Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

caricabatteria per antenna gps

Cinema, motori e problemi spirituali: il forum per tutto ciò che non è informatica.

caricabatteria per antenna gps

Messaggioda antonio » lun apr 21, 2008 5:36 pm

grosso dubbio,
ho dimenticato il caricabatteria della mia antenna gps,alimentata da una batteria da 3,7 volt.
ho cercato vari caricatori tra amici e uno di questi pare ricaricare,solo che la voce output segna +9 volt e il led che normalmente lampeggia lentamente quando carico qui invece ha una intermittenza velocissima...rischio il mega botto o posso provare a ricaricare?
Avatar utente
antonio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1612
Iscritto il: ven apr 04, 2003 7:17 pm
Località: roma e cosenza

Messaggioda SkinDriver » lun apr 21, 2008 6:16 pm

In genere i caricabatteria hanno una tensione in uscita di 9V o 12V, il circuito di ricarica del dispositivo da ricaricare ha sicuramente un regolatore di tensione.

Comunque onde evitare di creare qualche danno, sarebbe meglio conoscere le caratteristiche del caricatore originale: tensione, amperaggio, se è in corrente alternata o continua... se in cc allora bisogna pure vederne la polarità... positivo o negativo al centro.

Prova a vedere se sulla tua antenna gps sono indicate le caratteristiche per la carica.... dovresti trovare qualche sigla o qualche simbolino vicino al connettore dove infili il caricabatteria.

Oppure se sul sito del produttore trovi qualche info al riguardo.
רק אלוהים ישפוט אותי

My BLOG: http://utentidioti.blogspot.com
Avatar utente
SkinDriver
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 148
Iscritto il: mer feb 27, 2008 10:22 am
Località: Milano

Messaggioda antonio » lun apr 21, 2008 8:15 pm

guarda su interneet ho trovato questo link

http://www.qstarz.com.au/products/bt-q880.html

qualche informazione c'è...se riesci a darmi una mano te ne sono grato!!!
Avatar utente
antonio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1612
Iscritto il: ven apr 04, 2003 7:17 pm
Località: roma e cosenza


Messaggioda ninjabionico » lun apr 21, 2008 9:59 pm

Ciao.

Operating Power 3.3VDC
Input Power 5VDC


Io se fossi in te non l'alimenterei a 9V... è quasi il doppi rispetto ai 5V richiesti... e quasi il triplo dei 3.3V utilizzati dai circuiti interni.

Direi che hai buone possibilità di accorciare notevolmente la vita della tua antenna GPS...
... nonché della batteria.

[ciao]
Io dico le cose così come stanno! Questo è il mio credo ninja - by Naruto Uzumaki
Expert-Advanced User Powered by Gnu/Linux
Avatar utente
ninjabionico
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5207
Iscritto il: lun mar 20, 2006 10:51 pm
Località: Prov. Pd

Messaggioda antonio » mar apr 22, 2008 7:33 am

ok grazie mille,vedrò di cercare qualche altra soluzione!
Avatar utente
antonio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1612
Iscritto il: ven apr 04, 2003 7:17 pm
Località: roma e cosenza

Messaggioda SkinDriver » mar apr 22, 2008 7:19 pm

Input Power 5VDC

Ok... corrente continua... quindi è polarizzata.

Guarda vicino al connettore se c'è un simbolo tipo quello che vedi in questa foto appena sopra la scritta "made in China"

Immagine

In questo caso significa "positivo al centro".
Quello negativo al centro è uguale ma con il + ed il - inveriti.

Una volta che sai pure la polarità cerca un caricatore uguale.
רק אלוהים ישפוט אותי

My BLOG: http://utentidioti.blogspot.com
Avatar utente
SkinDriver
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 148
Iscritto il: mer feb 27, 2008 10:22 am
Località: Milano

Messaggioda antonio » mer apr 23, 2008 8:13 am

grazie mille per gli aiuti,ho risolto comunque con il caricabatterie del tom tom go 500 o un modello del genere
Avatar utente
antonio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1612
Iscritto il: ven apr 04, 2003 7:17 pm
Località: roma e cosenza

Messaggioda skoovitz » ven apr 25, 2008 12:52 am

Scusate se vado OT ma questo mi sembra l'ennesimo esempio del malcostume dei produttori di imporre alla cliantela i propri alimentatori marchiati a prezzi non proprio di mercato soprattutto quando trattasi di ricambi.

E' sempre la stessa solfa, se non si inventano un connettore proprietario, giocano sul voltaggio imponendo valori fantasiosi per tagliar fuori i più economici alimentatori universali, solitamente tarabili su 1,5 - 3 - 4,5 - 9 - 12V

Non sono un tecnico ma credo che ci vorrebbe poco a puntare solo su un paio di valori, dimensionando di conseguenza batterie, resistenze e condensatori all'interno del dispositivo. Si potrebbe lasciare a terzi la commercializzazione degli alimentatori standard, che prodotti in consistenti volumi verrebbero a costare molto meno e sarebbero reperibili in tempo zero.

Sogno a occhi aperti, già a livello di UE non andiamo d'accordo manco sulle prese elettriche...
Avatar utente
skoovitz
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 220
Iscritto il: ven dic 08, 2006 10:58 pm


Torna a Chiacchiere in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 2 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising