Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Macchine virtuali

Office fa le bizze? Photoshop non funziona più? Forse possiamo darti una mano...

Macchine virtuali

Messaggioda ninjabionico » ven giu 27, 2008 12:23 am

SteelBolter ha scritto:Ma se avessi un computer tutto mio per "pasticciare" saprei fare un macello di cose in più...

Ciao.

Puoi risolvere lo stesso senza problemi...
... almeno 1 GB di Ram e un processore con non più di 4 anni (meglio almeno un 3000)...
... + programma per la creazione di macchine virtuali...
... = possibilità di installare e provare tutti i sistemi operativi che si vogliono.

Lavorando su macchine virtuali non rischi di compromettere il sistema principale, quindi i tuoi genitori sono al sicuro da eventuali tuoi danni sui sistemi virtuali. [^]

[ciao]

La discussione è estrapolata da qui. Pacopas
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd

Messaggioda ninjabionico » ven giu 27, 2008 2:36 pm

zenith ha scritto:...
@Ninjabionico: bella 'sta cosa della macchina virtuale, ma non l'ho mai capita... [:D] così posso fare quello che voglio!!!
...


Ciao.

Ci sono programmi che ci permettono di emulare un Pc con il relativo hardware... ovvero creano una macchina virtuale...

...per essere chiari con i termini... con virtuale si intende qualcosa che sembra esserci, tutto si comporta come se ci fosse ma che non c'è, non è reale.

Così il nostro nuovo Pc "virtuale" in realtà gira all'interno di una finestra, come qualsiasi altra applicazione... possiamo assegnargli un disco virtuale (di solito è un file creato ad hoc) e installarci un sistema operativo che crederà a tutti gli effetti di essere installato su una macchina reale.

Io con Ubuntu GNU/Linux utilizzo Qemu e VirtualBox

Spero di aver chiarito un po' la questione...
... e scusatemi l'OT.

[ciao]
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd

Messaggioda SteelBolter » ven giu 27, 2008 2:42 pm

@ Ninjabionico: ho già utilizzato macchine virtuali su cui ho montato sia ubuntu e kubuntu...
Come computer io ho un Pentium 4 HT, con 1.5GB DDR, 120GB SATA1, FX5200 128MB e XP Home...

Io, oltre che per la parte software, vado pazzo per l'hardware infatti non appena alcuni miei amici (non esperti di informatica) hanno bisogno di montare qualche banco di ram, aggiungere o cambiare un masterizzatore chiedono a me e io non ho alcun problema...

Comunque tra un po' di settimane dovrò sistemarmi definitivamente il computer e ho deciso di fare più partizioni su disco:

1 - XP per i miei genitori che non verrà mai rovinato o "pasticciato"
2 - XP per me per lavorarci normalmente
3 - Distro Linux (Kubuntu o Ubuntu) che ho provato solamente per circa 1 ora...

Ma conviene fare tutte ste partizioni o c'è il rischio di rovinare l'hard disk?

Ho anche un secondo HD Sata2, ma il mio pc supporta solo sata1 che utilizzo per i dati e che non voglio per nessun motivo toccare...

Devo vedere se ho posto per un Hard Disk IDE in modo tale da poter installare e far le prove direttamente li...

Vi farò sapere e durante queste operazioni mi farò sentire sul forum...
Soprattutto prima di farle in modo tale da avere su consigli su programmi tipo Bart Pe, Creare il MegaLab CD, DriveImage XML...

Ciao a tutti [^]
Avatar utente
SteelBolter
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1110
Iscritto il: sab mag 26, 2007 8:04 pm

Messaggioda ninjabionico » ven giu 27, 2008 3:36 pm

Ciao.

Di nuovo in OT... [acc2]... cercherò di essere sintetico.

x SteelBolter

Di norma non c'è nessun problema nel creare diverse partizioni su un disco (ci furono delle eccezioni, ma i problemi dovrebbero essere stati risolti anni fa), è una gestione logica che è su un piano differente rispetto alla gestione hardware.

In teoria il Sata2 è retrocompatibile, ma non sempre è vero, ci sono dei casi in cui il controller Sata1 e il disco Sata2 vanno in conflitto, per questo ci dovrebbe essere un ponticello (non sempre ben documentato) per forzare il disco a funzionare come Sata1.

Nel BIOS vedi velocemente (anche senza essere costretto ad aprire il cabinet) se c'è un connettore libero per il disco.

Ciao.
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd


Torna a Software

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising