Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Problemi con i sistemi operativi di casa Microsoft? Questa è la sezione che fa per te!

Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Messaggioda ste_95 » sab mag 23, 2009 7:45 pm

Ciao ragazzi.
Ho un portatile qui vicino a me che rimane spento dalla sera alla mattina. Mi piacerebbe poter sfruttare la sua potenza di calcolo per fare quello che mi serve e poi che fare in modo che mi vengano passati i dati come se stessi lavorando sul mio computer. Praticamente, come se avessi due processori montati sul computer.

Per esempio, al momento sto convertendo 50 foto da RAW a JPG (RAM 200MB CPU 100%), usando Boinc, sentendo la musica, effettuando una ricerca e navigando.
Se almeno la conversione delle foto potesse avvenire dall'altra parte, io avrei più potenza di calcolo a disposizione.
Idee?
«A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.» Oscar Wilde
Avatar utente
ste_95
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 17271
Iscritto il: lun ago 06, 2007 11:19 am

Re: Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Messaggioda Al3x » sab mag 23, 2009 8:33 pm

Quella che propongo non è certo una soluzione sofisticata (niente calcolo distribuito), ma potresti usare desktop remoto o vnc per manovrare il portatile che ti fa il lavoro sporco e che al termine lo memorizza in un folder condiviso.
Veloce, gratuito e funziona [;)]
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7411
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/

Re: Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Messaggioda eDog » dom mag 24, 2009 10:17 am

Quello che tu vuoi fare si chiama cluster: una serie di PC in rete che effettuano calcolo distribuito.

Ora qui le cose si complicano un po': se tu vuoi fare calcolo distribuito solo per un determinato scopo (es. rendering DivX, compilazione) esistono software appositi, dedicati e relativamente semplici da installare e configurare.

Se tu vuoi metter su un cluster per uno scopo generico le cose si complicano non di poco. In ambito Windows avresti bisogno di Windows Server, su Linux va bene qualsiasi distro ma le operazioni da effettuare sono più numerose e complicate (configurazione rete, ecc).

In sostanza, riguardo quest'ultima opzione, personalmente lo farei solo se avessi una ventina di PC in rete (es, laboratorio scolastico), ma per sfruttare un portatile, che di per sé non è una macchina da lavoro, il gioco non vale la candela. [:)]


[ciao]
eDog,
"È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?" - Tony Stark
Avatar utente
eDog
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3679
Iscritto il: sab dic 30, 2006 7:58 pm
Località: Vescovana (Padova)


Re: Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Messaggioda Zane » dom mag 24, 2009 11:51 am

Ho fatto ricerche in lungo e in largo qualche anno addietro, esattamente per gli stessi motivi: sono arrivato alla conclusione che, a meno che non si tratti di una funzionalità dello specifico software, sotto Windows non è possibile.

Sotto Linux si dovrebbe riuscire invece, ma non ho mai approfondito.

Quanto ti hanno detto gli altri è quindi corretto: come unica precisazione...

eDog ha scritto:avresti bisogno di Windows Server


Le ricerche che feci all'epoca mostravano che neanche Windows Server era effettivamente in grado di fare quanto cercato: le funzionalità di clustering si limitano infatti al load balancing.
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Re: Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Messaggioda ste_95 » dom mag 24, 2009 12:20 pm

Grazie ragazzi, mi limiterà a installare Boinc e a fargli fare qualcosa...
«A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.» Oscar Wilde
Avatar utente
ste_95
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 17271
Iscritto il: lun ago 06, 2007 11:19 am

Re: Sfruttare la potenza di calcolo di un altro computer

Messaggioda Al3x » dom mag 24, 2009 2:21 pm

Per la precisione il clustering è supportato solo da Windows Server Enterprise Edition anche se non sono certo che faccia solo LB come detto da Zane. In ogni caso non basta installare il software poiché è necessaria anche una risorsa disco condivisa che anni fa si otteneva con dischi SCSI connessi con cavi differential SCSI mentre ora si usano il Fibre Channel o iSCSI.
In poche parole non è una cosa banale ma molto interessante per chi volesse cimentarsi in una prova del genere

Un progetto che gira da tempo in ambiente open è BeoWulf ma richiede Linux, proprio come OpenFiler, altro progetto open che permette di creare una SAN con qualsiasi tipo di disco ed è uno dei componenti essenziali per creare un cluster a bassissimo costo.
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7411
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/


Torna a Sistema Operativo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising