Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Argentina e mamma MS

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

Argentina e mamma MS

Messaggioda ninjabionico » dom apr 11, 2010 4:46 pm

Rileggendo un po' di posta arretrata, è di qualche settimana fa [fischio], mi sono imbattuto in notizia veramente interessante...

http://www.dicosmo.org/MyOpinions/index ... activities

Speriamo che le cose incomincino a cambiare "in meglio" e non solo "in peggio" com'è sempre successo (la storia ce lo insegnava già anni fa: http://www.apogeonline.com/webzine/2000 ... 0004100101 )

Buona lettura.

[ciao]
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd

Re: Argentina e mamma MS

Messaggioda The Doctor » mer apr 14, 2010 5:59 pm

Ciao ninja, ho un po' di tempo per fare le mie considerazioni.

Ho 40 anni ed uso il PC da più di 20 ormai. Il primo PC lo cominciai ad usare con il DOS e poi con windows 3.0 e da allora di acqua ne è passata tanta. Il pregio di MS e dei suoi sistemi operativi è che hanno aperto un mondo. Siamo venuti a conoscenza dei furti, concorrenza sleale, abuso di posizione dominante e chi più ne ha più ne metta solo in seguito, ma intanto gli utenti finali godevano nel poter utilizzare il PC in maniera user friendly. Windows allora era la luce, la libertà di usare il PC in maniera semplice, ma col senno di poi posso senza dubbio affermare che ci ha resi ciechi, ignari del fatto che la nostra libertà ci veniva a poco a poco tolta, rendendoci invece schiavi. Schiavi di un sistema operativo proprietario, dove tutto è a pagamento, obbligati ad usare QUEL software e quei software che ci venivano subliminalmente imposti: internet explorer, word, media player, eccetera. Noi credevamo di essere proprietari del PC, in realtà era il PC e Microsoft che ci possedeva.

Per fortuna oggi uomini come Richard Stallman, Mark Shuttleworth, Linus Thorvalds stanno tentando di ridare il PC ai legittimi proprietari, ovvero tutti noi. Libertà di usare il sistema operativo che vogliamo, il browser che vogliamo, i programmi che vogliamo liberamente installare senza preoccuparci di dover pagare una licenza o ricorrere a pacth, crack, keygen che, diciamoci la verità, sono cose squallide. La Libertà (con la L maiuscola) si chiama GNU/Linux, Open Source, GNU/GPL eccetera.

Anche io ho la mia licenza di windows, intendiamoci, e lo uso se sono "costretto" ad usarlo. Sono ben consapevole, però, che la verità assoluta non esiste e sono molte le volte che GNU/Linux momenti mi mandava al manicomio per installare una scheda video o una chiavetta internet ma dopotutto credo che sia meglio morire liberi che vivere da schiavi [^]

[ciao]
Ciao Nonno
Avatar utente
The Doctor
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 5553
Iscritto il: mer mar 24, 2010 9:10 am
Località: Fiumicino (Roma)

Re: Argentina e mamma MS

Messaggioda farbix89 » gio apr 15, 2010 9:05 pm

The Doctor ha scritto:Ciao ninja, ho un po' di tempo per fare le mie considerazioni.

Ho 40 anni ed uso il PC da più di 20 ormai. Il primo PC lo cominciai ad usare con il DOS e poi con windows 3.0 e da allora di acqua ne è passata tanta. Il pregio di MS e dei suoi sistemi operativi è che hanno aperto un mondo. Siamo venuti a conoscenza dei furti, concorrenza sleale, abuso di posizione dominante e chi più ne ha più ne metta solo in seguito, ma intanto gli utenti finali godevano nel poter utilizzare il PC in maniera user friendly. Windows allora era la luce, la libertà di usare il PC in maniera semplice, ma col senno di poi posso senza dubbio affermare che ci ha resi ciechi, ignari del fatto che la nostra libertà ci veniva a poco a poco tolta, rendendoci invece schiavi. Schiavi di un sistema operativo proprietario, dove tutto è a pagamento, obbligati ad usare QUEL software e quei software che ci venivano subliminalmente imposti: internet explorer, word, media player, eccetera. Noi credevamo di essere proprietari del PC, in realtà era il PC e Microsoft che ci possedeva.

Per fortuna oggi uomini come Richard Stallman, Mark Shuttleworth, Linus Thorvalds stanno tentando di ridare il PC ai legittimi proprietari, ovvero tutti noi. Libertà di usare il sistema operativo che vogliamo, il browser che vogliamo, i programmi che vogliamo liberamente installare senza preoccuparci di dover pagare una licenza o ricorrere a pacth, crack, keygen che, diciamoci la verità, sono cose squallide. La Libertà (con la L maiuscola) si chiama GNU/Linux, Open Source, GNU/GPL eccetera.

Anche io ho la mia licenza di windows, intendiamoci, e lo uso se sono "costretto" ad usarlo. Sono ben consapevole, però, che la verità assoluta non esiste e sono molte le volte che GNU/Linux momenti mi mandava al manicomio per installare una scheda video o una chiavetta internet ma dopotutto credo che sia meglio morire liberi che vivere da schiavi [^]

[ciao]



non posso che quotare tutto [applauso+]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising