Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Poker, l'uomo batte il computer

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

Poker, l'uomo batte il computer

Messaggioda crazy.cat » sab lug 28, 2007 3:43 pm

In tante cose siamo ancora meglio noi di quel bel scatolotto che se non gli premiamo i tasti non riesce a fare niente da solo.


Come trasformare il bluff in algoritmo
A giocare a poker, per il momento, è più forte l'uomo della macchina. perché per quanto la ricerca nel campo dell'intelligenza artificiale sia avanzata, l'uomo non ha ancora capito come e se sia possibile trasformare un "bluff" in un algoritmo. E' questa la conclusione scientifica a cui ha portato l'insolita partita a poker che si è giocata in questi giorni a Vancouver, in Canada, tra due giocatori professionisti e un computer programmato appositamente per sfidarli.
La partita era stata organizzata nell'ambito di una conferenza scientifica sull'intelligenza artificiale, campo in cui l'università di Alberta eccelle nel mondo. Sono stati inoltre gli stessi studiosi dell'ateneo canadese ad aver messo a punto dopo 18 anni di ricerche Chinook, il programma capace di calcolare tutte le possibili variabili di una partita a dama, 500 miliardi di miliardi. Ma un conto è giocare a dama e un altro a è giocare a poker, dove la vittoria arriva con intuizioni psicologiche. Per questo il poker è ritenuto dagli scienziati informatici un ottimo campo di sperimentazione: perché i ricercatori sono convinti che un computer possa arrivare ad elaborare una capacità di calcolo talmente raffinata da acquisire quella che si potrebbe definire "sensibilità".
E' stata organizzata così a Vancouver dalla Association for the Advancement of Artificial Intelligence l'insolita partita. Da da un lato Polaris, un computer appositamente programmato per l'occasione e caricato con un programma teoricamente in grado di calcolare tutte le possibili variabili del poker; dall'altro i professionisti Phil "Unabomber" Laak e Ali Eslami, giocatori di Los Angeles considerati tra i più forti a mondo. Loro sono stati pronti ad accettare un confronto diviso in quattro partite e durato 48 ore su cifre tutto sommato modeste: dai 10 ai 20 dollari a puntata, vince chi arriva per primo ad aggiudicarsi 25 "mani". Hanno vinto loro.
Alla fine hanno ammesso: ''Non è stato facile''. Delle quattro partite, una è finita in parità, una è stata vinta da Polaris, due le hanno portate a casa i professionisti. Compresa l'ultima, quella decisiva, finita all'alba e che ha permesso loro di intascare 5000 dollari a testa. Ma i ricercatori dell'università di Alberta si sono detti molto soddisfatti. ''Polaris, che consiste in dieci programmi per giocare a poker sovrapposti l'uno all'altro, e continuamente aggiornati - ha commentato il preside della facoltà di Scienze Informatiche, Jonathan Schaeffer - ha fatto dei progressi straordinari''.
Dal 1991 un'equipe dell'università canadese ne studia lo sviluppo e ne sperimenta le capacità di calcolo con l'obiettivo di arrivare a dotare la sua memoria di meccanismi di calcolo tali da tradurre in termini matematici associazioni che non sono necessariamente logiche, ma di tipo "umano". Come appunto un "bluff" a poker.
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Messaggioda Andy94 » sab lug 28, 2007 7:28 pm

Siamo e resteremo sempre noi i piu' bravi. Forse, a mio parere, in un epoca che arrivera' fra molto tempo, i computer saranno piu' bravi di noi.

Per ora sono io a domare lo scatolotto.
Avatar utente
Andy94
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 9998
Iscritto il: lun apr 09, 2007 8:39 pm

Messaggioda Mr.TFM » sab lug 28, 2007 9:02 pm

ALL IN dell'umano!!!!! [8D]

TILT del piccì!!!!!! [:p] [:p] [:p] [:p]



[rotfl]
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)


Messaggioda M@ttia » sab lug 28, 2007 9:15 pm

Beh il Poker è comunque un gioco che, al di là della Statistica, del Bluff, ecc. ha anche, e non è possibile negarlo, un grande influsso dalla Fortuna: se io creo il software "perfetto" e il giocatore riceve 10 volte scala colore, punta come vuoi, fai i calcoli, ecc. e il PC perde (improbabilissimo, ma non impossibile). Se mi si dice che il PC mi batte a scacchi (inizio equo e nessuna fortuna), allora tanto di cappello, mentre per il poker la vedo comunque una cosa "non sicura al 100%", il che mi porta a chiedermi cosa realmente si pretenda dal programma...
</IE><FIREFOX>
Avatar utente
M@ttia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8363
Iscritto il: lun giu 09, 2003 2:18 pm
Località: Ticino - Estero

Messaggioda Xerex » dom lug 29, 2007 2:54 pm

M@ttia ha scritto:Beh il Poker è comunque un gioco che, al di là della Statistica, del Bluff, ecc. ha anche, e non è possibile negarlo, un grande influsso dalla Fortuna: se io creo il software "perfetto" e il giocatore riceve 10 volte scala colore, punta come vuoi, fai i calcoli, ecc. e il PC perde (improbabilissimo, ma non impossibile). Se mi si dice che il PC mi batte a scacchi (inizio equo e nessuna fortuna), allora tanto di cappello, mentre per il poker la vedo comunque una cosa "non sicura al 100%", il che mi porta a chiedermi cosa realmente si pretenda dal programma...


Infatti secondo me non si aspettavano niente...un po' di show e qualche colonna sui giornali...se avessero parlato di una macchina dotata di telecamera che provava a "slumare" i bluff umani allora è un ben altro paio di maniche, ma così ha ben poco senso.
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)

Messaggioda bandrew » mer ago 01, 2007 12:51 pm

M@ttia ha scritto:Beh il Poker è comunque un gioco che, al di là della Statistica, del Bluff, ecc. ha anche, e non è possibile negarlo, un grande influsso dalla Fortuna: se io creo il software "perfetto" e il giocatore riceve 10 volte scala colore, punta come vuoi, fai i calcoli, ecc. e il PC perde (improbabilissimo, ma non impossibile). Se mi si dice che il PC mi batte a scacchi (inizio equo e nessuna fortuna), allora tanto di cappello, mentre per il poker la vedo comunque una cosa "non sicura al 100%", il che mi porta a chiedermi cosa realmente si pretenda dal programma...

La fortuna, o casualità, può comunque essere ridotta ad un piccolo margine di errore statistico, a patto ovviamente di ripetere l'esperimento centinaia di volte, di giocare quindi centinaia di partite con persone diverse in momenti diversi. (lo dico io che so tre cose di statistica e ho un bel 18 all'esame [acc2] )
In questo caso mi sa tanto che la sperimentazione sia ancora allo stato embrionale anche se dura da anni. Di lavoro da fare ce n'è ancora moltissimo...
AndreA
Avatar utente
bandrew
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1939
Iscritto il: mar set 16, 2003 4:11 pm
Località: Lombardia

Messaggioda M@ttia » mer ago 01, 2007 1:30 pm

Sì quello d'accordo (please, non parlarmi di statistica che ho l'esame di stocastica a metà agosto al politecnico... [nonono])...
Dicevo solo che, al di là di ricevere le 5 carte, considerare la probabilità di ottenere le possibili combinazioni in base alle carte che si hanno in mano, non vedo cosa si intenda con "intelligenza artificiale"... Agli scacchi devi prevedere le mosse dell'avversario, contrastarle, valutare in là nel tempo, ma nel poker al di là di un calcolo non capisco come possa essere un'intelligenza che gioca "contro qualcuno"...
</IE><FIREFOX>
Avatar utente
M@ttia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8363
Iscritto il: lun giu 09, 2003 2:18 pm
Località: Ticino - Estero

Messaggioda EntropheaR » mer ago 01, 2007 2:32 pm

Il poker non è scala 40, nel poker la fortuna è una componente accessoria che un giocatore professionista considera in minima parte. Sono gli schemi comportamentali che sono interessanti, la sottile arte delle puntate, e del cambiare le carte, poco importa cosa si ha in mano, è importante cosa gli altri credano che tu abbia...e in questo solo ciò che noi puntiamo conta qualcosa.

Certo contro un computer manca tutto quel gioco di sensazioni che si riescono ad insinuare nell'avversario in molti modi... ma credo sia comunque interessante vedere come un sw fondamentalmente statistico riesca ad annusare un bluff.
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda bandrew » mer ago 01, 2007 4:06 pm

EntropheaR ha scritto:Il poker non è scala 40, nel poker la fortuna è una componente accessoria che un giocatore professionista considera in minima parte. Sono gli schemi comportamentali che sono interessanti, la sottile arte delle puntate, e del cambiare le carte, poco importa cosa si ha in mano, è importante cosa gli altri credano che tu abbia...e in questo solo ciò che noi puntiamo conta qualcosa.

Certo contro un computer manca tutto quel gioco di sensazioni che si riescono ad insinuare nell'avversario in molti modi... ma credo sia comunque interessante vedere come un sw fondamentalmente statistico riesca ad annusare un bluff.

Sei diventato un giocatore professionista Entro??
Hai scritto un post che è poesia dedicata al poker!

"sottile arte delle puntate" (meravigliosa) [rotolo]

Comunque avete perfettamente ragione, e la statistica non voglio più vederla neanche in cartolina...
AndreA
Avatar utente
bandrew
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1939
Iscritto il: mar set 16, 2003 4:11 pm
Località: Lombardia

Messaggioda EntropheaR » gio ago 02, 2007 10:30 am

bandrew ha scritto:Sei diventato un giocatore professionista Entro??

See, magari! Sono solo un baro mediocre [sh]

bandrew ha scritto:Hai scritto un post che è poesia dedicata al poker!

Mi piace un sacco giocarci, il punto è che c'è troppo da imparare e non ho tutti sti amici pokeristi con cui fare pratica.
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda Xerex » gio ago 02, 2007 12:20 pm

EntropheaR ha scritto:Mi piace un sacco giocarci, il punto è che c'è troppo da imparare e non ho tutti sti amici pokeristi con cui fare pratica.


Io ci sono!
Fare la grigliata, è sempre una figata!
Avatar utente
Xerex
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5948
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Parma(Pr)


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising