 545
Iscritto il: gio giu 23, 2005 8:35 pm
Località: Padova (Vigodarzere)

Messaggioda Rumez » ven set 02, 2005 4:52 pm

non generalizzo affatto!so benissimo di chi sto parlando!
allora anch'io in teoria potrei venire a casa tua e dire 'ora non mi muovo + perché anch'io ho bisogno del mio spazio per vivere'. sarebbe corretto? molti rom se non tutti lo fanno!si parla di violazione di proprietà privata! se lo fai tu vedi cosa ti riserva la Legge Italiana!
Comunque è sempre il solito discorso del "voemose bèn!" (vogliamoci bene) alcuni la pensano in un modo altri in un altro. Però ricordatevi tutti che bisogna avere rispetto delle Leggi, delle tradizioni e dei costumi del paese che ti ospita!(e che non ti ributta in mare!!!!)Le regole vanno rispettate in quanto tali..se non le rispetti PAGHI, vedrai che la prossima volta ci ripenserai prima di fare qualcosa di sbagliato
Avatar utente
Rumez
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1783
Iscritto il: mar mag 13, 2003 2:08 pm

Messaggioda Diablo » ven set 02, 2005 4:57 pm

Rumez ha scritto:Ma loro lo farebbero per te?

non direi di tentare di amare il prossimo se pretendessi questo da loro
Rumez ha scritto:Non voglio fare di un'erba un fascio ma molti di loro non sono onesti come vogliono far credere

infatti! Non tutti lo sono, ma ci sono anche quelli onesti, generalizzare fa sempre male perché c'è caso e caso.
Rumez ha scritto:non si fanno problemi ad intrufolarsi in casa tua (come successo al sottoscritto) e tanto meno a spararti (vedi il gioielliere di Abano in provincia di PD).devo continuare con gli esempi?

e dove lo metti l'immigrato che ha bloccato dei rapinatori di una gioielleria in pronvincia di Varese? E gli innocenti che hanno picchiato mentre c'era la manifestazione in memoria di Claudio? Vedi come da una parte e dall'altra
abbiamo esempi e ne abbiamo anche tanti, questo si potrebbe fare anche con gli italiani per carità!
Rumez ha scritto:Anche se in tasca ne ho mille io non do un centesimo ai delinquenti o a persone senza dignità...c'è gente che ne ha molto più bisogno
[:(!]

a mio parere un essere umano in quanto tale conserva sempre la propria dignità. Logico che nemmeno io dia soldi ai delinquenti ci mancherebbe? Ma sono davvero tutti così gli immigrati? No. Sono tutti dei ladri? No. (cosa che testimonia la mia famiglia). E' vero c'è gente che ne ha molto più bisogno, ma quella gente è stufa di aspettare, di soffrire...e allora ecco che vengono direttamente da noi a chiederci aiuto. Negarlo? Ma perché?
Diablo
Avatar utente
Diablo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: dom lug 20, 2003 7:43 pm
Località: Roma

Messaggioda Rumez » ven set 02, 2005 5:02 pm

Perfetto ma allora perché il delinquente è trattato come le persone oneste o forse meglio?
personalmente mi sono un po' rotto di queste cose!
Io non parlo delle persone immigrate oneste, lavoratrici ecc.. alle quali darei anche il diritto di voto visto che si vive nella stessa comunità; parlo di quella feccia di delinquenti rom, italiani, albanesi o rumeni che siano! non mi importa da dove vengono! se per qulacuno questo è generalizzare io mi ritiro nel mio angolino [cry]
Avatar utente
Rumez
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1783
Iscritto il: mar mag 13, 2003 2:08 pm

Prossimo

Torna a Chiacchiere in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising