Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Il forum per tutti i developer. Leggere attentamente il regolamento di sezione prima di postare.

Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Messaggioda Prince » gio lug 14, 2005 11:43 pm

Salve volevo sapere se poteva essere utile imparare questi due linguaggi: PASCAL e VISUAL BASIC. Oppure è sprecato?
Siccome dovrei iscrivermi ad un corso di operatore-analista-programmatore che ha un costo di € 3.000,00 volevo sapere se era abbastanza utile. Insomma sono linguaggio ormai vecchi e poco usati o possono sempre essere utili? Secondo voi dovrei pretendere di imparare Delphi e Visual Basic.Net che sono i più aggiornati? O va bene partire dall'inizio?

Ai posteri l'ardua sentenza.

Grazie!
Avatar utente
Prince
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 48
Iscritto il: gio lug 14, 2005 3:31 pm

Messaggioda Xerex » ven lug 15, 2005 12:06 am

Ciao, qui si riaprirà la solita diatriba tra chi la pensa in un modo e chi la pensa in un'altro...io ti dico la mia.

Risposta: Dipende!
dipende da:
cosa hai in mente di fare con queste conoscenze,
devono essere una base per imparare altri linguaggi?
pensi di entrare nel mondo del lavoro? in che campo?

Da parte mia, a prescindere da tutto ti rispondo, Pascal SI, Visual Basic NO, e ti motivo le scelte in questo modo:

Pascal ti offre la possibilità di imparare non solamente un linguaggio specifico, ma ti da modo di poter espandere facilmente le tue conoscenze ad altri linguaggi come possono essere il C(ancora meglio se inizi(e finisci) con quello), il C++ ecc dandonti anche la possibilità di spaziare tra linguaggi imperativi, funzionali, spostandoti, gradualmente verso la programmazione ad oggetti e via dicendo.

Con VB, e qua mi aspetto badilate di insulti, hai tanti bei bottoncini che ti fanno fare di tutto senza darti la minima idea di come lo stai facendo!
In poche parole, ripeto è un mio parere, con VB programmi, con Pascal(ma sopratutto C) impari a programmare, e la differenza c'è eccome!!
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda thomas » ven lug 15, 2005 8:14 am

Xerex ha scritto:Con VB, e qua mi aspetto badilate di insulti, hai tanti bei bottoncini che ti fanno fare di tutto senza darti la minima idea di come lo stai facendo!
In poche parole, ripeto è un mio parere, con VB programmi, con Pascal(ma sopratutto C) impari a programmare, e la differenza c'è eccome!!


Essendo mia la prima risposta, non ricevi una badilata, bensì una conferma!

Per quello che mi riguarda, ho cominciato a programmare qualcosa in Pascal.... andiamo indietro di ormai 7/8 anni fa, passando poi al C, su cui sono stato parecchio e.... C++ un po' di VB.

Nient'altro.

Ho poi abbandonato tutto per qualche anno e, ad esempio, la scorsa settimana ho imparato due linguaggi che non conoscevo: Objective C e Java... senza libri o chissà che corsi.... mettendomi li, qualche oretta e assimilando da alcuni esempi.

Quello che voglio ribadire è, come già detto da Xerex, che non è importante programmare subito, ma è importante imparare a programmare.

Non importa essere in grado di costruire un gestionale in fretta e furia, importa sapere costruirlo con qualsiasi linguaggio, per poi saper scegliere quale possa essere il migliore per il caso specifico.

Venendo al corso di tremila euro, tutto sommato, se ti insegnano bene il Pascal (che di gratificante nell'immediato non ha nulla) e ti insegnano a divertirti con VB (che ti gratifica nell'immediato), allora questa potrebbe essere una buona base per cominciare.
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma


Messaggioda Robby78 » ven lug 15, 2005 8:18 am

Xerex ha scritto:Con VB, e qua mi aspetto badilate di insulti


badilate si.... ma nn di insulti!!! [:-D] (anche perché a mani nude avrei qualche difficoltà!!)

Scherzi a parte, io sono di parere opposto; per diversi motivi:

1. i programmatori VB sono molto richiesti
2. vb effettivamente ti permette di fare tante cose pur avendo conoscenze limitate (e questo nn mi sembra un difetto)
3. avendo adeguate conoscenze, vb ti permette di fare ben + che qualche bottoncino colorato (checchè se ne dica è un linguaggio molto potente)
3. la sua semplicità non preclude la possibilità di approfondire gli argomenti

in buona sostanza, con vb sei operativo a breve termine, e questo dà sicuramente molti stimoli (sia morali che economici [fischio]) per continuare ed in un secondo tempo magari passare a linguaggi + complessi.
Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere di gente infame, che non sa cos'è il pudore - Franco Battiato
ricordati di pensare! - mia mamma
Avatar utente
Robby78
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: gio gen 08, 2004 5:25 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda thomas » ven lug 15, 2005 9:10 am

Confermo, però, aihmè tirando via il compenso economico (io l'ho chiamata gratificazione eheheh) immediato, nel mondo attuale, dove i Mac stanno arrivando, dove Linux si impone come il futuro (dichiaratamente o più celatamente detto da tutti) imparare un linguaggio fine a se stesso (Windows) non mi sembra la cosa migliore per uno che si appresta a spendere 3000€!!!!
Tanto vale prendersi qualche libretto (ricordo che la serie "for dummies" è fantastica per chi è alle primissime armi) ed imparare da soli in poche settimane.

Poi, ribadisco, visto che il mercato è guidato da sistemi Windows, è normale che i programmatori VB (guarda caso, sempre di Microsoft) sia richiestissimi.
Allo stesso modo, scommetto che le migliori aziende del settore, snobbano come me, questo linguaggio.

Se uno vuole essere subito produttivo, accetta di non farsi chiamare programmatore (e qui non ci piove) e lega i suoi 3000€ a questo, allora tanto vale spenderli.

Io sono un'appassionato, ho già studiato la materia, quindi dirti che farei tutto da me documentandomi su internet e comprando qualche libro, non ha molto senso.

Se però fossi alle prime armi, un corso non me lo leverebbe dalla testa nessuno.
Mi informerei, come stai facendo tu.
Probabilmente sbaglierei anche corso, visto e considerato che la scelta è talmente vasta che è impossibile azzeccare quello giusto.

Però sono sicuro di una cosa: senza le basi della programmazione, non si va da nessuna parte.
Quindi se dei professionisti (quali aihmè ci fregiamo di essere!! [:-D] ) mi suggerissero di orientarmi verso qualcosa di più "astratto", meno ricco di contenuti immediati e magari con una direzione più teorica.... si.... storcerei il naso non poco.... forse abbandonerei la strada indicata (tanto vale farsi un corso universitario a questo punto, oppure farsi altri tre anni di superiori in un istituto tecnico informatico), prenderei quella sbagliata, sarei produttivo subito, avrei tempo di imparare "dopo", ma... rimane un ma davvero grande:

i compensi economici che avrei nell'immediato facendo programmi in VB (siamo seri, quale azienda paga bene uno che sa solo programmare in VB, oltremodo in questo periodo di contratti a progetto e cose varie), giustificherebbero l'attesa in tempo e denaro dettata dalla volontà di essere un programmatore con più professionalità e maggiore conoscenza del campo?


PS: le mie parole sono chiaramente di parte; noi programmatori, magari laureati, siamo trattati molto spesso alla stregua di qualsiasi altro appassionato... quindi è chiaro che cerco di dare più importanza ai miei colleghi.
Però, credo che anche questa opinione possa aiutarti
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda thomas » ven lug 15, 2005 9:21 am

Ah, devo chiarire una cosa, altrimenti sembra che mi sia fumato il "Sega Master System"!!!

Ho detto nel primo messaggio:
fromtheflames ha scritto:Venendo al corso di tremila euro, tutto sommato, se ti insegnano bene il Pascal (che di gratificante nell'immediato non ha nulla) e ti insegnano a divertirti con VB (che ti gratifica nell'immediato), allora questa potrebbe essere una buona base per cominciare.


Poi ho parlato male del VB.

Per quello che riguarda il tuo caso, ribadisco che un corso del genere potrebbe andar bene: impari la storia della programmazione ed un metodo per applicarla celermente, A PATTO che poi la tua informazione non si fermi a questo punto!!!
A tal proposito, ti consiglio di guardarti bene o male la lista degli argomenti trattati nei maggiori corsi universitari di informatica (informatica, NON ingegneria informatica), e magari prendere gli appunti resi disponibili dai prof e dagli studenti sui loro siti personali.
In questo modo integri alla perfezione quello che imparerai seguendo il corso.
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda Silver Black » ven lug 15, 2005 11:23 am

Butta via VB. Impara Object Pascal poi --> Delphi <--. In questo modo ti assicuri un perfetto investimento per il futuro.
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda Zane » ven lug 15, 2005 2:42 pm

Io come sempre difendo VB (magari cerca un po' in questa stessa sezione, ci sono lunghe discussioni al riguardo), ma su una cosa mi trovo assolutamente d'accordo:

Xerex ha scritto:In poche parole, ripeto è un mio parere, con VB programmi, con Pascal(ma sopratutto C) impari a programmare, e la differenza c'è eccome!!


L'ho inserita anche nelle mie frasi celebri!
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Messaggioda M@ttia » ven lug 15, 2005 5:53 pm

Io il VB lo difendo a spada tratta, ma non difendo l'idea che ci si spenda su anche un solo centesimo x un corso: il VB è fatto apposta x gli autodidatti, e ti da anche molte soddisfazioni [:-D] (onestamente io son osempre stato del parere che i corsi in aula sono persone che hanno letto i libri e li ripetono a voce alta, quindi imho servono davvero sol oa buttare i soldi), tuttavia se proprio si vogliono spendere soldi x corsi in aula, fallo x il (turbo)pascal e/o C o C++, il VB è stupendo ma lo si fa da soli [^]
Avatar utente
M@ttia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8363
Iscritto il: lun giu 09, 2003 2:18 pm
Località: Ticino - Estero

Messaggioda Robby78 » lun lug 18, 2005 7:56 am

M@ttia ha scritto:i corsi in aula sono persone che hanno letto i libri e li ripetono a voce alta, quindi imho servono davvero sol oa buttare i soldi


[applauso] sisi, spesso seguono delle slide prese proprio dai testi e semplicemente leggono a voce alta... hai proprio ragione... + che il docente, in questi corsi sono utili i compagni di corso, in quanto ti puoi confrontare e sai come te la stai cavando...
Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere di gente infame, che non sa cos'è il pudore - Franco Battiato
ricordati di pensare! - mia mamma
Avatar utente
Robby78
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: gio gen 08, 2004 5:25 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda DilanDog » gio lug 21, 2005 4:21 pm

Non voglio alimentare il ciclo infinito della diatriba sui vari linguaggi, però al di là di quale si scelga secondo me il modo migliore di imparare è quello di sbatterci la testa e perseverare, che tradotto significa: prenditi un buon libro per imparare le basi, poniti degli obiettivi da raggiungere (basta anche una semplice applicazione da perfezionare man mano che si acquisiscono nuove tecniche) e ogni volta che ti fermi su un ostacolo cerca di risolverlo (chiedi sui forum, agli amici programmatori se hai la fortuna di averne ecc. ecc.)
Ricordo ancora la mia prima versione di Agenda Indirizzi in basic nudo e crudo (quello ancora con i numeri di riga! [:-D] ) L'avrò rifatta mille volte, ogni volta aggiungendo un pezzettino nuovo di codice [8D]
Mai fatto un corso in vita mia, eppure me la cavo con i principali linguaggi di programmazione che ci sono in giro. Semplicemente quando mi serve qualcosa la imparo. Sicuramente non ho le basi di un "vero" programmatore con una preparazione universitaria alle spalle, ma ti assicuro che in questo mondo c'è spazio per tutti [:-D] Come in tutte le cose prima di tutto serve la passione, senza quella non c'è corso che tenga [/i]
Avatar utente
DilanDog
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 208
Iscritto il: ven apr 15, 2005 9:13 am
Località: Milano

Messaggioda Skuod » ven lug 22, 2005 12:29 pm

d'accordo con tutti. Questi corsi organizzati sono fatti per spillare soldi e farti contento lasciandoti un pezzo di carta che certifica che?La programmazione è per gli autodidatta, che serve un tutor che ti costringe ad ascoltarlo?L'apprendimento deve essere animato dalla curiosità e dalla passione per la materia, e da costante forza di volontà, da nessuna costrizione. Ho amici che da soli si sono affacciati su questo mondo e con quache buon manuale e forte volontà si sono costruiti un sapere che permette loro di campare agiatamente(progettazione software, consulenza ecc.). In particolare è stato Delphi lo strumento chiave.
Io ti consiglio lo stesso, fatti consigliare un eccellente manuale, e magari prova e seguire lezioni sul linguaggio che ti interessa sin dall'inizio nell'università della tua città senza essere iscritto, nessuno controlla i frequentanti ed hai a disposizione un prof. che spiega da università e il supporto che ti serve
Avatar utente
Skuod
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 128
Iscritto il: sab ott 11, 2003 7:21 pm
Località: Catanzaro

Messaggioda thomas » ven lug 22, 2005 12:47 pm

Skuod ha scritto:Io ti consiglio lo stesso, fatti consigliare un eccellente manuale, e magari prova e seguire lezioni sul linguaggio che ti interessa sin dall'inizio nell'università della tua città senza essere iscritto, nessuno controlla i frequentanti ed hai a disposizione un prof. che spiega da università e il supporto che ti serve


Se la dici così è brutta e non veritiera!!!
Le lezioni delle università pubbliche sono libere ed aperte a tutti.
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Ciao

Messaggioda Prince » ven lug 22, 2005 1:33 pm

Innanzitutto mi scuso per il titolo che avevo scritto (Corso) e ringrazio chi l'ha modificato. Non è da me scrivere titoli come quelli che avevo scritto.
Comunque vi dico che le risposte che volevo le ho trovate solo e soltanto in questo forum. Negli altri forum mi hanno fatto cadere tutti le braccia a terra facendomi pensare che stavo per buttare 3 mila euro.
fromtheflames in effetti ti sei contraddetto e pensavo davvero ti fossi fumato il sega master system con tutto Alex Kidd. Per fortuna te ne sei accorto e hai aggiustato il tutto. Comunque sei stato molto utile, ti ringrazio.


Riguardo Xerex
Risposta: Dipende!
dipende da:
cosa hai in mente di fare con queste conoscenze,
devono essere una base per imparare altri linguaggi?
pensi di entrare nel mondo del lavoro? in che campo?

Sì, ci hai "azzeccato"! Premetto che io ho tanta voglia e passione per diventare un buon programmatore e lavorare nel campo dell'informatica.
Io ho in mente di imparare molti linguaggi (possibilmente correlati tra loro) affinché poi io possa lavorare come programmatore in qualche azienda. Avevo pensato di lavorare gratis in qualche azienda per apprendere e apprendere, ma chi ti prende? A questo punto mi son buttato su questo corso che è la mia unica speranza. Imparare e continuare a studiare specializzandosi sempre più nel campo.
Però sono sicuro di una cosa: senza le basi della programmazione, non si va da nessuna parte.

E' ovvio che (e quì rispondo alla frase di fromtheflames che ho riportato sopra) non voglio fermarmi al corso, io voglio fare il corso proprio per avere una base abbastanza forte per poter poi andare avanti, perché come hai detto tu se non si hanno le basi non si va da nessuna parte, ed è proprio quello che ho pensato io finché poi non mi è scattata la scintilla e ho detto: "ora mi iscrivo al corso di programmatore così passa la paura".

Comunque l'importante è aver capito che fare questo corso non è sprecato. All'inizio temevo stessi buttando via tempo e denaro [boxed]
Avatar utente
Prince
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 48
Iscritto il: gio lug 14, 2005 3:31 pm

Messaggioda Silvio1992 » ven lug 06, 2007 7:26 pm

Secondo il mio parere , il VB è un potente linguaggio di programmazione , ma da cm mi hanno detto il turbo pascal ormai nn si usa + , però comunque quando ero più piccolo , per iniziare ho studiato prima il perl , poi avevo iniziato il turbo pascal ma mio fratello mi ha fatto cambiare idea perke nn si usa molto , infatti si richiede di più il VB , ora sto studiando il VB e gia da cm mi hanno detto tra poco potro fare programmi per intercomunicazioni tra computer ed ecc.....comunque per il mio parere , nella vita si deve saper fare tt , quindi nn fermatevi mai , studite anche linguaggi che forse nn userete mai .... prima o poi serviranno [!!!] [b]
Avatar utente
Silvio1992
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 73
Iscritto il: ven lug 06, 2007 6:27 pm

Re: Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Messaggioda faco » dom lug 29, 2007 11:08 am

Prince ha scritto:Salve volevo sapere se poteva essere utile imparare questi due linguaggi: PASCAL e VISUAL BASIC. Oppure è sprecato?
Siccome dovrei iscrivermi ad un corso di operatore-analista-programmatore che ha un costo di € 3.000,00 volevo sapere se era abbastanza utile. Insomma sono linguaggio ormai vecchi e poco usati o possono sempre essere utili? Secondo voi dovrei pretendere di imparare Delphi e Visual Basic.Net che sono i più aggiornati? O va bene partire dall'inizio?

Ai posteri l'ardua sentenza.

Grazie!

il pascal puio essere utile per imparare a programmare,ma scordati di trovare lavoro perché conosci il pascal.Il visual basic è vecchio oramai anche microsoft ha lasciato lo sviluppo x concentrarsi sulla piattaforma .net.Il mio consglio nn spendere soldi per imparare questi linguaggi.
Avatar utente
faco
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom lug 29, 2007 10:16 am

Re: Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Messaggioda Silver Black » dom lug 29, 2007 2:23 pm

faco ha scritto:il pascal puio essere utile per imparare a programmare,ma scordati di trovare lavoro perché conosci il pascal.Il visual basic è vecchio oramai anche microsoft ha lasciato lo sviluppo x concentrarsi sulla piattaforma .net.Il mio consglio nn spendere soldi per imparare questi linguaggi.


Delphi, che utilizza l'Object Pascal, è usato per creare moltissimi tool e software di sistema, un esempio famoso è Skype. Diglielo a loro che hanno fatto i miliardi che non serve per lavorare!

Mentre MS si è concentrata su .Net, abbandonando lo sviluppo nativo di VB e relegandolo a C++, Delphi permette non solo di programmare ancora per Win32/64, quindi codice nativo, che è ancora la base di Windows (anche Vista), ma anche per .Net, con una semplice ricompilazione! Non come VB -> VB.NET dove è necessario riscrivere tutto!

Per tool a basso livello che lavorano con l'hardware o utility di sistema lo sviluppo nativo è fondamentale, non si potranno mai sviluppare questi software tramite applicativi .Net (linguaggio semi-interpretato a livello molto lontano dal kernel del SO) e con tool MS è possibile usare solo il complicatissimo VC++. Con Delphi tutto diventa facile ed è possibile persino integrare routine in assembler all'interno dell'elegante codice completamente a oggetti rappresentato dall'Object Pascal.

Concludo dicendo che io ho realizzato un installer, un gestionale portabile e un software in grado di bloccare sul nascere la creazione di nuovi processi (quindi l'avvio di nuovi programmi) intercettando l'API CreateProcess tramite un wide system-hook con la tecnica del dll-injection.

Dire che il Pascal è solo per imparare, pur essendo stato questo lo scopo iniziale del linguaggio originario, vuol dire non essersi aggiornati, ma aver seguito ciecamente tutti i cambi di rotta arbitrariamente indotti da Microsoft, che nonostante punti su .Net basa ancora i suoi Windows (anche Vista!) su codice nativo Win32/64. Presto Delphi permetterà di sviluppare per Win64, quindi si potranno realizzare software nativi per sistemi operativi a 64 bit.
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Re: Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Messaggioda dararag » sab set 06, 2008 10:11 am

bè, forse sarà vecchissima la discussione, e di certo avrà già fatto il corso, però il mio parere lo do lo stesso, per me qualunque tipo di corso è solo una spesa inutile, perché, per imparare le basi, basta uno dei pocket della apogeo che (quasi tutti, almeno) riescono a dare, con esempi e spiegazioni fatte bene, le basi di qualunque linguaggio o tecnica, che poi potrai tranquillamente approfondire su internet o altri libri, sicuro di avere già le conoscenze adatte a farlo
Maledette aziende produttrici, l'unico telefilm interessante degli ultimi tempi l'hanno interrotto alla decima puntata... e chi voleva sapere la fine?
Avatar utente
dararag
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: mar gen 22, 2008 8:57 pm
Località: Casoria

Re: Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Messaggioda Prince » gio set 11, 2008 3:37 pm

Devo dire che, a distanza di qualche anno, il consiglio migliore sia stato quello di ROBBY78 [^]
Avatar utente
Prince
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 48
Iscritto il: gio lug 14, 2005 3:31 pm

Re: Imparare linguaggio Pascal e Visual Basic, è utile?

Messaggioda Systempro » sab set 13, 2008 9:11 am

Secondo me 3.000,00 euro sono eccessivi per uno studio di pascal e VB,
Se proprio bisogna programmare, (secondo me) sarebbe megio imparare linguaggi di basso livello che dunque vadano con il kernel (il C++) e addirittura con la CPU (C). [^]
Avatar utente
Systempro
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar set 09, 2008 5:00 pm

Prossimo

Torna a Programmazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising