Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Perché si diventa hacker?

Vuoi porre una domanda a tutti gli utenti di MegaLab.it? Apri un sondaggio in questa sezione e otterrai le risposte che cercavi!
Attenzione: solo sondaggi hi-tech!

Perché si diventa hacker?

curiosità
23
68%
astuzia
7
21%
aggressività
0
Nessun voto
protagonismo
4
12%
 
Voti totali : 34

Perché si diventa hacker?

Messaggioda kernel81 » dom apr 10, 2005 3:53 pm

Secondo me si diventa hacker per curiosità infatti lo stesso verbo to hack, significa “spezzettare”, “fare a pezzi”, con l’intento di guardare dentro alle cose per capire come sono costruite. E come sono state progettate. Gli hacker vengono descritti come abili programmatori, ricercatori puri, mossi dalla voglia di sapere e dal desiderio di poter esercitare pienamente la propria libertà informatica, esplorando senza limiti il mondo cibernetico. Curiosi e burloni, sono animati dal gusto della sfida e dalla dimostrazione di destrezza, ed hanno il bisogno di comunicare continuamente agli altri le proprie imprese. Ma secondo voi ragà è solo curiosità ,protagonismo ecc che spinge gli hacker ad accedere abusivamente in un sistema ,a progettare un nuovo virus, oppure c è dell altro?A voi la parola….

PS. se avete altre opzioni oltre a quelle elencate nel sondaggio dite la vostra con un post...
Avatar utente
kernel81
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 5
Iscritto il: ven apr 01, 2005 3:12 pm
Località: Rc

Re: Perché si diventa hacker?

Messaggioda flod » dom apr 10, 2005 4:26 pm

kernel81 ha scritto:Ma secondo voi ragà è solo curiosità ,protagonismo ecc che spinge gli hacker ad accedere abusivamente in un sistema ,a progettare un nuovo virus, oppure c è dell altro?A voi la parola….


Poche idee ma mooooolto confuse [:p]

Fai un giro qui: www.hanc.org
Avatar utente
flod
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 44
Iscritto il: mer gen 26, 2005 6:02 pm

Re: Perché si diventa hacker?

Messaggioda EntropheaR » dom apr 10, 2005 9:19 pm

curiosità, anche se è da specificare: l'hacker non è il teppistello da 4 soldi che si diverte a bucare i sistemi informatici per fare danni, l'hacker è colui che vuole conoscere il come per migliorarlo, che vuole conoscere il quando per anticiparlo, che vuole conoscere il dove per trovarcisi.
Si può essere hacker anche senza pc ...
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena


Messaggioda ssjx » lun apr 11, 2005 1:30 pm

giustissimo .................. hacker si può essere hacker in qualsiasi cosa
Usavo IE e mi lamentavo... usavo Mozilla e mi lamentavo, decisamente meno ma mi lamentavo, ... poi ho trovato Opera e fu amore a prima vista
Avatar utente
ssjx
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5756
Iscritto il: ven nov 26, 2004 3:37 pm
Località: Barcellona

Messaggioda cosmo » lun apr 11, 2005 2:20 pm

Credo per curiosità o per vendetta [devil]
.....::::CoSmO::::......
Avatar utente
cosmo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven ott 24, 2003 1:29 pm
Località: Sicilia

Messaggioda ba_61 » lun apr 11, 2005 5:51 pm

E’ da chiarire questa considerazione:< perché si diventa hacker> e cambiare il titolo dell’argomento in:<perché non tutti siamo hacker?>. Ora, indipendentemente dalle proprie opinioni, il sostantivo hacker è da scrivere con la H maiuscola. Di questi personaggi ne esistono al mondo una decina individuati e pochi altri tuttora introvabili. I primi possono anche scontare le pene previste, collaborando per lo sviluppo del settore informatico come i pentiti di mafia (non ho visto un film, basta approfondire); i restanti lavorano o a scopo di lucro e pagati profumatamente (vedi mafia informatica), o per sfida personale contro il proibito e l’inaccessibile. Sono definiti menti superiori, anche per il fatto che difficilmente lavorano con macchine commerciabili ma assiemate con componentistiche varie ed a volte incredibilmente compatibili per ottenere funzioni lavorative che esulano dalla normalità dei comuni utenti. Il profilo dell’hacker, secondo emeriti studi, risulta comunque squallido e triste: età massima sui trenta anni, maschio, razza orientale, single, non mantiene e neppure vuole contatti con la realtà se non virtualmente. A volte mitomani ed esibizionisti, arrivando a costituirsi solo per fare notizia (vedi il diciannovenne inglese responsabile della variante Blaster di questa estate); insomma: sfigato. Possono essere definiti professionisti, ma non li invidio affatto.
Avatar utente
ba_61
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6290
Iscritto il: lun gen 10, 2005 11:36 pm

Messaggioda sirus » lun apr 11, 2005 6:20 pm

protagonismo...
quanti programmatori o sistemisti potrebbero farlo e non lo fanno?!
Avatar utente
sirus
Aficionado
Aficionado
 
Messaggi: 31
Iscritto il: sab set 18, 2004 7:50 pm

Messaggioda ba_61 » lun apr 11, 2005 8:45 pm

Codice: Seleziona tutto
quanti programmatori o sistemisti potrebbero farlo e non lo fanno?!
Non sono d'accordo. perché non tutti i es. i fisici non vincono il premio Nobel o rivoluzionano la teoria della relatività? perché non tutti gli artisti non dipingono la Gioconda? perché di hacker (con la H maiuscola), se ne conoscono poche decine o meno?
Credo di essere stato chiaro sulla mia opinione.
Avatar utente
ba_61
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6290
Iscritto il: lun gen 10, 2005 11:36 pm

Messaggioda ssjx » lun apr 11, 2005 8:51 pm

secondo me ba ti sbagli .................. quelli di cui parli tu non li definirei Hacker, quanto al limite cracker (ed anche lì probabilmente nn va bene) ..................... un Hacker secondo il concetto comune informatico x definizione è un individuo con conoscenze approfondite di programmazione e affini che usa la sua abilità x scovare bug e segnalarli ai produttori x migliorare il software.
Usavo IE e mi lamentavo... usavo Mozilla e mi lamentavo, decisamente meno ma mi lamentavo, ... poi ho trovato Opera e fu amore a prima vista
Avatar utente
ssjx
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5756
Iscritto il: ven nov 26, 2004 3:37 pm
Località: Barcellona

Messaggioda cosmo » lun apr 11, 2005 9:43 pm

ssjx ha scritto:scovare bug e segnalarli ai produttori x migliorare il software.


E perché secondo voi Microsoft non ha ingaggiato degli Hacker per scoprire i vari bug di windows?? secondo mè si. Comunque i programmatori hanno tutte le conoscenze per hackerare un sistema informatico....... magari non lo fanno perché non è di loro interesse.
.....::::CoSmO::::......
Avatar utente
cosmo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven ott 24, 2003 1:29 pm
Località: Sicilia

Messaggioda EntropheaR » mar apr 12, 2005 12:52 am

ba_61 ha scritto:insomma: sfigato


Mi sembra, senza offesa, un'opinione da giornalista.

Certo, esistono gli estremi ... ma essere un hacker non vuol dire fare un virus ... essere un hacker vuol dire essere fondamentalmente assetati di informazioni da imparare, rielaborare e migliorare ... tutto il resto è quello che la stampa ha messo in circolazione per demonizzarli (e per ignoranza sull'argomento) ... tutti quelli che i giornali definiscono hacker sono in realtà cracker.
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda ba_61 » mar apr 12, 2005 2:45 am

Chiamateli come volete. Rimangono comunque (come già definiti da studiosi di cui condivido l'idea) delle menti superiori. Se poi questa dote viene impiegata in maniera malevola, è un altro discorso. Genio e sregolatezza è un binomio validissimo. E tornando a questi "individui", se ne conoscono veramente pochi e ciò può dimostrare che di veri fenomeni non ne nascono tutti i giorni. Da poco giudicato un genio e tuttora conteso fra i colossi informatici a fior di milioni di dollari (un "individuo" buono e non cattivo, ma comunque di mente superiore), è, mi sembra, un ragazzo laureato in informatica di nazionalità rumena, l'unico ad oggi ad avere passato 24 test su 25 riguardanti un qualcosa definito QI. Era sul giornale un paio di mesi fa e forse qualcuno di voi ne ha sentito parlare (vedrò di fare una ricerca, anche con Google) e non è una delle tante leggende metropolitane. Peccato che sia unico, per adesso.
Avatar utente
ba_61
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6290
Iscritto il: lun gen 10, 2005 11:36 pm

Messaggioda antonio » mar apr 12, 2005 12:04 pm

secondo me per curiosità e poi come sottolinea entropheaR anche per necessità:i miglioramenti non derivano grazie a loro???forse c'è un po' di confusione sul termine....
ma come si fa a essere hacker senza il pc??
Avatar utente
antonio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1612
Iscritto il: ven apr 04, 2003 7:17 pm
Località: roma e cosenza

Messaggioda EntropheaR » mar apr 12, 2005 1:49 pm

antonio ha scritto:come si fa a essere hacker senza il pc??


un hacker è qualcosa che va oltre il semplice pc ... tempo fa un mio amico mi aveva fatto questo esempio: hacker è colui che non si accontenta, che deve migliorare tutto quello che gli capita sottomano ... dal pc alla televisione, dal cellulare al microonde.
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda ba_61 » mar apr 12, 2005 1:57 pm

EntropheaR ha scritto:
antonio ha scritto:come si fa a essere hacker senza il pc??


un hacker è qualcosa che va oltre il semplice pc ... tempo fa un mio amico mi aveva fatto questo esempio: hacker è colui che non si accontenta, che deve migliorare tutto quello che gli capita sottomano ... dal pc alla televisione, dal cellulare al microonde.
Sono definiti menti superiori, anche per il fatto che difficilmente lavorano con macchine commerciabili ma assiemate con componentistiche varie ed a volte incredibilmente compatibili per ottenere funzioni lavorative che esulano dalla normalità dei comuni utenti.
Avatar utente
ba_61
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6290
Iscritto il: lun gen 10, 2005 11:36 pm

Messaggioda thomas » mar apr 12, 2005 3:21 pm

Io sono allergico agli acari... centra qualcosa?
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda cosmo » mar apr 12, 2005 4:29 pm

fromtheflames ha scritto:Io sono allergico agli acari... centra qualcosa?

Non credo propio [:-D]
.....::::CoSmO::::......
Avatar utente
cosmo
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven ott 24, 2003 1:29 pm
Località: Sicilia

.

Messaggioda kernel81 » mer apr 13, 2005 3:55 pm

EntropheaR ha scritto:
Certo, esistono gli estremi ... ma essere un hacker non vuol dire fare un virus ... essere un hacker vuol dire essere fondamentalmente assetati di informazioni da imparare, rielaborare e migliorare ... tutto il resto è quello che la stampa ha messo in circolazione per demonizzarli (e per ignoranza sull'argomento) ... tutti quelli che i giornali definiscono hacker sono in realtà cracker.

mah..allora in quale attività si identifica l operato di un hacker?... Vi prego ragà fatemi luce...
Non c'è dolore più insopportabile dello sforzo di essere se stessi.. (Yevgenij Vinokurov)
Avatar utente
kernel81
Neo Iscritto
Neo Iscritto
 
Messaggi: 5
Iscritto il: ven apr 01, 2005 3:12 pm
Località: Rc

Re: .

Messaggioda EntropheaR » mer apr 13, 2005 4:24 pm

Tratto da H.A.N.C. Project

Manifesto HANC
Hacker... sono sempre esistiti...Sono gli onnivori della conoscenza...gli eroi della rivoluzione informatica... i ricercatori assidui della perfezione estrema... l'incarnazione del desiderio umano di sapere...i pionieri delle nuove frontiere tecnologiche.

Gli Hacker, quelli informatici, smanettano nei meandri della Rete agendo in simbiosi con i calcolatori, fanno parte di una comunita' underground che non ha mai avuto il rispetto che si merita, sono i "dietro le quinte" del mondo dell'Information Technology, il motore del progresso. Sono nati nel cybermondo, sono suoi fratelli di sangue, hanno sottoscritto i suoi patti, respirato i suoi ritmi...

Sono disegnati dai mass media quali criminali, terroristi informatici, pirati virtuali. Esplorano... e li chiamano criminali. Cercano la conoscenza... e li chiamano criminali. Esistono senza colore della pelle, senza nazionalita', senza pregiudizi religiosi... e li chiamano criminali. Hanno progettato, costruito e sviluppato la Rete... e li chiamano criminali. Hanno creato un OS stabile e sicuro, personalizzabile e open source... e li chiamano criminali.

La rivoluzione digitale ha contribuito alla realizzazione del Mondo Globale, ha imposto l'imperialismo del software proprietario e creato le false liberta' della rete... eppure sono gli Hacker i criminali. I media ci circondano di certezze di comodo e pur di rimediare uno straccio di notizia sensazionalistica hanno catapultato l'Hacker nei titoloni dei giornali... eppure sono gli Hacker i criminali. Sono stati imposti limiti alle nostre liberta' individuali e create delle reti di controllo tentando di farci credere che servano per la lotta al terrorismo... eppure sono gli Hacker i criminali. Le multinazionali ed i governi ostacolano la libera diffusione e condivisione di dati, censurano le liberta' scomode... eppure sono gli Hacker i criminali.

Si e' vero. Sono dei criminali. Il loro crimine e' la curiosita'. Il loro crimine e' quello di giudicare le persone in base a quello che pensano e dicono, non per come appaiono. Il loro crimine e' quello di dimostrare al mondo le vulnerabilita' del vostro software. Tutti reati che non potranno mai essere perdonati.

Poi un giorno qualcuno decise di far qualcosa, e nacque HANC....

Hackers Are Not Criminals!!!
Avatar utente
EntropheaR
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 12742
Iscritto il: gio feb 20, 2003 11:31 pm
Località: Zena

Messaggioda Michael » mer apr 13, 2005 4:36 pm

Gli hacker White Hat non sono ASSOLUTAMENTE dei criminali!
Lo ha detto pure Microsoft:
Microsoft ha scritto:Gli hacker sono innocui, invece i cracker sono hacker malintenzionati...

Quindi chi valuta gli hacker come criminali.
[banned]




P.S.: Non offendete Zane per piacere, fate più bella figura...
Io voglio soldi, SOLO SOLDI!!
Non me ne frega niente del monopolio!
Avatar utente
Michael
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: mer dic 01, 2004 7:13 pm
Località: xxx

Prossimo

Torna a Sondaggi: Informatica e tecnologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising