Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Finestra Prompt dei comandi

Problemi con i sistemi operativi di casa Microsoft? Questa è la sezione che fa per te!

Finestra Prompt dei comandi

Messaggioda bluesky_zk » mar dic 02, 2008 3:27 pm

Ciao a tutti, sarei curioso e spero che qualcuno di voi lo abbia già fatto, di modificare e personalizzare il Prompt dei comandi; non una semplice personalizzazione, ma di più.
In pratica tra le altre cose che si possono fare con il registro (sempre al riguardo del Prompt), vorrei poter aggiungere, eliminare o semplicemente disabilitare e abilitare la finestra popup che si apre facendo click destro col mouse proprio all'interno della finestra dos di windows.
Come si pùò fare?
Sapete magari indirizzarmi da qualche altra parte o conoscete guide e quant'altro?

Grazie come sempre
Avatar utente
bluesky_zk
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer ott 15, 2008 12:32 pm

Re: Finestra Prompt dei comandi

Messaggioda clic » mar dic 02, 2008 3:38 pm

nel caso non lo sapessi, se nel prompt digiti cmd /? ti verrà elencato tutto ciò che riguarda il comando, vedi se trovi qualcosa di utile. Ho raccolto tutto l'output con il tag LOG poiché è molto lungo

CMD [/A | /U] [/Q] [/D] [/E:ON | /E:OFF] [/F:ON | /F:OFF] [/V:ON | /V:OFF]
[[/S] [/C | /K] stringa]

/C Esegue il comando specificato dalla stringa, quindi termina
/K Esegue il comando specificato dalla stringa e rimane
/S Modifica il trattamento della stringa dopo /C o /K (vedere di seguito)
/Q Disattiva echo
/D Disabilita l'esecuzione di comandi AutoRun dal registro (vedere di
seguito)
/A Rende l'output di comandi interni per pipe o file in formato ANSI
/U Rende l'output di comandi interni per pipe o file in formato
Unicode
/T:fg Imposta i colori primo piano/sfondo (vedere COLOR /? per ulteriori
informazioni)
/E:ON Abilita estensioni ai comandi (vedere di seguito)
/E:OFF Disabilita estensioni ai comandi (vedere di seguito)
/F:ON Abilita caratteri di completamento nome directory e file (vedere di
seguito)
/F:OFF Disabilita caratteri di completamento nome directory e file (vedere di
seguito)
/V:ON Abilita l'espansione ritardata delle variabili di ambiente utilizzando
! come delimitatore. Per esempio, /V:ON consente a !var! di espandere
la variabile var al momento dell'esecuzione. La sintassi var espande
le variabili al momento dell'input, che è abbastanza differente
all'interno di un loop FOR.
/V:OFF Disabilita l'espansione ritardata dell'ambiente.

Ricordare che comandi multipli separati da separatori "&&"
sono accettati per le stringhe se circoscritti da virgolette. Inoltre, per ragi
oni di incompatibilità, /X è analogo a /E:ON, /Y è analogo a /E:OFF e /R
è analogo a /C. Le altre opzioni sono ignorate.

Se è specificato /C o /K, la parte restante della riga di comando dopo
l'opzione viene elaborata come una riga di comando, in cui viene usata la seguen
te logica per elaborare le virgolette ("):

1. Se sono soddisfatte tutte le seguenti condizioni, le virgolette
nella riga di comando vengono conservate:

- senza opzione /S
- esattamente due caratteri di virgolette
- senza caratteri speciali tra due caratteri di virgolette,
dove per speciali si intende uno tra: &<>()@^|
- sono presenti uno o più spazi vuoti tra
le due virgolette
- la stringa tra i due caratteri di virgolette è il nome di
un file eseguibile.

2. Altrimenti, si osserva se il primo carattere è un carattere di
virgolette e, in tal caso, si eliminerà il primo carattere e
l'ultimo carattere di virgolette nella riga di comando, conservando
il testo che segue l'ultimo carattere di virgolette.

Se /D NON è stato specificato sulla riga di comando, all'avvio di CMD.EXE,
viene effettuata la ricerca delle seguenti variabili di registro REG_SZ/REG_EXPA
ND_SZ, e se
una o entrambe sono presenti, vengono eseguite per prime.

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Command Processor\AutoRun

e/o

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Command Processor\AutoRun

Le estensioni ai comandi sono abilitate per impostazioni predefinite. È possibi
le disabilitare
le estensioni per una particolare invocazione utilizzando l'opzione /E:OFF. È
possibile abilitare o disabilitare le estensioni per tutte le chiamate di CMD.EX
E su un
computer e/o per la sessione di accesso utente impostando uno o entrambi dei
i seguenti velori REG_DWORD nel registro tramite REGEDT32.EXE:

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Command Processor\EnableExtensions

e/o

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Command Processor\EnableExtensions

a 0x1 o 0x0. Le impostazioni specifiche per l'utente hanno precedenza sulle imp
ostazioni
del computer. Le opzioni della riga di comando hanno precedenza sulle impostazi
oni
di registro.

Le estensioni ai comandi riguardano modifiche e/o aggiunte ai seguenti
comandi:

DEL o ERASE
COLOR
CD o CHDIR
MD o MKDIR
PROMPT
PUSHD
POPD
SET
SETLOCAL
ENDLOCAL
IF
FOR
CALL
SHIFT
GOTO
START (include inoltre modifiche alla chiamata di comandi esterni)
ASSOC
FTYPE

Per avere ulteriori informazioni, digitare nome comando /? per visualizzare le s
piegazioni in dettaglio.

L'espansione ritardata delle variabili d'ambiente NON è abilitata per impostazio
ne predefinita. È
possibile abilitare o disabilitare tale funzionalità per
una particolare chiamata di CMD.EXE con l'opzione /V:ON o /V:OFF. È
possibile abilitare o disabilitare il completamento di tutte le chiamate di CMD.
EXE su un
computer e/o sessione di accesso utente impostando uno o entrambi dei
seguenti valori REG_DWORD nel registro utilizzando REGEDT32.EXE:

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Command Processor\DelayedExpansion

e/o

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Command Processor\DelayedExpansion

a 0x1 o 0x0. Le impostazioni specifiche per l'utente hanno precedenza sulle imp
ostazioni
del computer. Le opzioni della riga di comando hanno precedenza sulle impostazi
oni
di registro.

Se l'espansione ritardata delle variabili di ambiente è abilitata, è possibile u
tilizzare
il carattere punto esclamativo per sostituire il valore di una variabile di ambi
ente
al momento dell'esecuzione.

Il completamento dei nomi di file e directory NON è abilitato per impostazione p
redefinita. È
possibile abilitare o disabilitare tale funzionalità per
una particolare chiamata di CMD.EXE con l'opzione /F:ON o /F:OFF. È possibile a
bilitare o disabilitare
il completamento per tutte le chiamate di CMD.EXE su un computer e/o sessione di

accesso utente impostando uno o entrambi dei seguenti valori REG_DWORD nel
registro utilizzando REGEDT32.EXE:

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Command Processor\CompletionChar
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Command Processor\PathCompletionChar

e/o

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Command Processor\CompletionChar
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Command Processor\PathCompletionChar

con il valore esadecimale di un carattere di controllo da utilizzare per una par
ticolare
funzione (per es., 0x4 è Ctrl-D e 0x6 è Ctrl-F). Le impostazioni specifiche per
l'utente hanno precedenza sulle impostazioni
del computer. Le opzioni della riga di comando hanno precedenza sulle impostazi
oni
di registro.

Se il completamento è abilitato con l'opzione /F:ON, i due caratteri
di controllo utilizzati sono CTRL+D per il completamento nome directory e CTRL+F
per
il completamento nome file. Per disabilitare un carattere di completamento part
icolare nel
registro, utilizzare il valore per lo spazio (0x20), in quanto non è un caratter
e di controllo
valido.

Il completamento viene richiamato digitando uno dei due caratteri di
controllo. La funzione di completamento prende la stringa di percorso alla sini
stra del cursore, aggiunge un carattere jolly se già non ve ne sono
e crea un elenco di percorsi che corrispondono. Quindi, visualizza il
primo percorso corrispondente. Se non sono presenti percorsi corrispondenti, eme
tte un segnale acustico e lascia così il monitor. Successivamente, premendo ripe
tutamente lo stesso carattere di controllo, si potrà consultare l'elenco
dei percorsi corrispondenti. Premendo il tasto MAIUSC con il carattere di contro
llo, ci si potrà spostare lungo l'elenco in direzione inversa.
Se la riga viene modificata in qualche modo e si preme nuovamente il carattere d
i controllo, l'elenco salvato in precedenza viene scartato e ne viene creato
un altro. Lo stesso avviene se si passa dal completamento di nome file a quello
di directory. L'unica differenza tra i due caratteri di controllo è che il
carattere di completamento file corrisponde a nome file e directory, mentre il
carattere completamento directory corrisponde solo ai nomi directory.
Se il completamento file viene utilizzato su uno qualsiasi dei comandi di
directory incorporati (CD, MD o RD), si presuppone il completamento della
directory.

Il codice di completamento funziona correttamente con nomi di file che contengon
o spazi o altri caratteri speciali aggiungendo delle virgolette alle
estremità del percorsa corrispondente.
Inoltre, se si effettua il backup, quindi si richiama il completamento
all'interno di una riga, il testo alla destra del cursore al momento in cui il
completamento è stato richiamato, viene scartato.

I caratteri speciali che richiedono virgolette sono:
<spazio>
&()[]{}^=;!'+,`~
Avatar utente
clic
Bronze Member
Bronze Member
 
Messaggi: 931
Iscritto il: lun mar 17, 2008 9:03 pm

Re: Finestra Prompt dei comandi

Messaggioda bluesky_zk » mar dic 02, 2008 3:56 pm

si, ma non è quello che mi serve. mi sembra che una volta l'ho fatto ma non ricordo come. non c'è una voce nel registry che riguarda il menu contestuale all'interno della finestra dos?
Avatar utente
bluesky_zk
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer ott 15, 2008 12:32 pm


Torna a Sistema Operativo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising