Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Delphi VS..... ?

Il forum per tutti i developer. Leggere attentamente il regolamento di sezione prima di postare.

Delphi VS..... ?

Messaggioda DilanDog » mer dic 21, 2005 12:07 pm

C'è qualcuno qui [fischio] che nomina spesso il Delphi, linguaggio di cui ammetto di conoscere a malapena l'esistenza. Ho fatto qualche ricerca su internet ed ho trovato alcune guide, però non sono riuscito a trovare nessuno che dicesse in sostanza quali sono le caratteristiche di questo linguaggio che lo possono far preferire ai classici c++ o visual basic, tanto per citare i più noti.
Chi se la sente di illuminarmi un po' in proposito? [applauso]
Avatar utente
DilanDog
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 208
Iscritto il: ven apr 15, 2005 9:13 am
Località: Milano

Messaggioda Silver Black » ven dic 23, 2005 6:16 pm

Mi hai chiamato? Eccomi qua!!! [8D]

Delphi è fantastico: potente come C++ (ma senza overloading degli operatori, per ora...) ed elegante come JAVA! Inoltre è un un linguaggio completamente OOP, non come VB (a cui manca ereditarietà e polimorfismo).

VB è un linguaggio antico, obsoleto, non più supportato e con pesanti limitazioni. Non può essere paragonato a Delphi, la cui ultima versione (Borland Delphi Studio 2006) dispone, nello stesso IDE, di diverse "personalità": Delphi Win32, Delphi .Net, C#, C++.
E riguardo a .Net posso aggiungere che se programmate attualmente per Win32 (come me) potrete un giorno passare a .Net (Delphi .Net ovviamente!) in un clic! Altro che Microsoft che obbliga a imparare completamente un linguaggio nuovo... [fischio]

Vi basta?! [:-D] [:-D] [:-D]
Se volete altro, chiedete! L'oracolo Silver è qui per convertirvi tutti!!! [afro]
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Scusa se te lo chiedo....

Messaggioda winman » ven dic 23, 2005 10:58 pm

Silver Black ha scritto:Mi hai chiamato? Eccomi qua!!! [8D]

Delphi è fantastico: potente come C++ (ma senza overloading degli operatori, per ora...) ed elegante come JAVA! Inoltre è un un linguaggio completamente OOP, non come VB (a cui manca ereditarietà e polimorfismo).

VB è un linguaggio antico, obsoleto, non più supportato e con pesanti limitazioni. Non può essere paragonato a Delphi, la cui ultima versione (Borland Delphi Studio 2006) dispone, nello stesso IDE, di diverse "personalità": Delphi Win32, Delphi .Net, C#, C++.
E riguardo a .Net posso aggiungere che se programmate attualmente per Win32 (come me) potrete un giorno passare a .Net (Delphi .Net ovviamente!) in un clic! Altro che Microsoft che obbliga a imparare completamente un linguaggio nuovo... [fischio]

Vi basta?! [:-D] [:-D] [:-D]
Se volete altro, chiedete! L'oracolo Silver è qui per convertirvi tutti!!! [afro]


Scusa se te lo chiedo ma dietro la SilverCyberTech ci sei solo te o c'è qualche altra persona ?
Oh forse siete in tre ? [:I]
Proibizionismo e censura non fanno parte di una società libera
digito ergo sum : la proiezione dell' io intellettuale sulla tasteria !
Avatar utente
winman
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1398
Iscritto il: gio mar 31, 2005 5:23 pm
Località: pisa


Re: Scusa se te lo chiedo....

Messaggioda Silver Black » sab dic 24, 2005 1:27 pm

winman ha scritto:Scusa se te lo chiedo ma dietro la SilverCyberTech ci sei solo te o c'è qualche altra persona ?
Oh forse siete in tre ? [:I]


E' OT in questa sede!!!! [sedia] [sedia] [sedia]
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda pidduweb » dom gen 01, 2006 4:02 pm

Silver Black ha scritto: Altro che Microsoft che obbliga a imparare completamente un linguaggio nuovo... [fischio]


Ciao, sono nuovo di qui, non ho capito di che linguaggio stai parlando...C# forse? secondo me la tua affermazione non è completamente corretta, se un programmatore VB 6 o altri linguaggi Microsoft vuole passare a .NET deve prendere solo dimistichezza con le nuove Classi...logicamente ci sono stati diversi miglioramenti ad esempio da VB 6 a VB.NET che hanno richiesto un piccolo periodo di formazione, (per fare un esempio è stata aggiunta la possibilità di gestire le eccezzioni) però non per forza bisogna imparare un linguaggio nuovo per utilizzare .NET, o sbaglio?
Avatar utente
pidduweb
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab dic 31, 2005 2:35 pm
Località: Ferrara

Messaggioda Silver Black » dom gen 01, 2006 10:06 pm

pidduweb ha scritto:Ciao, sono nuovo di qui, non ho capito di che linguaggio stai parlando...C# forse?


No, parlo di VB in confronto a VB.Net.
Tutto un altro mondo.
E non è giusto rompere così la compatibilità col passato in un linguaggio di programmaizone, perché tutti i pezzi di codice che uno sviluppatore riutilizzava sempre e che ha formato in anni di lavoro dovranno essere buttati al vento.

diversi miglioramenti ad esempio da VB 6 a VB.NET che hanno richiesto un piccolo periodo di formazione, (per fare un esempio è stata aggiunta la possibilità di gestire le eccezzioni) però non per forza bisogna imparare un linguaggio nuovo per utilizzare .NET, o sbaglio?


Il linguaggio Vb.Net è un linguaggio completamente NUOVO che nulla ha a che vedere con VB.

perché Microsoft fa così? [:p] Quando invece Borland, con il suo Delphi, permette di compilare in Delphi 2006 un programma fatto con Delphi 1? Pensateci. [fischio]
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda DilanDog » ven feb 10, 2006 4:58 pm

Riporto su questa discussione perché girando qua e là per il web ho letto che in delphi è possibile compilare un eseguibile che contiene tutti gli oggetti com e le dll private utilizzate, quindi niente componenti da distribuire con i soliti mille problemi legati alle versioni....ma veramente funziona così ??? Questa opzione da sola sarebbe un motivo sufficiente a passare a questo linguaggio! [8D]
Avatar utente
DilanDog
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 208
Iscritto il: ven apr 15, 2005 9:13 am
Località: Milano

Messaggioda Silver Black » ven feb 10, 2006 5:24 pm

Certo che funziona così! Ed è normale che lo sia, come il C.

E' Microsoft che ci ha abituato con una tecnilogia (COM) al di fuori del normale, solo che ci siamo talmente abituati che ci sembra anormale quello che in realtà sarebbe normale.

Borland Delphi 2006 è semplicemente FAVOLOSO: Delphi win32, Delphi .Net, C++, C#, Vb.NET. Il tutto in unico IDE!
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)

Messaggioda Robby78 » ven feb 10, 2006 5:29 pm

Silver Black ha scritto:No, parlo di VB in confronto a VB.Net.
Tutto un altro mondo.
E non è giusto rompere così la compatibilità col passato in un linguaggio di programmaizone, perché tutti i pezzi di codice che uno sviluppatore riutilizzava sempre e che ha formato in anni di lavoro dovranno essere buttati al vento.

parole sante
Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere di gente infame, che non sa cos'è il pudore - Franco Battiato
ricordati di pensare! - mia mamma
Avatar utente
Robby78
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: gio gen 08, 2004 5:25 pm
Località: Emilia Romagna

Aggiornamento

Messaggioda DilanDog » gio mag 11, 2006 9:48 am

A distanza di qualche mese da questa discussione, volevo riportare che ieri sera sono entrato nel "tunnel" [8D]

- BDS 2006 installato
- "Delphi - La Grande guida" acquistato
- Newsgroup della comunity di Delphi sottoscritti (dove ho visto che scrive spesso anche qualcuno che conosco [fischio] )


L'avventura comincia...e già dopo le prime due ore di stanotte e quel poco che sono riuscito a vedere, stamattina quando ho "rivisto" vb mi è venuto da piangere [cry+] In un paio d'ore e senza sapere praticamente nulla nè di DElphi nè di Pascal o Object Pascal, sono riuscito a fare cose che per farle in VB ci ho messo una vita dovendo aggirare ostacoli su ostacoli (ed ottenendo alla fine comunque un risultato parziale), merito di un linguaggio che negli anni si è evoluto e non è rimasto fermo immobile. E infatti ormai VB6 comincia ad avere i suoi anni, ovvio che sia rimasto indietro rispetto ad un prodotto che non si è mai fermato. "Ma l'evoluzione c'è stata", dirà qualcuno, "VB.NET". E infatti sono quasi tutte cose che ho visto anche su VB.NET, siamo d'accordo, ma se volessi continuare a programmare in Win32 che faccio? Mi fermo e mi rassegno a non avere più un ambiente di sviluppo che si rinnova? Oppure sono costretto ad imparare un linguaggio nuovo sprecando un sacco di tempo prezioso. Appunto. Ora comincio a capire tanti discorsi letti in giro e fatti anche qui con SilverBlack a proposito della politica "strxxza" di Microsoft di abbandonare completamente un linguaggio,e non un linguaggio qualunque ma uno dei più usati, costringendo di fatto tutti a fermarsi o ad imparare qualcosa di quasi completamente nuovo, ovvero VB.NET. [:(!]

Fine dello sfogo, avevo aperto io questa discussione e mi sembrava giusto riportarne gli sviluppi
Avatar utente
DilanDog
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 208
Iscritto il: ven apr 15, 2005 9:13 am
Località: Milano

Messaggioda Silver Black » gio mag 11, 2006 11:55 am

Benvenuto nel team dei delphisti Dylan!!! [^]
Come vedi ero sicuro che saresti rimasto più che soddisfatto nel passaggio al nuovo ambiente! [applauso] [applauso] [applauso] [applauso] [applauso] [applauso]

Per quanto riguarda i vantaggi nell'usare Delphi rispetto ai prodotti MS che sottostanno alla sua quantomeno "discutibile" politica commerciale, riporto le parole di un blog di uno sviluppatore con i controfiocchi, Andreano Lanusse
- System Engineer:

When you compare IDE's, what you compare?

My opinion, is important you compare features, naturally it's impact in your business, but some points is very important:

- Did you analyse source code migration? With Delphi you don't need to rewrite your application, then you save money and time
- How you manage you developer team? Delphi and StarTeam Standard (included in Delphi ENT and ARC) help you in: version control and Change Requests. You can upgrade from StarTeam Standard to Enterprise and will manage Requirement, Tasks and Topic.
- Are you continue development in Win32? Don't worry we will continue support Win32 for long time.
- What database your application need support? Delphi support small database like: Paradox, dBase, Access and Enterprise Database like InterBase, Oracle, SQL Server, DB2, MySQL, Informix, SQLAnywhere and Sybase.
- You need more productive? Use ECO III and improve your productive 5 times more.
- Are you migrating for .NET? With Delphi you migrate easy for .NET and preserve your knowledge in language, investment and applications developed.
Below screenshot Delphi 1 and Delphi 2006, the same application: Delphi 1 using VCL 16 bits and Delphi 2006 using VCL.NET without rewrite code.

Further features, these some questions that help you to continue using Delphi in you organization.


Link qui.
Dove potrete leggere anche i commenti pro e contro.
Sergio Pappalardo aka Silver Black
CyberInstaller - www.silvercybertech.com - http://silvercybertech-labs.com/cyberblog
Avatar utente
Silver Black
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio gen 06, 2005 8:50 pm
Località: Bassano del Grappa (VI)


Torna a Programmazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising