Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

BlacKout TOTALE in tutta Italia

Cinema, motori e problemi spirituali: il forum per tutto ciò che non è informatica.

BlacKout TOTALE in tutta Italia

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 10:32 am

Da stanotte verso le 3.00 TUTTA l'ITALIA (ad esclusione della Sradegna) è andata in blackout.
Poi, la corrente è tornata a circolare dalle 5 in avanti (da me è arrivata alle 10.00), ma ci sono zone in cui deve tornare.

Alcuni disagi soprattuto per i treni bloccati, fatti comunque evacuare.
La jella + grande si è avuta a Roma, che questa notte doveva rimanere aperta. [;)]

A me comunque, manca anche l'acqua!
Ma la domanda è: <b>che cavolo è successo</b>? Atetntato, guasto (sembra si siano rotti cavi provenienti dalla Francia a causa di un temporale), ....
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

BlacKout TOTALE in tutta Italia

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 10:32 am

Da stanotte verso le 3.00 TUTTA l'ITALIA (ad esclusione della Sradegna) è andata in blackout.
Poi, la corrente è tornata a circolare dalle 5 in avanti (da me è arrivata alle 10.00), ma ci sono zone in cui deve tornare.

Alcuni disagi soprattuto per i treni bloccati, fatti comunque evacuare.
La jella + grande si è avuta a Roma, che questa notte doveva rimanere aperta. [;)]

A me comunque, manca anche l'acqua!
Ma la domanda è: <b>che cavolo è successo</b>? Atetntato, guasto (sembra si siano rotti cavi provenienti dalla Francia a causa di un temporale), ....
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda Zane » dom set 28, 2003 11:06 am

Io mi sono svegliato or 9.00 stamattina: <b>computer spenti</b> (nn si vedeva dal 1904) e niente acqua, con relativa impossibilità di lavarmi i denti, cosa che mi fa incazzare e non poco. L'acqua è tornata da pochi minuti qui da me, mentre la corrente verso le 10.00 è ripartita.

anche repubblica.it sta smadonnando, giustamente.

da qualche ora c'è anche un bollettino ufficiale ansa.

Piccola riflessione: si parla di costruire nuove centrali: a mio avviso si trattaa di un inutile sperpero di denaro pubblico: centrali elettrico ce ne sono a bizzeffe, il problema è che <b>sono vecchie e mal manutenzionate</b>!!
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara


Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 11:15 am

Non so ancora bene, però penso che le nostre centrali NON c'entrino.
Il fatto è che noi importiamo corrente da altri paesi (adesso sembra che il problema sia stato in Svizzera) per cui se qualcosa là non va, noi NON POSSIAMO farci nulla.

Non vogliamo il nucleare (e io sono d'accordo a non usarlo fino a quando non si riuscirà a fare la fusione nucleare e non la fissione [che è quella di adesso]) e non vogliamo aprire nuove centrali. E' vero quello che dici tu, però c'è da considerare che un black out NAZIONALE non lo riconduci alla cattiva manutenzione, o no?
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda Baltak » dom set 28, 2003 11:56 am

Zona nord di Napoli:
corrente indisponibile dalle <b>3:45</b> fino alle <i>12.20</i>
acqua sempre disponibile
Avatar utente
Baltak
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3585
Iscritto il: sab lug 12, 2003 12:42 pm
Località: Campania

Messaggioda Zane » dom set 28, 2003 11:56 am

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da Terno</i>
<br />Non so ancora bene, però penso che le nostre centrali NON c'entrino.<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
No, infatti, il problema è dell'importazione dall'estero, cosa a cui siamo costretti per supplire al fabbisogno energetico che da soli non riusciamo a soddisfare.<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">
Il fatto è che noi importiamo corrente da altri paesi (adesso sembra che il problema sia stato in Svizzera) per cui se qualcosa là non va, noi NON POSSIAMO farci nulla.<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Si, ok, ma io la trovo una stupidata: a parte che 2/3 dell'energia vengono dispersi dall'attrito lungo i conduttori (!!!), provat ad immaginare che spreco vi è per far percorrere tutto quel tragitto...<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote">
Non vogliamo il nucleare <hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

<b>Assolutamente in disaccordo</b>: francia, germania, e mezza europa hanno le centrali: in caso qualcosa vada storto le radiazioni arriverebbero sicuramente anche da noi, quindi, che senso ha non costruire cntrali atomiche per paura di un loro malfunzionamento (e intanto continuare a spendere mld di € in rifornimenti dall'estero) quando se scoppia una centrale estera siamo nella cacca comunque? se non sbaglio, una centrale francese di questo tipo è proprio nel sud della francia...
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 12:00 pm

Si zAne, ma vedi il problema è non scendere nell'ipocrisia:
1. non siamo in grado di gestire e mantenere le centrali elettriche in Italia.
2. ti fideresti se venissi a sapere che in Italia è stata aperta una centrale nucleare (a fissione, ovvio) che MOLTO PROBABILMENTE avrà una certa manutezione? Mentre invece sappiamo che le centrali nucleari necessitano di NOTEVOLE E COSTANTE manutenzione, altrimenti.... chernobil docet!

Quindi aprire centrali in Italia è sicuro come aprirle in germania, francia, ecc...? E' questo il punto!
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda EntropheaR » dom set 28, 2003 12:15 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da Zane</i>
<b>Assolutamente in disaccordo</b>: francia, germania, e mezza europa hanno le centrali: in caso qualcosa vada storto le radiazioni arriverebbero sicuramente anche da noi, quindi, che senso ha non costruire cntrali atomiche per paura di un loro malfunzionamento (e intanto continuare a spendere mld di € in rifornimenti dall'estero) quando se scoppia una centrale estera siamo nella cacca comunque? se non sbaglio, una centrale francese di questo tipo è proprio nel sud della francia...
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

SuperPoenix...mi pare si chiami...
Secondo me il problema non è riguardo il malfunzionamento ed i rischi delle radiazioni, oramai le teconologie sono tali che possono spararci sopra un Ivy Mike senza che accada niente al nocciolo.
Il problema reale è lo smaltimeno delle scorie...
Immaginatevi uno smaltimento all'italiana[xx(]..io non voglio nemmeno pensarci[xx(]...Anche a me fa inca77are[:(!] che siamo dipendenti dal punto di vista energetico, d'altra parte però cono convinto che è meglio essere dipendenti piuttosto che lasciare alla mafia il controllo delle scorie (cosa che accadrebbe CERTAMENTE!!![V])
Quindi meglio aspettare la fusione che di scorie non ne lascia![8D]
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda celtic-nation » dom set 28, 2003 1:01 pm

...........e adesso OCCHIO al rischio NEW BLACK OUT.......con tutti quegli apparati elettrici che riavviano TUTTI INSIEME, spero che ne tengan conto (la linea nn sopporterebbe lo SPUNTO!). Per quell' accenno sulle scorie.......ragazzi, le scorie son lì che ci fan l'occhiolino dai vecchi depositi di stoccaggio, mica son state smaltite!!!! Non vi ricordate quando se ne parlava a propò di possibili attentati???? Il problema della mancata o irrisoria manutenzione é vecchia come il mondo, ma avete visto come ha fatto la Svizzera? Ne é mancata un poco a loro......e ci han tolto l'allacciamento, con il ben noto effetto domino.......TORNARE AL CAVALLO, NO eh??[:I]
Avatar utente
celtic-nation
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2289
Iscritto il: lun ago 04, 2003 9:49 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda EntropheaR » dom set 28, 2003 1:11 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da celtic-nation</i>
[brPer quell' accenno sulle scorie.......ragazzi, le scorie son lì che ci fan l'occhiolino dai vecchi depositi di stoccaggio, mica son state smaltite!!!! <hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Infatti...certo esistono i cosidetti reattori autofertilizzanti...ma io il metodo <i>all'italiana</i> lo temo lo stesso.
Francamente preferirei che venissero i tedeschi a costruircele e a gestirle...sarà che non mi fido...voi vi fidereste?
Ricordo inoltre (se non erro) che sono tutt'ora attivi in italia 3 reattori nucleari sperimentali che producono scorie.

La Svizzera imHo ha fatto quello che avrebbe fatto chiunque al suo posto...E cercare colpevoli all'esterno non serve, siamo NOI che non sappiamo gestire l'energia, siamo uno dei paesi in cui costa di più...e poi ci chiediamo perché la roba costa così tanto e la gente non investe in italia...
Chissà che questo BLACKUOT (e il prossimo, perché siamo duri d'orecchio e scommetto una birra con chiunque che entro 48 ore ne avremo un altro) non ci svegli!!!!!
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 1:14 pm

EntropheaR, ma sencondo te! Per fare davvero qualcosa bisognerà che QUESTO TIPO di blackout si verifichi ALMENO almeno 1a volta la settimana, altrimento tra 1 mesetto nessuno ricorderà + nulla e tutto sembrerà un lontanissimo ricordo.

E' vero anche il problema delle scorie.... già le vedo in fondo al mare.. [xx(][xx(]

Mannagg... ma perché non si può fare come SimCity dove scegli l'epoca e il tipo di centrale (a fusione)!
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda EntropheaR » dom set 28, 2003 1:24 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da Terno</i>
<br />EntropheaR, ma sencondo te! Per fare davvero qualcosa bisognerà che QUESTO TIPO di blackout si verifichi ALMENO almeno 1a volta la settimana, altrimento tra 1 mesetto nessuno ricorderà + nulla e tutto sembrerà un lontanissimo ricordo.
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Anche questo è vero...diciamo che sono ottimista e penso che due balckuot possano sveglierci (con <b>altri </b> sarebberno necessari 12 blackuot al giorno)
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da Terno</i>
E' vero anche il problema delle scorie.... già le vedo in fondo al mare.. [xx(][xx(]
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Magari...io me le vedo nei cassonetti sottocasa!!! [V][V][V]
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda j_noone » dom set 28, 2003 1:55 pm

Mamma mia, che polverone...io mi sono svegliato a mezzogiorno oggi, fortuna che non ne ho risentito![:D][:D][:D]
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da Zane</i>
<b>Assolutamente in disaccordo</b>: francia, germania, e mezza europa hanno le centrali: in caso qualcosa vada storto le radiazioni arriverebbero sicuramente anche da noi, quindi, che senso ha non costruire cntrali atomiche per paura di un loro malfunzionamento (e intanto continuare a spendere mld di € in rifornimenti dall'estero) quando se scoppia una centrale estera siamo nella cacca comunque? se non sbaglio, una centrale francese di questo tipo è proprio nel sud della francia...
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Sono d'accordo con Zane...

Certo, il fatto delle scorie è un bel problema, ma non penso che appunto, paesi vicini, come la Francia, saprebbero gestire meglio lo smaltimento...purtroppo nessuno è in grado, o non ha <i>economicamente</i> voglia di gestire questo problema...
Avatar utente
j_noone
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: dom nov 17, 2002 2:17 am
Località: Venezia

Messaggioda EntropheaR » dom set 28, 2003 2:04 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da j_noone</i>
<br />
Sono d'accordo con Zane...

Certo, il fatto delle scorie è un bel problema, ma non penso che appunto, paesi vicini, come la Francia, saprebbero gestire meglio lo smaltimento...purtroppo nessuno è in grado, o non ha <i>economicamente</i> voglia di gestire questo problema...
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Aspetta...lo smaltimento si può fare le tecniche ci sono ( e i cost non sono così alti)...vetrificarli e sbatterli in cave di sale o usare i vecchi buchi nei fondali oceanici e cagarli lì...tecniche quindi per un po' ce ne sono, inoltre ci sono i reattori autofertilizzanti come ho detto prima...ma piuttosto che dare a degli italiani (io sono italiano) una RESPOSABILITA' del genere...beh diciamo che ci penserei su...Il rischio da noi è più alto e sappiamo tutti perché...

(alla fine però voterei si ad una proposta per la reintroduzione dl nucleare in italia, perché CI SERVE!!!)
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 2:11 pm

Anc'io potrei pensarci... però ragazzi.... un conto sono rifiuti domestici, di pile, organici... ma i rifiuti radioattivi... ragazzi, o li smaltisci bene (in buche piombate, più "economiche" oppure li neutralizzi, che costa) oppure... ovunque li metti TORNANO e non forse..., ma.... TORNANO e sappiamo +- approfonditamente cosa succede!
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda j_noone » dom set 28, 2003 2:25 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da EntropheaR</i>
usare i vecchi buchi nei fondali oceanici e cagarli lì...tecniche quindi per un po' ce ne sono<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Ecoligicissimo...
Avatar utente
j_noone
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: dom nov 17, 2002 2:17 am
Località: Venezia

Messaggioda EntropheaR » dom set 28, 2003 2:28 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da j_noone</i>
<br /><blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">citazione:<hr height="1" noshade id="quote"><i>Messaggio inserito da EntropheaR</i>
usare i vecchi buchi nei fondali oceanici e cagarli lì...tecniche quindi per un po' ce ne sono<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">
Ecoligicissimo...
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">


Diciamo che è più sicuro di quanto si pensa...sono i vecchi buchi di trivellazione delle piattaforme petrolifere in disuso, basta adattarli ed il gioco è fatto.
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 2:37 pm

Eh... ma adattarli vuol dire piombare la zona perché altrimenti... tutto passa.
Mi ricordo che anni fa, si parlo di spedirne nello spazio le scorie! Costerà tanto? [:0]
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Messaggioda Zane » dom set 28, 2003 2:55 pm

Sono perfettametne d'accordo con voi nel fare molta attenzione al metodo <i>all'italiana</i> su come gestire la cosa, ma ciò non deve precludere dalla soluzione del problema: certo, windows deve essere patchato regolarmente per non perdere dati, ma non è che lascio sempre il pc spento per paura di perdere il lavoro: sopperire al fabbisogno energetico è una necessità di primo piano, vediamo di lavorare per risolvere il problema: per quanto riguarda i costi, fra cui anche la manutenzione....e acquistare continuamente dai paesi esteri quanto costa?
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Messaggioda Terno » dom set 28, 2003 3:04 pm

Penso sia indubbio che produrre (incluso tutto, quindi anche la manutenzione) COSTI meno che comprare e abbia + vantaggi.
Il problema è la gestione: e sappiamo che c'è qui da noi.

Esempio concreto (sia chiaro, nulla contro il meridione [;)]): se aprissero una centrale nucleare a Palermo... dormireste sonni tranquilli? [?]
Avatar utente
Terno
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: dom gen 26, 2003 5:16 pm
Località: Emilia Romagna

Prossimo

Torna a Chiacchiere in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising