Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

Funzionalità della subnet mask?

Malfunzionamenti della LAN, suggerimenti sulla condivisione e altro legato alle reti.

Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Poldino562 » lun mar 18, 2013 1:17 pm

Salve a tutti, [:)] mi sono dato una letta su wikipedia e altri siti della funzionalità pratica di una subnet mask.
Da quel che sono riuscito a capire lo scopo principale di tale indirizzo e di specificare se i pacchetti di dati devono essere inviati al gateway (quindi su una rete esterna), o direttamente al pc facente parte della stessa rete. Questa scelta si basa su un AND logico tra i bit delll'ip sorgente e quello di destinazione, e laddove vi è una differenza di bit (tranne quelli dell'id dell'host che possono variare) fra i due indirizzi si determina se il pc appartiene a una rete esterna o alla stessa rete... e fin qui penso di avere detto tutto giusto. Però la mia domanda era questa: se ci fosse un caso di 2 reti esterne entrambe con subnet mask impostata a 255.255.255.0 e indirizzo ip 192.168.1.1, se applichiamo il concetto di prima come fa un pc che vuole inviare un pacchetto di dati all'atro a sapere che quest'ultimo si trova in una rete esterna se i bit dell'ip e della subnet sono gli stessi per entrambe le reti? spero di essermi spiegato...
Domandare è lecito rispondere è cortesia
Avatar utente
Poldino562
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom lug 22, 2012 8:12 am

Re: R: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Andy97 » lun mar 18, 2013 2:31 pm

La subnet nasino si chiama anche maschera di sotto rete, quindi è un parametro della rete interna in cui si trova il computer, almeno credo.

Inviato dal mio GT-S5570 con Tapatalk 2
Avatar utente
Andy97
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5514
Iscritto il: dom dic 26, 2010 10:38 am
Località: localhost | Lecce

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda mattpillon » lun mar 18, 2013 5:26 pm

alcune classi di indirizzi sono riservati alle reti private lan, tra cui il 192.x.x.x, quindi nel comunicare con una rete esterna non troverai mai un indirizzo come quello. se il pc da raggiungere ha un indirizzo privato in una lan, sarà un router tramite il nat a recapitare il pacchetto.
...................
Avatar utente
mattpillon
MLI Expert
MLI Expert
 
Messaggi: 2362
Iscritto il: gio gen 21, 2010 4:09 pm
Località: marche


Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Poldino562 » lun mar 18, 2013 8:09 pm

mattpillon ha scritto:alcune classi di indirizzi sono riservati alle reti private lan, tra cui il 192.x.x.x, quindi nel comunicare con una rete esterna non troverai mai un indirizzo come quello. se il pc da raggiungere ha un indirizzo privato in una lan, sarà un router tramite il nat a recapitare il pacchetto.



Infatti quello che dici è giusto... però su http://it.wikipedia.org/wiki/Subnet_mask viene fatto un esempio pratico fra 2 pc aventi indirizzi privati di lan, dove mediante confronto (and logico viene così definito) emerge che appartengono a sottoreti diverse... è questo che non riesco a capire... com'è allora che funziona una subnet mask?
Domandare è lecito rispondere è cortesia
Avatar utente
Poldino562
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom lug 22, 2012 8:12 am

Re: R: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Andy97 » lun mar 18, 2013 9:24 pm

Andy97 ha scritto:La subnet nasino si chiama anche maschera di sotto rete, quindi è un parametro della rete interna in cui si trova il computer, almeno credo.

Inviato dal mio GT-S5570 con Tapatalk 2

Scusate intendevo subnet mask, colpa del T9...
Avatar utente
Andy97
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5514
Iscritto il: dom dic 26, 2010 10:38 am
Località: localhost | Lecce

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda farbix89 » lun mar 18, 2013 9:35 pm

L'esempio più semplice che mi viene da fare:

Le subnet mask sono paragonabili ai CAP (codici di avviamento postale) delle città .

gli Host sono le vie di questa città,oppure una specifica casa/indirizzo (Largo Garibaldi 4).

Due città hanno grandi probabilità di avere due vie identiche con gli stessi indirizzi.

Un bel casino per la posta,ancor di più se le due città hanno nomi simili.

Come riconoscere in maniera univoca che questo "Pacchetto" deve arrivare a Largo Garibaldi 4 di San Petigniano,e non a Largo Garibaldi 4 di San Petignano M.?

Semplice: si utilizza con codice di avviamento postale UNIVOCO per ogni città,così non c'è rischio di perdere o confondere il pacchetto.

Ora porta tutto in informatica,è la stessissima cosa [:D]

2 città = due grandi Reti informatiche interconnesse

Due indirizzi simili = 2 identici IP su due reti diverse (esempio entrambi hanno 192.168.1.4)

Il pacchetto arriva al corretto PC seguendo il CAP = la subnet Mask

Anche con lo stesso IP ogni PC riceverà solo i pacchetti a lui assegnati,appunto seguendo la subnet mask a cui appartiene [^]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda farbix89 » lun mar 18, 2013 9:43 pm

Dimenticavo: L'ufficio di smistamento della posta "informatica" è il router,nella stragrande maggioranza dei casi [std]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Poldino562 » mar mar 19, 2013 9:19 am

farbix89 ha scritto:Dimenticavo: L'ufficio di smistamento della posta "informatica" è il router,nella stragrande maggioranza dei casi [std]


Ok il tuo esempio è molto efficace.. però se si verifica un caso come questo:
RETE A: sub. mask: 255.255.255.0 ip:192.168.1.4
RETE B: sub.mask: 255.255.255.0 ip:192.168.1.4
Se il pc appartenente alla rete locale A vuole inviare un pacchetto dati al pc appartenente alla rete locale B, come fa a vedere che quest'ultimo appartiene a una diversa sottorete? perché mediante il confronto fra la propria subnet, il proprio ip e l'ip di destinazione essendo uguali come fa a capire che il pc non si trova nella propria rete locale ma in un altra sottorete? Inoltre potrebbero esserci diverse reti lan aventi subnet mask 255.255.255.0 e indirizzi ip uguali.... quindi seguendo il tuo esempio è come se esistessero uguali nomi di via (indirizzi ip) e uguali nomi di CAP (subnet mask)... quindi come verebbero smistati i pacchetti?
Domandare è lecito rispondere è cortesia
Avatar utente
Poldino562
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom lug 22, 2012 8:12 am

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda farbix89 » mar mar 19, 2013 12:07 pm

Poldino562 ha scritto:Ok il tuo esempio è molto efficace.. però se si verifica un caso come questo:
RETE A: sub. mask: 255.255.255.0 ip:192.168.1.4
RETE B: sub.mask: 255.255.255.0 ip:192.168.1.4
Se il pc appartenente alla rete locale A vuole inviare un pacchetto dati al pc appartenente alla rete locale B, come fa a vedere che quest'ultimo appartiene a una diversa sottorete? perché mediante il confronto fra la propria subnet, il proprio ip e l'ip di destinazione essendo uguali come fa a capire che il pc non si trova nella propria rete locale ma in un altra sottorete? Inoltre potrebbero esserci diverse reti lan aventi subnet mask 255.255.255.0 e indirizzi ip uguali.... quindi seguendo il tuo esempio è come se esistessero uguali nomi di via (indirizzi ip) e uguali nomi di CAP (subnet mask)... quindi come verebbero smistati i pacchetti?


Non può esistere tale scenario,appunto perché ci sarebbe un conflitto di IP nella stessa subnet mask.

Non ci sarebbe nemmeno la distinzione tra Rete A e B: avendo lo stesso subnet mask,stiamo parlando della stessa rete [;)]

La rete B deve avere un subnet mask differente,allora i due PC possono benissimo comunicare appartenendo a "città" (reti) diverse [:D]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda M@ttia » mar mar 19, 2013 12:35 pm

Confermo quanto detto sopra, in particolare l'analogia con il CAP [:)].

Per completezza, se ti interessa sapere come funziona "davvero" la subnet mask, ti posto qui sotto un mio messaggio tratto da un'altra discussione:





Un indirizzo IP è SEMPRE della forma

xxx.xxx.xxx.xxx

dove ogni xxx varia fra 0 e 255 (indipendentemente da qualsiasi cosa, non esiste un indirizzo IP con ad es. un 351).

Più a scopo informativo che altro, quanto detto sopra si riferisce agli indirizzi IPv4, cioè quelli usati dall'alba dei tempi fino ad oggi, ma che verranno presso soppiantati dall'IPv6 a causa dell'esaurimento dei possibili IP assegnabili alla gente in tutto il mondo.

L'IPv4 si chiama così perché è composto da 4 byte (in notazione binaria): ognuno dei 4 blocchi xxx del suo indirizzo è un numero binario da 1 byte (cioè 8 bit), ad es. 10101100 = 172, che quindi può oscillare solo fra 00000000 = 0 e 11111111 = 255.


L'IPv6 è (o sarà) costituito da 16 byte: ognuno degli 8 blocchi xxxx del suo indirizzo è un numero da 4 cifre esadecimali (cioè in base 16 anziché 2 come col binario) che rappresentano 2 byte ciascuno, quindi ogni blocco xxxx (scritto in numero decimale) varia tra 0 e 65535, separati qui dal simbolo "due punti". Un esempio di indirizzo IPv6 è 2001:0DB8:0000:0000:0000:0000:0000:0001.



La subnet mask o "maschera di sottorete" invece è il metodo utilizzato per definire il range di appartenenza di un host (PC, smartphone, ...) all'interno di una sottorete IP (ad esempio la rete LAN in casa tua con il router al centro) al fine di ridurre il traffico di rete e facilitare la ricerca e il raggiungimento di un determinato host all'interno della stessa (ovvero, se dal tuo PC vuoi mandare un file al tuo smartphone, il router deve poter capire che i due IP appartengono alla stessa rete locale e quindi non va a chiedere in internet al server DNS a chi appartiene quell'IP, ecc. ma sa che la cosa la deve trattare lui in locale a casa tua [:)]).

La subnet mask è di suo un indirizzo IP xxx.xxx.xxx.xxx, che però non rappresenta nessun indirizzo vero e proprio, ma bensì una "maschera" da usare per confrontare due altri IP e decidere se appartengono alla stessa LAN oppure no (contrariamente, scegliendo la subnet mask in modo adeguato, si decide quali indirizzi devono essere considerati nella LAN e quindi quanto essa è grande).

Il suo funzionamento non è proprio banalissimo, qui sotto nel MEMO ti illustro (con un esempio) come funziona esattamente e in ogni caso:

Supponiamo che il nostro computer sia configurato come segue:
indirizzo IP: 192.168.32.97
subnet mask: 255.255.255.224

e che richiediamo di connetterci all'indirizzo IP 192.168.32.130: è nella nostra stessa LAN (sottorete)?

Prima di tutto trasformiamo in notazione binaria gli indirizzi IP e la subnet mask:
192.168.032.097 = 11000000.10101000.00100000.01100001
192.168.032.130 = 11000000.10101000.00100000.10000010
255.255.255.224 = 11111111.11111111.11111111.11100000


Allora il router calcolerà:
11000000.10101000.00100000.01100001 AND (192.168.032.097)
11111111.11111111.11111111.11100000 (255.255.255.224)
-----------------------------------
11000000.10101000.00100000.01100000 (192.168.032.096)

(l'operazione è l'AND bit-per-bit, ovvero sotto ogni colonna scriveremo 1 se e solo se sopra c'erano due 1, e zero altrimenti)

Ora ripetiamo l'operazione con l'IP di destinazione:
11000000.10101000.00100000.10000010 AND (192.168.032.130)
11111111.11111111.11111111.11100000 (255.255.255.224)
-----------------------------------
11000000.10101000.00100000.10000000 (192.168.032.128)

I risultati 192.168.32.96 e 192.168.32.128 sono diversi e quindi le macchine appartengono a sottoreti differenti.

Se l'IP di destinazione fosse stato 192.168.32.100, i due risultati sarebbero stati uguali, indicando macchine appartenenti alla medesima sottorete:
11000000.10101000.00100000.01100100 AND (192.168.032.100)
11111111.11111111.11111111.11100000 (255.255.255.224)
-----------------------------------
11000000.10101000.00100000.01100000 (192.168.032.096)


Notiamo che con una subnet mask 255.255.255.224 è possibile avere un range di 30 indirizzi utili, calcolabile con 2^(32-27) - 2 = 30.
Nell'esempio sopra il range "valido" era quindi da 192.168.32.97 fino a 192.168.32.127 (30 indirizzi), confermato dai nostri due esempi.


Come avrai notato l'operazione di per se è semplicissima da svolgere per un PC, ma non proprio comoda da farsi a mano o da leggere al volo ad occhio.
A meno di dover amministrare reti con particolari esigenze però tutto questo risulta a volte un po' superfluo, in quanto esistono configurazioni "standard" che fanno il loro dovere senza doversi sbattere troppo: l'esempio più comune è quello di impostare il router come segue:
IP: 192.168.0.1
Subnet Mask: 255.255.255.0

Così facendo, con quanto visto sopra, gli indirizzi locali saranno i 254 della forma 192.168.0.xxx, e questa è la configurazione standard (denominata "Classe C", vedi Links sopra) che soddisfa il 99% degli utenti casalinghi e di piccoli/medi uffici. [^][/quote]
</IE><FIREFOX>
Avatar utente
M@ttia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8363
Iscritto il: lun giu 09, 2003 2:18 pm
Località: Ticino - Estero

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Poldino562 » mar mar 19, 2013 4:06 pm

Non può esistere tale scenario,appunto perché ci sarebbe un conflitto di IP nella stessa subnet mask.

Non ci sarebbe nemmeno la distinzione tra Rete A e B: avendo lo stesso subnet mask,stiamo parlando della stessa rete [;)]

La rete B deve avere un subnet mask differente,allora i due PC possono benissimo comunicare appartenendo a "città" (reti) diverse [:D]


Grazie per le risposte esaurienti che mi avete dato su un argomento abbastanza complesso... è la prima volta che lo affronto per cui abbiate pazienza..
Penso di avere capito male io fin dall'inizio... il mio esempio non era valido perché le subnet mask erano le stesse sia per le reti A che B. Allora vuol dire che ho capito male io... significa che una rete può essere suddivisa in più sottoreti aventi determinati indirizzi ip e subnet mask diverese. Ad es:
RETE A: subnet mask: 255.255.255.0
ip:192.168.1.1
ip:192.168.1.2
RETE B: subnet mask: 255.255.254.0
ip:192.168.1.1
ip192.168.1.2

Poi l'ip della rete A può anche essere uguale all'ip della rete B, questo perché si trovano in sottoreti diverse per cui non vi è alcun conflitto di ip. Quindi si può dire che la subnet definisce (mediante AND logico biti per bit) se un pc appartiene alla propria rete o ad una altra rete...
Io invece avevo capito altro... nel senso che nel mondo di internet possono esistere pc aventi stesso ip (es. 192.168.1.1) e stessa subnet mask
(es. 255.255.255.0), però e chiaro che in un caso come questo non ha senso l'indirizzo di subnet mask, ma vengono usate altre tecniche come il NAT..
Spero che l'esempio grossolano da me fatto sia corretto... e soprattutto spero di essermi spiegato...
Ma poi a cosa potrebbe servire suddividere una rete in più sottoreti? Che vantaggi ne derivano? [:)]
Domandare è lecito rispondere è cortesia
Avatar utente
Poldino562
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom lug 22, 2012 8:12 am

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda farbix89 » mar mar 19, 2013 4:13 pm

Si,ci siamo [^]

Ma poi a cosa potrebbe servire suddividere una rete in più sottoreti? Che vantaggi ne derivano?


Aumenta il numero di PC che puoi connettere,semplicemente assegnandoli a subnet nuove.

Risparmi tantissimo,visto che non devi creare nuove infrastrutture fisiche (nuovi router et simili).

Vien da sè che la sua utilità puoi apprezzarla in ambito aziendale.

Nei PC di casa basta una subnet,di solito [:D]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Andy97 » mar mar 19, 2013 4:44 pm

Tornando all'esempio dei paesi, Roma essendo una grande città ha più CAP proprio come una grande rete può avere più subnet per suddividerla in più sotto reti [^]
Avatar utente
Andy97
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5514
Iscritto il: dom dic 26, 2010 10:38 am
Località: localhost | Lecce

Re: Funzionalità della subnet mask?

Messaggioda Poldino562 » mar mar 19, 2013 8:28 pm

farbix89 ha scritto:Si,ci siamo [^]

Ma poi a cosa potrebbe servire suddividere una rete in più sottoreti? Che vantaggi ne derivano?


Aumenta il numero di PC che puoi connettere,semplicemente assegnandoli a subnet nuove.

Risparmi tantissimo,visto che non devi creare nuove infrastrutture fisiche (nuovi router et simili).

Vien da sè che la sua utilità puoi apprezzarla in ambito aziendale.

Nei PC di casa basta una subnet,di solito [:D]


Ok grazie per questi chiarimenti [:)] Però volevo fare notare una cosa... ho seguito attentamente l'esempio fatto da M@attia in cui viene illustrato il funzionamento pratico della subnet mask, che per'altro è lo stesso che c'è su Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Subnet_mask
Allora nell'esempio viene detto che il processo con cui si stabilisce se un host appartiene alla stessa sottorete o no consiste nel confrontare mediante AND logico i singoli bit che compongono l'indirizzo sorgente e l'indirizzo di destinazione con i bit che compongono l'indirizzo di subnet mask. Si stabilisce così mediante confronto se gli indirizzi ottenuti sono uguali (pc appartenenti alla stessa sottorete) o differenti (pc appartenenti a diverse sottoreti).
Ora torniamo al mio di esempio e mettiamo che il pc della RETE A con indirizzo 192.168.1.1 voglia inviare un pacchetto dati al pc della RETE B con indirizzo 192.168.1.1 Se applichiamo la regola del confronto mediante AND logico dei singoli bit che compongono l'indirizzo sorgente e di destinazione con i bit dell'indirizzo di subnet mask (255.255.255.0) otteniamo gli stessi indirizzi, quindi risulta che i 2 pc appartengono alla medesima rete quando in realtà non è cosi... questo come si spiega? spero di essermi espresso corettamente... grazie comunque [:)]
Domandare è lecito rispondere è cortesia
Avatar utente
Poldino562
Senior Member
Senior Member
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom lug 22, 2012 8:12 am


Torna a Reti e Internet

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising