Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con CrystalDiskInfo"

Vuoi discutere qualcosa che riguarda le nostre News? Vuoi darci la tua opinione sui nostri articoli? Complimentarti o muovere una critica? Questa è la sezione giusta!

Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con CrystalDiskInfo"

Messaggioda crazy.cat » dom lug 01, 2012 3:26 pm

Immagine
Verifica la salute del tuo hard disk con CrystalDiskInfo - Commenti

Il tuo hard disk sembra funzionare alla perfezione, ma potrebbero esserci dei problemi nascosti che è bene scoprire per tempo. Controlla il funzionamento del disco con CrystalDiskInfo. [continua...]
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Leonard07 » mar lug 03, 2012 11:49 pm

Maxtor 6E040L0 41.1 GB:
Stato disco: A rischio
Settori riallocati: 253 (unico avviso)

Western Digital WD2000JD-22HBC0 200 GB
Stato disco: A rischio
Settori riallocati: 193 (unico avviso)

Secondo me è un qualche bug di questa singola funzione [;)]
Avatar utente
Leonard07
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 27
Iscritto il: dom lug 25, 2010 1:44 pm

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda ilmito » mer lug 04, 2012 9:27 am

Peccato che non veda i dischi esterni USB [:p]
Avatar utente
ilmito
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 348
Iscritto il: mer mar 18, 2009 6:49 pm


Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Al3x » mer lug 04, 2012 9:42 am

ilmito ha scritto:Peccato che non veda i dischi esterni USB [:p]


secondo quanto postato qui CrystalDiskInfi dovrebbe leggere i dati smart over usb
http://forum.hddguru.com/smart-over-usb-t16948.html

qui però si parla di problemi con bridge USD\IDE che usano estensioni non standard del protocollo di mass storage usato nelle periferiche USB. Altresì dice che SMART over USB non è supportato nativamente da questo protocollo
http://help.wugnet.com/ftopic-627622-16 ... rasc-.html
Of course, as others have pointed out, this relies on non-standard
extensions of the USB mass storage protocol, since the official standard
does /not/ support SMART-over-USB
. As far as a I know, the only free/open-
source software support for these non-standard extensions is in
smartmontools' support for some Cypress chips: http://
smartmontools.sourceforge.net/faq.html#testinghelp


In buona sostanza potrebbe dipendere dal chipset della MOBO e/o dal cassettino USB che possiedi
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7418
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda ilmito » mer lug 04, 2012 9:53 am

Grazie per la segnalazione , in sostanza credo dipenda dallo storage datato ... versione usb 1.1 [brindisi]
Anche la motherboard è datata con quello standard usb (1.1) ... in attesa di eventuali nuove segnalazioni
in merito [brindisi]
Avatar utente
ilmito
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 348
Iscritto il: mer mar 18, 2009 6:49 pm

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Al3x » mer lug 04, 2012 9:59 am

@crazy, installato e confermo che anche con XP presenta la richiesta di installazione della BekkoBar.

Per la cronaca legge correttamente i dati dal mio Iomega esterno da 1TB USB 3.0
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7418
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Al3x » mer lug 04, 2012 10:01 am

ilmito ha scritto:Grazie per la segnalazione

di nulla [^]
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7418
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda dvfabio » mer lug 04, 2012 11:31 am

Ottimo programma, peccato che non mi legga nessun hard disk esterno collegato in usb, speriamo in aggiornamenti futuri! [:)]
Avatar utente
dvfabio
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 202
Iscritto il: ven feb 24, 2006 11:18 pm
Località: Milano

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Hyper » gio lug 05, 2012 11:47 am

Utilizzo questo programma da parecchio e posso dirre quanto segue.

Programma affidabile,qualche bug ci può essere ma viene aggioronato di frequente,quindi sempre meglio tenere la versione recente.

Il fatto che compaia tra le voci di settori riallocati 253 è ovviamente data dall'incompatibilità con alcuni modelli,dove magari non riesce a leggere il valore esatto oppure il disco non supporta pienamente quel parametro.Ci possono essere anche altri campi con valori sballati com per esempio gli erori Seek oppure il numero di ore di funzionamento.In genere se il pulsante dov'è indicata la temperatura è di colore giallo significa che c'è un danno vero sul disco.Per la versione portatile non c'è bisogno di andare su Winpenpack, sul sito del produttore scegliere la versione zip al posto di quella con installer.

Per quanto riguarda la lettura dei parametri su dischi USB non è colpa del software ma del produttore del disco esterno.
E' il tipo di intefaccia che fa la differenza, io per esempio ho diversi HDD USB, tra questi su Packard Bell non funziona,anche se ha un Seagate all'interno,neanche su Lacie funziona...anche se il mio è un modello vecchio ma usato pochissimo.Confermo invece la lettura su Maxtor,Seagate,Western Digital,Toshiba da 2.5 e Verbatim da 2.5 pollici.Sono valide anche le docket station per HDD ne ho 2 e funzionano benissimo con questa utility.
Evidentemente su alcuni dischi USB non hanno implementato la funzione per risparmiare sui costi.Comunque credo che la maggior parte degli USB esterni moderni supportano queste funzioni anche se non c'è mai nessuna garanzia al 100%.
Avatar utente
Hyper
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 72
Iscritto il: ven mar 26, 2010 5:25 pm

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda steverm » gio lug 05, 2012 3:34 pm

a me legge tutti i dischi sia usb che sata che ide.
I cinque meno usati e più nuovi (quelli dei pc di casa che hanno circa 5 anni) mi da "buono" mentre quelli usati tutti i giorni da 10 anni (ufficio) mi danno tutti lo status "a rischio".
Ottimo programma.
Una curiosità: ma da dove le prende le statistiche in quanto non è lui che litesta (anche perché ci mette meno di un secondo)
Avatar utente
steverm
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun mag 05, 2008 10:31 am

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Hyper » gio lug 05, 2012 4:42 pm

Beh è risaputo che in genere in ambito ufficio la manutenzione è poca o nulla...io non mi stupirei della scritta "A rischio"

Tutti i dati SMART sono salvati all'interno di un chip del disco rigido,il programma legge i dati da li.
Avatar utente
Hyper
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 72
Iscritto il: ven mar 26, 2010 5:25 pm

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda steverm » gio lug 05, 2012 5:34 pm

Scusa ma che tipo di manutenzione andrebbe fatta a parte il defrag e pulizia di file inutili ai fini di farli durare il più a lungo ?

L'unico esperimento fatto per allungare la vita veramente la vita dei dischi fissi (però non so se si possa assimilare a quelli "umani" dei pc) è stata con tre As/400 uguali comprati lo stesso anno con due dischi da 4 Gb a 10.000 giri dell'ibm per ogni macchina che però hanno caratteristiche di robustezza ed affidabilità ben diverse da quelle dei pc: due li facevo accendere la mattina e spegnere la sera, uno lo lasciavo acceso sempre (i dischi dell'As/400 non si fermano se non usati ma girano sempre)...risultato: gli As/400 che si spegnevano la notte hanno rotto i dischi circa 6 anni fa, quello rimasto acceso (e tra l'altro più utilizzato) funziona ancora.
Avatar utente
steverm
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun mag 05, 2008 10:31 am

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Hyper » ven lug 06, 2012 1:33 pm

Il defrag e la pulizia di file inutili sono operazioni software che occorrono sui sistemi Windows sia per prestazioni sia per evitare un logorio eccessivo dei dischi (per gli SSD la deframmentazione è persino deleteria e totalmente inutile.).Si possono prendere delle precauzioni per farli durare di più.

1) La temperatura, consiglio di non farla arrivare mai oltre 45 gradi,sui 50 gradi per periodi prolungati già si potrebbero avere delle sorprese, se proprio succede assicuriamoci che sia per brevi periodi.Crystal Disk info è buono allo scopo ha anche lo storico dei settori danneggiati,malfunzionamenti,ecc (non è proprio una peculiarità unica di questo programma ma di ogni utility che legge gli SMART)

2) Acquistare un'unità UPS in modo da proteggere il pc o il server da sbalzi di tensione,oltretutto abbiamo anche il vantaggio di non perdere i nostri dati.

3) Per quanto possibile spegnere l'unità quando non utilizzata o almeno mandarla in Standby (livello S3 anzichè S1) oppure procedere alla disattivazione dei dischi rigidi al superamento di un tempo di inutilizzo.Questa cosa può essere fatta anche sui server a meno di non avere esigenze particolari. Questo accorgimento fa aumentare il tempo di vita degli Hard Disk oltre ad un consistente risparmio energetico e minor sviluppo di calore.

4) Aumentare il raffreddamento del pc\server con ventole ausiliarie per evitare un surriscaldamento continuo,pulire l'interno del sistema dalla polvere che ha l'effetto di isolante termico.

Gli As/400 risalgono a poco prima del '90 ...mmm...all'epoca non si dava molta importanta ne al risparmio energetico ne ad altri fattori,visto che dovevano essere macchine accese 24 ore su 24,come i server web ed altri sistemi che devono erogare servizi continuamente.Non so se c'è qualche opzione per tali sistemi,bisogna verificare...se non c'è l'unico è lo spegnimento.10.000 giro non sono uno scherzo a parte il rumore (tipo aereo jet al decoolo) sviluppano più calore di quelli normali a 7000 giri.
Avatar utente
Hyper
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 72
Iscritto il: ven mar 26, 2010 5:25 pm

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda VividaFolgore » ven lug 06, 2012 3:46 pm

Su AS/400 (che oggi non si chiama più cosi ma IBM Power™ Systems...) i dischi sono sempre attivi per motivi legati al particolare sistema operativo, non perché la macchina è stata progettata in un periodo in cui non c'era attenzione ai problemi del consumo energetico... In quanto al rumore o calore non ci sono problemi visto che , normalmente, sono sistemi dedicati e vengono messi in stanze appositamente climatizzate [:)]
Avatar utente
VividaFolgore
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven lug 06, 2012 3:16 pm

Re: Commenti a "Verifica la salute del tuo hard disk con Cry

Messaggioda Hyper » ven lug 06, 2012 5:46 pm

I primi as/400 risalgono agli anni 90 e dato che si parlava di dischi di 4GB pensavo si parlasse di quei modelli.perché cosa fa questo sistema operativo deve avere accesso continuo ai dischi anche dopo molte ore di inutilizzo ?? Può anche non essere quello il motivo ma di sicuro nel 90 il risparmio energetico non era sentito come in questi tempi.La loro collocazione in stanze climatizzate si,in teoria, magari nelle grandi aziende,di solito non è così.
Avatar utente
Hyper
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 72
Iscritto il: ven mar 26, 2010 5:25 pm


Torna a Commenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising