Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Cina, giro di vite sui video degli utenti

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

Cina, giro di vite sui video degli utenti

Messaggioda crazy.cat » ven gen 04, 2008 4:36 pm

Evviva la glande libelta offelta al popolo cinese dai lolo glandi dittatoli.
La Cina si avvicina.

Cina, giro di vite sui video degli utenti
A partire da fine mese saranno consentiti solo quelli diffusi o approvati dallo Stato

«Quanti forniscono servizi di video online dovrebbero servire il popolo e il socialismo, e rispettarne il codice morale». È questo il principio alla base della nuova legge messa a punto dal governo della Cina per la regolamentazione dei contenuti video cui gli internauti cinesi possono accedere.

RESTRIZIONI – In pratica, in base alle nuove norme, solo i siti di proprietà dello Stato o da esso controllati potranno pubblicare e consentire agli utenti di postare videoclip in rete, e dovranno inoltre disporre dell'apposito permesso rilasciato dalle autorità competenti. Inoltre, come spiega il Los Angeles Times, il regolamento obbliga i provider dei servizi in questione a cancellare o a denunciare contenuti inappropriati, ovvero pornografici, offensivi per la reputazione della nazione, destabilizzanti per l'equilibrio sociale o relativi a segreti di stato. In caso di violazione delle norme da parte dei gestori dei servizi, i permessi loro accordati (soggetti a rinnovo triennale) potranno essere revocati per cinque anni.

DESTINATARI – La maggior parte dei provider di contenuti video cinesi sono privati, e le nuove regole potrebbero metterli in seria difficoltà. Allo stesso modo, è probabile che anche siti esteri come YouTube dovranno prendere in considerazione una rivisitazione della propria policy, al fine di evitare di essere tagliati fuori dal mercato della Repubblica popolare, dove il numero degli utenti della rete sta aumentando rapidamente. Proprio un portavoce del popolare sito di video acquisito da Google ha dichiarato infatti che le nuove restrizioni «potrebbero essere motivo di preoccupazione, a seconda di come saranno interpretate». Ma la grande G confida (ottimisticamente) nel fatto che il governo cinese sia «consapevole dell'enorme valore dei contenuti video presenti in rete e che non priverà mai la sua popolazione di tale beneficio».

ENTRATA IN VIGORE – La nuova legge, approvata dalla State Administration of Radio, Film and Television e dal ministero per l'Industria dell'informazione è stata pubblicata giovedì sulle pagine dei siti internet dell'amministrazione e avrà effetto a partire dal 31 gennaio prossimo.

Il corriere
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Messaggioda Andy94 » ven gen 04, 2008 5:41 pm

Finchè sta solo in Cina....
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Messaggioda jordan air » ven gen 04, 2008 8:59 pm

Meno male che la Cina è un paese in via di sviluppo su modello occidentale.
My pc: Intel core i5 750; Corsair 2gb DDR3 pc-12600; Ati 6790 (1gb); Asus P7H55 - V; Antec True Power 650W; WD 465gb 16mb-Samsung 186gb; CM 690
Avatar utente
jordan air
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: sab feb 03, 2007 1:26 pm
Località: Milano


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising