Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Siae, i latifondisti del copyright

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

Siae, i latifondisti del copyright

Messaggioda crazy.cat » ven gen 04, 2008 1:28 pm

Zitti zitti prima di Natale, nella notte del 21 dicembre 2007, è stata approvata la legge relativa alla Siae, che ha messo una pesante ipoteca sulla prossima riforma del diritto d'autore.
C'è da chiedersi per cosa ha lavorato la commissione istituita con decreto presidenziale dal ministro Francesco Rutelli lo scorso 8 ottobre 2007 e presieduta dal professor Alberto Maria Gambino sul rapporto tra diritto d'autore e nuove tecnologie, ci scrive Fiorello Cortiana, il senatore che lavora alla Consulta sulla Governance di Internet.
Così l'Italia inaugura nel peggiore dei modi il 2008 per quanto riguarda la produzione di contenuti nell'era digitrale di Internet: invece di pensare a come costruire la policy più adatta per modelli capaci di valorizzare la produzione e il consumo di contenuti in un contesto interattivo che non conosce la scarsità propria del mondo materiale, insistiamo nella logica penale, equiparando ogni uso materiale espressivo alla contraffazione.
Con la legge approvata, ogni Comune potrà chiedere i diritti per le immagini della propria città, anche per chi non ne fa un uso commerciale. C'è da chiedersi come verranno trattati i blog che usano anche immagini.
Già il disegno di legge sull'editoria metteva a rischio chiunque avesse un sito Web, come ha riconosciuto il ministro Gentiloni, e ora si persevera.
Con questa legge per perseguire la contraffazione non ci preoccupiamo della proporzionalità della pena e dell'efficacia delle sanzioni, per cui il senegalese che vende il cd contraffatto prenderà più anni del falsificatore di bilanci di una società quotata. E il nostro "fair use" (l'uso legittimo introdotto nell'Ottocento dai Commons inglesi) sarà possibile per materiale "degradato" a bassa risoluzione. "E' questa la capacità di futuro e di innovazione che offriamo ai giovani del nostro Paese? Non bastava la legge Urbani, che il centro-sinistra si era impegnato a cambiare in campagna elettorale? Steve Jobs e David Byrne non insegnano nulla ai nostri latifondisti del copyright?" chiede Cortiana.

Non consola sapere che non siamo soli, in Europa, a prendere misure che tartassano i cittadini sul diritto d'autore: oggi è stato reso noto che in Spagna, da metà gennaio, lettori mp3 e mp4, music phones e chiavette Usb incorporeranno nel prezzo al pubblico una quota destinata a compensare autori, editori, produttori fonografici e interpreti di brani musicali per la copia privata delle loro opere. L’introduzione della norma arriva a conclusione di un acceso dibattito politico e, secondo le autorità governative, dovrebbe assicurare all’industria musicale un gettito annuo aggiuntivo pari a circa 32 milioni di euro, il doppio di quanto la locale Siae (la società degli autori Sgae) incassa attualmente sulla vendita di cd e dvd vergini e di masterizzatori audio e video. Le tariffe forfettarie imposte dalla nuova legge sono di 3,15 euro sui lettori mp3 e mp4, di 12 euro per gli hard disk esterni (esclusi quelli dei computer), di 1 un euro e mezzo sui telefoni cellulari abilitati a registrare musica e di 0,30 euro per le memorie flash Usb. Contemporaneamente, saranno ridotte le “tasse” su alcuni supporti vergini.
Anche in Italia, secondo quanto dichiarato dal presidente Siae Giorgio Assumma, sono allo studio misure analoghe per compensare autori, musicisti e produttori dei "mancati guadagni" causati dalle copie di file digitali.

Prepariamoci, sarà un 2008 di battaglia per il futuro dei nostri diritti. Di autori, ma anche di cittadini del mondo digitale.

La stampa
Avatar utente
crazy.cat
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 30959
Iscritto il: lun gen 12, 2004 1:38 pm
Località: Mestre

Messaggioda Mr.TFM » ven gen 04, 2008 1:49 pm

SIAE -> Latifondisti ca**o CHE ACCOPPIATA!!!!! [:D]
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

Messaggioda The King of GnG » ven gen 04, 2008 4:00 pm

Imbecilli, che continuino col loro onanismo mentale, io ho 35 divx sul disco esterno appena scaricati, e me ne fo**o di tutti loro. E siamo milioni. Loro invece sono ridicoli, patetici, idioti, inutili. Tornino ai lavori manuali, sono incapaci anche solo ad accendere il cervello. Lobbismo? A che pro, per suicidarsi meglio? Bravi, bei furbetti....

Per chi ha un minimo di apertura mentale, segnalo un corsivo di Cory Doctorow sulla reale essenza dell'economia dell'informazione....

http://www.guardian.co.uk/technology/20 ... ioneconomy
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele


Messaggioda eDog » ven gen 04, 2008 5:18 pm

Come diceva qualcuno: "La maggior parte dei nostri politici è capace di tutto"....




[B)] [chat] [sedia] [:(!] [}:)] [bangbang] [zip]
eDog,
"È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?" - Tony Stark
Avatar utente
eDog
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3679
Iscritto il: sab dic 30, 2006 7:58 pm
Località: Vescovana (Padova)

Messaggioda Mr.TFM » ven gen 04, 2008 5:22 pm

"Il restante è totalmente incapace...."
MegaLab è una potentissima droga virtuale.
"Nella setta del Codice Macintosh si può entrare, ma non se ne può uscire." V. ZUCCONI
Avatar utente
Mr.TFM
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 23387
Iscritto il: gio mar 18, 2004 11:46 am
Località: Livorno Ferraris (Vercelli)

Messaggioda eDog » ven gen 04, 2008 5:52 pm

Mr.TFM ha scritto:"Il restante è totalmente incapace...."


Sicuro? [uhm]


Diamine [:-H]
eDog,
"È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?" - Tony Stark
Avatar utente
eDog
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 3679
Iscritto il: sab dic 30, 2006 7:58 pm
Località: Vescovana (Padova)

Messaggioda Celtik » ven gen 04, 2008 7:53 pm

Ma, l' assurdo, è che la Siae è esclusivamente una lobby.........ma che rappresenta se stessa. Gli Autori e gli Editori brucerebbero la Siae esattamente come Noi !! Distribuiscono le briciole di un raccolto impoverito quanto volete............ma pur sempre miliardario. Vorrei vedere i veri bilanci della Siae.......... [rolleyes]
"Dal fumo uscirono cavallette che si sparsero sulla terra...." (Apocalisse 9,3)
The Revolution is NOW.....!!!!
Avatar utente
Celtik
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1663
Iscritto il: gio giu 24, 2004 10:11 pm
Località: Voltana (Bassa Romagna)

Messaggioda skoovitz » lun gen 07, 2008 10:07 am

Bella definizione latifondisti del copyright... [^]

...e in fondo noi comuni mortali siamo tutti un po' mezzadri, ma almeno nella stalla abbiamo un mulo che ci aiuta a campare [:D]
Avatar utente
skoovitz
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 220
Iscritto il: ven dic 08, 2006 10:58 pm

Messaggioda andy » lun gen 07, 2008 10:38 pm

Così vengo autorizzato a scaricare illegale!
Allora se io pago non posso + essere punito!
Meditiamo [uhm]
Avatar utente
andy
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: mer mar 30, 2005 9:27 pm
Località: Rimini

Messaggioda alb » gio gen 10, 2008 10:38 am

Così vengo autorizzato a scaricare illegale!
Allora se io pago non posso + essere punito!

E' quella la cosa ridicola, ti fanno pagare qualcosa perché sanno che tu userai il supporto per metterci qualcosa scaricato illegalmente, però se ti beccano ti fanno pagare un altra multa; insomma una doppia multa, una te la fanno pagare ancora prima di commettere il reato e l'altra te la fanno pagare se ti beccano (cioè mai).
Dato che dal momento che compro un supporto pago una multa allora mi sento obbligato a commettere il reato (se no che pago a fare la multa?)
L'ignoranza tiene vuota la panza
Avatar utente
alb
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2237
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:26 am
Località: Maiano


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising